martedì 29 giugno 2010

Notiziario della settimana 2




Non è un vero e proprio resoconto settimanale, ma una piccola rassegna stampa dell'ultimo periodo ..... mamoru-style ovviamente.

La sbroccata che rompeva le gambe ai bambini

Letteralmente.
(Utsunomiya) Yuko Sotome (28), attualmente sotto arresto, lo scorso 26 maggio avrebbe preso in braccio una bambina di tre mesi
in un negozio per bambini e ne avrebbe torto le gambe fino a provocarne a rottura. Il 20 giugno scorso arriva il secondo mandato di arresto per la rottura della gamba sinistra di un bambino di 2 mesi. In questo caso la madre, accortasi che il bambino piangeva lo aveva ripreso con se' (dopo 5 minuti in braccio alla Sotome), ma non riusciva a spiegarsi del perche' continuasse a piangere....fino a 2 giorni dopo quando allarmata dalla notizia dell'arresto della signora decise di portarlo in ospedale e scoprirono la frattura. A seguito della divulgazione della notizia la polizia ha ricevuto una dozzina di segnalazioni che potrebbero essere riconducibili ad altrettanti episodi di tentata violenza, si pensa alla sua responsabilita' anche per un episodio di inizio aprile.

Ah.. motivo apparente dei gesto: gelosia verso le famiglie felici......

Morale: se proprio non resistete alla tentazione di dare vostro figlio in braccio ad uno sconosciuto almeno tenetelo d'occhio....


Vi ricordate Ichihashi?
http://giappopazzie.blogspot.com/2009/11/arrestato-ichihashi-un-assassino.html

Siamo nella parte pre-processuale e il nostro accusato (sospetto no.1, latitante per due anni) dichiara tramite i suoi legali che non intendeva uccidere la Hawker (solo legarla, picchiarla e stuprarla allora??? NdA), nel frattempo è ricoverato nella struttura ospedaliera del centro di detenzione perchè "si sente mentalmente malato".
Non vorrei che andasse a finire come Sagawa, lo psicotico-cannibale.....tante interviste e libri autobiografici.
Il 12 luglio la prossima sessione pre-processuale.

(http://search.japantimes.co.jp/cgi-bin/nn20100629a8.html)

Lo sbroccato della Mazda
22 giugno (Hiroshima)
Toshiaki Hikiji (42) ha investito 10 pesone davanti ai due stabilimenti Madza di Ujina e Fuchu. Il bilancio finale è di 1 morto e 10 feriti.
Hikiji era un ex-interinale dell'azienda automobilistica che ha dato fuori matto per un supposto furto subito in azienda (la prima versione era risentimento per il licenziamento), ma qualsiasi motivo abbia avuto la sostanza del gesto non cambia.

Mazda sottolinea che
lo scorso marzo Hikiji aveva un contratto di 6 mesi, ma ha lavorato per soli 8 giorno prima di dare le dimissioni e non c'era nessun problema apparente con l'azienda.

La stampa ha cominciato a scavare nella vita del suddetto enfatizzando che e' un fissato delle auto, ha fatto bancarotta nel 2008 perche' non riusciva a pagare i debiti contratti per comprarsi le macchine nuove e parlava di corse coi colleghi: Il solito maniaco ossessivo compulsivo insomma.
A seguito del ritrovamento di un coltello da cucina sull'auto sono cominciate le speculazioni sulla similitudine del gesto con quello dello sbroccato della strage di Akihabara di alcuni anni fa, suffragate dalle dichiarazioni di un conoscente con il quale Hikiji avrebbe parlato telefonicamente prima di costituirsi, bullandosi del proprio gesto e dicendo di aver superato la strage di Akihabara (Kyodo).

Morale: no comment.


(http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/20100623TDY01T05.htm)

Son ragazzi.....

29 Giugno (Gifu) Un gruppo di studenti di 12 anni (seconda media) ha molestato sessualmente una compagna di classe durante buona parte dello scorso mese.
In un episodio la ragazzina è stata legata mani e piedi ad una sedia, denudata e ripresa con i cellulari, i video sono stati spediti per mail ad altri compagni di classe.
In un altro episodio la ragazzina è stata costretta a togliersi la biancheria intima nel parcheggio di un supermercato.
Del gruppo di bulli pare faccessero parte 4 ragazze (una delle quali agiva da "leader") ed 1 ragazzo. La scuola, a seguito della segnalazione della vittima dello scorso 21 giugno, ha svolto delle indagini che hanno portato all'ammissione di colpa da parte dei compagni di classe coinvolti che
con le rispettive famiglie hanno chiesto scusa alla ragazzina durante un incontro organizzato dalla scuola.
Le autorità scolastiche si sono assicurate della cancellazione del video da parte degli studenti che hanno ricevuto la mail*.

La famiglia della vittima ha sporto denuncia alla polizia.

Morale: nessuna (in tutti i sensi).
Forse sono pessimista se penso che quei ragazzini non avranno il benche' minimo senso di colpa per quanto fatto, ne' che i genitori gli daranno l'adeguato numero di calci nel culo che si meritano, ne' che la scuola fara' molto di piu' che lavarsene le mani e rispristinare il wa........shoganai ne

*
ovviamente noi tutti ci crediamo. Vedremo se il video non è stato caricato su internet nel frattempo....mai sottovalutare la cattiveria dei bambini.

Tu chiamali se vuoi....genitori
Anche il Giappone ha i suoi bei problemi di violenza domestica, a cominciare da quella dei genitori nei confronti dei figli piccoli, o veri e propri atti di pura irresponsabilita'. Dall'inizio dell'anno abbiamo neonati abbandonati (tipo quello morto in un sacchetto nel gabinetto di un supermercato di Fukuoka o i due congelati nel freezer di un altro supermercato), quelli che muoiono perchè chiusi nelle auto in sosta (mentre la madre va a farsi gli affari suoi), bambini ammazzati di botte perche' "non smetteva di piangere".... Storie tristi ed in molti casi sono coinvolte coppie molto giovani.

5 giugno (Osaka)
un uomo di 24 anni è stato giudicato colpevole di lesioni gravi contro la figlia che, nell'agosto 2009, aveva 3 mesi. L'uomo picchio' la bambina sul viso e alcuni giorni dopo la scosse violentemente, provocandole gravi danni fisici, a causa dei quali la piccola rimarra' handicappata per tutta la vita.
I 3 anni di carcerazione che il padre avrebbe dovuto scontare verranno sospesi per 5, affinche' possa stare con la figlia per rimediare e meditare sulle proprie azioni, cosi' almeno la pensa il giudice.
In pratica l'uomo non fara' un giorno di galera se per 5 anni non commettera' reati.
Con buona pace della bambina.

Il sushi fa male
7 giugno
(Utsu) 14 feriti in un ristorante kaitenzushi (quelli coi piattini di sushi sul nastro trasportatore) dopo che un camionista 59enne si e' schiantato con un monovolume nella vetrata del locale. Apparentemente il guidatore ha sbagliato pedale schiacciando l'acceleratore al posto del freno mentre parcheggiava (vettura con cambio automatico).

Morale: optate per ristoranti col parcheggio sul retro o, meglio ancora, al secondo piano (2F in Giappone in 1F Italia).
[Reclame]
Il casareccio ha il parcheggio sul retro e la sala da pranzo al primo piano: doppia sicurezza ;)
[/Reclame]


(http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/news/20100607p2a00m0na004000c.html)

Il solito atto di pirateria

8 giugno
(Chiba) 76enne trovata a bordo strada in fin di vita dopo essere stata investita. La donna e' poi deceduta in ospedale a seguito delle gravi ferite riportate.
Ritrovata
nelle vicinanze una targa d'auto registrata nella prefettura.

PS Ci sarebbero altre succose notiziole, ma lo spazio e il tempo sono quelli che sono e fa pure caldo, quindi alla prossima.
__________________________________________________________________________

おまけ
(solito angolo bonus er rant e pensieri ancora piu' scoordinati)

29 Giugno (Kyoto) Ragazza 18enne arrestata per aver venduto fotografie in cui appariva nuda (risalenti a quando era minorenne pertanto rientra nella vendita di pornografia minorile).
La polizia, che apparentemente monitora alcune message board, sarebbe risalita alla ragazza che avrebbe venduto un centinaio di foto in giro per il Giappone con un guadagno stimato di 1.1 milioni di yen (ad oggi circa diecimila euro) in soli 4 mesi.
Il fatto che i dati della venditrice fossero disponibili nel suo profilo hanno agevolato le indagini.
╚囧╝
La signorina pare abbia dichiarato di cercare solo un modo di fare un po' di soldi.

残念ですね。

Commento:






(dai che la marescialla non la vede...)

(∈^▽゚)キラッ☆
__________________________________________________________________________

martedì 15 giugno 2010

venerdì 11 giugno 2010

Lavoro, Il piccolo, idee per il futuro - La situazione

(avvertenza post lungo, non leggere senza una scatola di novalgina vicina)
Ultimamente molti utenti mi chiedono come va via email, se ho trovato un lavoro, come sta il piccolo ecc.

Con questo post posso prendere tre piccioni con una fava:
-Spiegare a tutti la situazione
-Spiegare a molti le difficoltà di trovare un lavoro
-Chiedere dei consigli su un idea che mi frulla per la testa

1)La situazione
Dal punto di vista lavorativo ancora calma piatta quindi nessuna novità ma più avanti vi spiegherò come sto cercando lavoro e quali sono i problemi per trovarlo.
Inoltre mi sa che qualcuno mi ha fatto il malocchio, stavo tornando dal party del consolato e vicino a casa mia si sono appostati quei maledetti poliziotti che con i motorini rompono le palle a ciclisti, pedoni ma mai ai veri criminali.
Belli nascosti se ne stavano su acquattati dietro ad uno stop per cuccare chi non si fermava. Tralasciamo l' idiozia di quello stop visto che in realtà il 99% del traffico viene da quella strada che fisicamente è la principale. Mistero della fede o scelte di favoritismi la strada principale in quel caso e' un stradina che porta un tempio.

So benissimo che li si nascondono praticamente ogni giorno e mi fermo sempre, ma secondo le due vedette di turno non mi sono fermato allo stop. Ci ho discusso animatamente ma nisba. Quindi via con la multa, meno due punti ancora (porca l'oca me ne restano 2 e poi mi ritirano la patente) ora dovrò stare calmo per un anno esatto poi i punti ritornaneranno.
Il problema ha avuto un risvolto positivo, visto ciò che è successo (mia moglie sa che mi fermo sempre li) il panico e' scattato nella sua testolina e abbiamo deciso che devo guidare il meno possibile per il prossimo anno perche anche se rispetto le regole si posso sempre beccare dei poliziotti di …... che ti multano tanto per prendere soldi.
Ma allora chi guida? Guiderà lei, per 10 anni non ha mai guidato ed alle mie molteplici richieste di fare un corso di guida ha sempre detto no e che non vuole guidare. Visto la situazione ha accettato ed ha iniziato fare delle guide con un scuola.
Nel male di trovare dei fannulloni che fanno multe per riempire le casse comunali facendo multe a gente che non ha fatto nulla (intanto di notte si sento sempre i teppisti fare drifting verso il cimitero ma nessun poliziotto) qualcosa di buono è venuto.
Ricordatevi di non girare per Takarazuka nelle prossime 2 o 3 settimane dalle dieci a mezzogiorno perché mia moglie sta facendo le guide ed può essere molto pericoloso.

Un altra brutta notizia è che è arrivata la cartolina delle tasse cittadine, so che Takarazuka e' cara perche questa e' una zona residenziale e non avendo industrie ha le tasse più alte della regione, circa tre volte Osaka.
Insomma mi tocca pagare 190.000yen di tasse, ora sono disoccupato e tutti i soldini che ho li devo spendere al meglio.
Da quello che mi aveva detto l' ufficio del lavoro potevo farmi sospendere o scontare le tasse essendo disoccupato ma tutto dipenda da comune a comune quindi ieri siamo andati al comune di Takarazuka ma SDENG (mazzata sui denti) la risposta è stata "si vedrà intanto paghi la prima rata noi intanto valuteremo e al massimo lo sconto sarà del 10%".
Whaoo che rottura ma come fanno i disoccupati a pagare le tasse in Giappone?

Ora arriviamo al piccolo, sta crescendo ora è 6500grammi insomma una bestia.
Fa già la lallazione, urla, ride, piange, insomma un piccolo psicopatico con problemi umorali. Ma quei maledetti sorrisi famelici cancellano tutte le ore di non sonno e la fatica per tenerlo buono.
Ecco qualche foto aggiornata:
Qui con il papa



Un figaccione
Qui nella sua palestrina



Dite che ci assomigliamo?


2) Trovare lavoro che casino.
Per trovare lavoro sto:
-Andando a Hellowork ogni due giorni.
-Mi sono iscritto a quasi tutte le aziende interinali.
-Visiono ogni giorno i vari siti di recruitment per noi stranieri
-Cerco online ditte che mi potrebbero assumere e mando volontariamente il mio curriculum.

Cercare lavoro a Hellowork e' forse la cosa più inutile e che mi fa perdere piu tempo. il numero di offerte di lavoro è bassissimo rispetto a qualche anno fa.
Se uno cerca nella sezione stranieri primo si rende con della cosa perché se tre anni fa nella sezione ingegneri si trovavano mediamente 40-50 offerte attive ora ne trova 5-10 massimo.
Tralasciamo che l' ufficio è strapieno non lo avevo mai visto cosi stracarico di gente per accedere la PC e cercare un lavoro devi aspettare un oretta. Fidatevi negli anni passati quando facevo l' insegnante ci andavo ogni giorno e si trovava sempre un PC libero ora neanche a pagarlo.

Immediatamente chiariamo una cosa per non dare false speranze a molti futuri residenti, che cosa e' l' ufficio stranieri di Hellowork?
E' un ufficio dove qualcuno parla inglese, portoghese, spagnolo, Coreano o cinese.
In questo ufficio i terminali hanno anche i menu in Inglese ma le schede sono comunque tutte in giapponese, perciò la padronanza della lingua e' richiesta comunque.
I lavori nella sezione per stranieri primo sono meno pagati di quelli della sezione per giapponesi ma questo non vuol dire che tutti gli stranieri possano accedervi, nel 99% dei casi il lavoro e' solo in giapponese le offerte sono in questa sezione solo perché la ditta non ha problemi ad assumere stranieri o vuole pagare meno un dipendente.
Qui non pensate nemmeno un secondo di poter trovare un lavoro che implichi un uso base o medio del giapponese questi lavoro sono tutti solo per persone con un livello madrelingua.

Ora visto che la sezione stranieri a poche offerte non mi resta che provare nella sezione giapponesi e li qualcosa si trova. Lo staff mi introduce alla futura azienda che approva la mia candidatura quindi invio i documenti richiesti.
Regole principali per essere avere almeno una risposta da parte della ditta.
-Spedire Il curriculum semplice e quello con lo storico completo i giapponese nella forma classica giapponese niente curriculum originali.
-Spedire il tutto via posta niente fax o email.
-Aggiungere una lettera si presentazione preparata appositamente per quella ditta.

Fatto questo bisogna attendere, io ho mandato fino adesso 60 curriculum indovinate quante ditte mi hanno chiamato a un colloquio?
...zero, ma la ragione e' semplicissima.

Anche se ho nelle mie esperienze molti anni di lavoro come dipendente in Giappone quelle ditte non essendo nella sezione per stranieri non sanno come gestire un dipendente straniero.
Appena vedono il cognome straniero si fanno mille seghe mentali su quanti problemi comunicazione e comportamentali dovranno affrontare ma sopratutto non sanno come si gestisce un contratto con un straniero.
Subito pensano al problema visto, sponsorizzazioni ecc. Non guardano nemmeno nella voce specifica se c'è' scritto Visto permanente e so lo vendono spesso non sanno cosa vuol dire.

Per cui ricevo sempre le solite letterine prestampate con la risposta classica "ci dispiace ma il suo profilo non corrisponde alle nostre esigenze".
Allora capisco che sto provando a prendere vari lavori e in alcuni ho esperienza ma sono arrugginito, ma in tre casi la descrizione del lavoro era "Supporto tecnico informatico in inglese perso azienda straniera nel 85% si necessita l' uso dell' inglese".
Ci credete anche in quei casi non mi hanno chiamato a un colloquio? ci scommetto che avranno preso il solito giapponese che ha un certificato TOEIC ma che poi non parla una parola di inglese come molti dei miei colleghi.
Mi sa che devo cambiare nome se voglio avere una possibilità di un colloquio.

Non voglio demoralizzare i futuri residenti, ma se uno che parla giapponese, che ha un permesso permanente, che ha lavorato per molto tempo in una delle più rinomate aziende informatiche del paese non trova lavoro pensateci due volte prima di venire.

Nella ricerca presso le aziende interinali la situazione e' peggiore mi iscrivo ma poi non mi contattano mai perché non ci provano nemmeno a presentarmi ad un possibile cliente ma questo e' solo un mio sospetto.

Nel caso del contatto diretto la risposta e' quasi sempre negativa ma in due casi ho avuto un colloquio ma non era la figura che loro ricercavano peccato.

Ultimo e forse più importante per noi stranieri sono i siti di ricerca lavoro in ambienti internazionali dove si richiede bilinguismo.
Ogni santo giorno rispondo a degli annunci ma:
-ci sono poche offerte.
-Sono tutte a Tokyo.
-Molti a Tokyo sono interinali
-Molte ditte di recruitment non rispondono nemmeno per l' alto numero di contatti (devi essere un pistolero stare attento a tutti gli annunci e quando ne spunta uno nuovo inviare il tuo curriculum tra i primi)

Alcune di queste ditte mi hanno contattato e mi hanno fatto fare anche dei colloqui ma nisba semplicemente perché il lavoro era a Tokyo e anche se davo la mia disponibilità non se la sentivano di farmi provare anche per mia convenienza perché quasi tutti erano a contratto e farmi trasferire sarebbe stato problematico e costoso.

Ma la ricerca continua.

3) Ideuccia per il futuro (rispondete in tanti)
Ora mia moglie si sta attaccando troppo al piccolo e sta già farneticando di non mandarlo al nido fino ai tre anni.
Giustamente se il piccolo non va al nido sarà difficile gestirlo allora mia moglie ha avuto un idea.
Se e solo se non trovo un lavoro stabile (cioè con assunzione) giustamente le non può lasciare il lavoro allora mi ha proposto di trovarmi un lavoro part-time o di farmi un business online.

Ora sono ancora in fase progettuale pero da un lato l' idea mi piace, potrò stare con il piccolo e sviluppare il suo lato italiano e nello stesso tempo sviluppare un mio business
Ora ho pensato a molte cose ma ho subito depennato il vendere prodotti italiani online anche se ho accesso a illimitate risorse di fornitori in Italia ci sono già troppi giapponesi che fanno questo business
Pensavo quindi di fare una cosa che nessuno fa per il momento, fare il procacciatore di prodotti in Giappone e venderli online visto che spesso molte cose non sono acquistabili all' estero e o i siti sono solo in giapponese.

Ma c'è solo un problema che caccio mi metto a vendere? Avete idee? Quali prodotti non si trovano in Italia o sono difficili da reperire?
Si accettano suggerimenti.

martedì 8 giugno 2010

Pizza e mozzarella. Mo si mangia!!!!

(scusate la mia assenza sia nei post che nei commenti ma il piccolo demonietto ci sta facendo dannare non riesco ad avere un minuto libero.)

Post informativo per i residenti con crisi di astinenza da pizza e latticini.

Un mio problema e' il cibo, prima di vivere qui amavo la cucina giapponese ma da molti anni non ce la faccio piu e ormai mangio giapponese solo in occasioni particolari. Perche?
-sono schizzinoso
-sono piu bravo io a cucinare rispetto a mia moglie
-cucino cose prelibate anche se ho fatto 12 ore in ufficio perche odio l' istantaneo
-Cucinare italiano sporca meno piatti e pentole
-Cucinare italiano richiede molto meno tempo
-Cucinare italiano permette di usare cio che si ha in frigo e fare un cenone ogni giorno

Ora il problema della cucina italiana e' la reperibilita degli ingredienti chiave, la pasta si trova e anche economica ma poi mancano molti altri prodotti:
-Salumi di pochissimi tipi ed a costi proibitivi
-Bassissima scelta di formaggi ed anche quelli a caro prezzo.
-Scarsa disponibilita dei prodotti nei supermecati giapponesi

Una cosa che non capiro mai e' visto che i giapponesi vanno matti per la cucina italiana perche si trovano centinaia di prodotti francesi, tedeschi, americani e spagnoli ma pochissima roba italiana.
Si lo so ragazzi ci sono anche i prodotti italiani ma diffusione e' meno capillare rispetto a quelli degli altri paesi.

Da bravo casaligno ho imparato dove comprare cio che mi serve:
-Alla Costoco compro la pasta di qualita, i salumi e il parmigiano. (mi madre mi ha bestemmiato dietro quando ha visto quella pasta nella dispensa visto che e' difficilissima da trovare in Italia metre io qui la trovo senza problemi e a meno soldi)
-Alla Yamaya salsa di pomodoro, olive, caffe e olio di oliva (tanicone da 5 litri)
-Alla Grand marche invece mozzarella e pizza.

Ora per la mozzarella ecco un link:
http://www.bon-repas.jp/cheese/item/49772
http://www.bon-repas.jp/cheese/item/49773

La mozzarella costa 290yen mentre la bufala 490yen.(pero se la prendi vicino alla scadenza 129yen per la fior di latte e 200 per la bufala)

Ora con il bimbo che non ci lascia mangiare in pace e i parenti che ci riempono il frigo di roba giapponese io e mia moglie non riusciamo a mangiare insieme, inoltre io non ho voglia di cucinare solo per il sottoscritto dopo aver svuotato il secondo freezer di tutte le porzioni singole di pasta e fagioli, minestrone, tortellini, olive ascolane, mozzarelle in carrozza, e sugo di cinghiale non ho piu nulla da mettere sotto i denti che posso fare? Una pizza? ma che palle devo tirare fuori i robot da cucina (italiano da 220volt che attacco alla presa di corrente che ho montato io) impastare e far lievitare per poi andare al comprare la mozzarella con una moglie che rompe perche 290 sono troppi per un pezzo di formaggio. Cosa posso fare la roba istantanea non mi piace, il delivery lo odio moriro di fame?

Ma ecco che il mio angelo custode ascolta il mio pianto e dopo anni e anni di speranze cosa trovo al supermercato?
La pizza surgelata dall' Italia ecco le foto:



Qui la scatola
 

Qui ancore incelofata
 Qui pronta ad andare in forno
Qui brucciacchiata:


Veramente ottima.
Ora bisogna vedere se dura perche costa 349yen e con un diametro di 28 cm mi sa che i produttori locali si inventeranno qualcosa per bandirla.

Intanto mi sono riempito uno dei tre freezer che possiedo ne ho comprate 30!!!!
che dite sono malato?

p.s. ecco il link con i negozi dove comprarla:
Link
Per la gente di Tokyo guardate Bon Repas

Per chi non ha un negozio vicino ecco un link di rakuten:
http://item.rakuten.co.jp/wine-net/63827/#63827

giovedì 3 giugno 2010

Politica interna 1 (update2)




UPDATE 1 (in ritardo): Naoto Kan (ex ministro delle finanze) eletto a successore di Hatoyama, annuncia rigore per i conti dello stato. Pare confermerà i ministri chiave, aspettiamo di vedere chi lascierà. Nel frattempo da Okinawa si aspettano "maggiore attenzione" alla questione basi....

UPDATE 2: aggiunto omake 2...

Come promesso a Kazu spostiamo la discussione di politica interna in questo ambito e lasciamo che quella sulle pizze &c. prosegua tranquilla nel post precedente. Non che ci sia molta differenza, ma non sta bene mischiare il cibo con la politica.

Piccolo schemino per iniziare:
Ora mi permetto di ricapitolare in modo sfacciatamente fazioso e semplicistico la situazione, tanto questo testo e' solo un pretesto per spostare i commenti qui sotto.

Riassunto rapido:
il primo ministro Hatoyama si dimette il 2 giugno 2010 dalla propria carica assieme al segretario generale del DPJ (partito democratico giapponese - 民主党) Ichirou Ozawa, grande intrallazzatore della politica nipponica (e' in buona compagnia comunque).
La compagine governativa si spacca e i social democratici, con il loro 2% di voti, lasciano il governo.

I motivi delle dimissioni e di altri problemi:

Sono sostanzialmente i seguenti:
  1. scandali vari nei finanziamenti elettorali
  2. casini interni alla coalizione di governo nella gestione della politica estera e dei rapporti con l'alleato statunitense
  3. altri casini vari interni alla coalizione di governo
  4. lotte di potere dentro al DPJ
  5. alleanza del menga (stile pd per intenderci)
  6. il malocchio

Il quadro politico
Il momento pare delicato:
  • crollo dei consensi del governo al 19%
  • rottura dell'alleanza DPJ-SDP
  • a luglio ci sono le elezioni per il rinnovo della camera alta e molti temono di perdere la poltrona...
  • incertezza trasmessa ai mercati finanziari con la prospettiva di avere l'ennesimo cambio di governo (il quinto in quattro anni) in un momento in cui lo yen e' molto forte e rischia di strozzare l'export

Dissertazioni scoordinate e confuse =)

1) Dall'opinione pubblica e dai media (e ovviamente dalla neo opposizione dell' LDP) si sono levate contestazioni ai due leader democratici per dei finanziamenti elettrolali illeciti.
Ozawa hanno provato ad incriminarlo 2 volte senza riuscirci, Hatoyama nulla sapeva delle donazioni della madre (900 milioni di Yen), ne' sapeva nulla il fratello Kunio (LDP).
Quindi hanno risolto la situazione alla giapponese:
  • hanno preso il solito poveraccio
  • gli hanno fatto dire di essere un pirla
  • si e' pigliato tutta la colpa
  • colpevole di falso in bilancio, ma pena sospesa
  • probabilmente si prendera' qualche premio per il sacrificio
2) In 8 mesi il governo democratico si impantana rovinosamente nella promessa pre-elettorale di spostare fuori dalla prefettura di Okinawa la base militare di Futenma.


A complicare le cose c'era un protocollo di intesa firmato da Stati Uniti e Giappone nel 2006 che prevedeva invece la ricollocazione della base in un'altra zona e lo spostamento a Guam di 8000 marines.
Morale: gli ultimi sei mesi sono stati un supplizio di batti e ribatti, pseudo-proposte campate per aria e prese di posizione assolutamente non chiare dell'amministrazione Hatoyama nei rapporti con l'alleato statunitense e con le varie forze politiche della prefettura interessata: tutti scontenti e tutti incazzati....

Gli Stati Uniti se ne sono stati praticamente alla finestra (aspettando che qualcuno dicesse qualcosa di sensato), finche' la questione non e' scoppiata in mano all'ormai ex primo ministro: infatti il ministro Fukushima, in una mossa che sa molto di manovra pre-elettorale, si reca a Okinawa per assicurare alla popolazione l'opposizione dell'SDP ad un eventuale (e scontato ndA) mantenimento della base di Futenma nella prefettura.
Il primo ministro Hatoyama la caccia dal governo e l'alleanza coi socialdemocratici si chiude.

3-4-5)
Per aiutare il paese sono stati messi in campo degli interventi di forte (e folle) spesa pubblica:
  • elargizione di 13000 yen al mese per bambino (prontamente sputtanati dalle famiglie) a pioggia e senza tetto massimo di reddito (ottimo direi, in fondo i soldi si possono sempre stampare alla zecca no?) nota: il contributo "子供手当" viene elargito per ogni figlio minore di 15 anni
  • quel genio del ministro Kamei ottiene la moratoria di 3 anni sui prestiti: risultato 500mila domande di piccole e medie aziende cotte e decotte che si prenderanno soldi dei contribuenti senza garanzie di ripresa e senza piani di ristrutturazione. amen
  • privatizzazione delle poste bloccata (sempre Kamei), in fondo la voragine si puo' allargare ancora un poco
  • si stava cominciando a risolvere il nodo delle pensioni (ministro Nagatsuma) e dei contributi sanitari (con la nuovissima agenzia che ha accorpato quelle vecchie) ed il fatto che un pacco di gente non paga i contributi, vuoi perche' le aziende li inchiappettano, voi perche' costa ed i soldi e' bello averli in tasca...
Altro ce lo illustra Kazu che, dopo aver mangiato la pizza, a pancia piena, commentera' ed integrera' copiosamente il post, visto che aveva tanto da dire. =)
E se ti dai assente mandiamo a chiamare i genitori od i parenti piu' prossimi.

;-)


---------------------------------------------------------------
おまけ - La soluzione drastica a tutti i problemi della politica nipponica (tentative title)

-- Disclaimer --
I contenuti seguenti sono adatti ad un pubblico maturo, possibilmente dotato di senso dello humor. I personaggi citati sono frutto della fantasia deviata dell'autore, quindi il proprietario del blog non c'entra nulla: non denunciatelo tiene famiglia. Se invece cercate soldi o vantate diritti materiali allora non c'e' scritto proprio nulla e ve lo state sognando.

(da qui in poi e' anarchia siete avvisati...)

Si puo' uscire dall'empasse con un radicale cambiamento, ma anche rimanendo legati alla tradizione. Pertanto, se il DPJ vuole vincere le prossime elezioni non resta che seguire il seguente piano:

一つ!
sostituire Ozawa Ichirou, con Ozawa Maria (poco importa se i kanji son diversi, tanto nel parlato mica si capisce).



Ichirou e Maria in foto di repertorio, non c'e' paragone ヽ(´▽`)ノ♪

Quindi con Maria alla presidenza del partito lo sfondamento alle prossime erezioni elezioni estive e' assicurato (tanto questa la marescialla non la capisce ndA).

二つ!
A primo ministro ci mettiamo Mieko Tanaka (gia' membro delle "Ozawa girls"), parlamentare del DPJ, ex scrittrice su tabloid, inviata speciale-part-time-in-cosplay nei fuzoku ad intervistare le "operatrici dell'intrattenimento" (/facepalm/)

キタ━━━━(゚∀゚)━━━━!!!!

Anche qui garanzia di una politica molto aperta verso giovani, meno giovani e diversamente giovani.

Meglio non disperare in fondo il debito pubblico e' di poco oltre il 200% del pil, ma non e' tutto perduto, poiche' ci dicono dalla regia che se al quadrilione di Yen di debito si toglie tutto il patrimonio immobiliare dello stato pari a 180 trilioni (e chi li compra i municipi?) e un 500 trillioni in asset finanziari (qui non oso pensare) e sperando che non ci siano trucchetti di bilancio come quelli fatti dalle banche durante il crash degli anni '80, allora possiamo ben sperare.

Resta poi sempre l'esproprio dei beni dei cittadini, ma temo che a quel punto si ritorni alla dialettica dei bei tempi della costruzione del Nuovo Aeroporto di Tokyo......(se siete impressionabili non guardate)

video

---------------------------------------------------------------

おまけ2

Ma i liberlademocratici non hanno niente di meglio da fare?
Strategia elettorale di alto livello?
Aspetto il commento di kazu che mi illuminerà d'immenso....



martedì 1 giugno 2010

Scova l'errore

(Dedicato a chi si scandalizza per lo stato della ristorazione giapponese in Italia ;-) )




Premesso che:

- per fare buona cucina italiana non bisogna essere necessariamente italiani

- per
fare buona cucina giapponese non bisogna essere necessariamente giapponesi

ma per fare questo:

cliccare per ingrandire

bisogna essere proprio senza decenza....

Giuro che si torna al piu' presto con post seri (forse).
---------------------------

おまけ il ritorno dell'angolo bonus

Ovvero quello che potrebbe accadere anche a voi.

( ゜Д゜)ハァ?

.....della serie "volevamo solo mangiare dell'okonomiyaki in santa pace, ma a qualcuno (in cucina) e' venuta una brillante idea".