giovedì 4 ottobre 2012

Yakuza questa società segreta.

Qualche lettore dubita che gli Yakuza si trovino nelle pagine gialle.

Chiariamo una cosa, essere membro della Yakuza non è un crimine in Giappone, far parte di attività illegali gestite  dalle  Yakuza si.

Non esiste un crimine simile ad associazione mafiosa.
Certo come la gente che spesso vive vicino a una sede Yakuza anche la polizia e mezzo mondo sa dove sono i loro uffici.

Prendendo una battuta di un lettore poco simpatico "Hai pescato le info da Google?" esatto le loro sedi, si trovano elencate con vista di Google Street su centinaia di siti che parlano dell’argomento.

Un esempio è questo:
http://yakuzamovie.seesaa.net/s/article/280656232.html

Ci sono tutti i Gumi maggiori con screenshot di Google Street, link alla mappa di Google e indicazione sull` Oyabun (Padrino) con relativa foto.

WHAOOOOOOOOOO
Per esempio sul palazzo dell’Asano-Gumi ci sta persino il nome con l’effige.
Cavolo vogliono nascondersi assolutamente!!!!

80 commenti:

  1. uooohhhooo la yakuzapedia! http://yakuzataiho.seesaa.net/article/278112206.html
    Ma se essere della Yakuza non e' un crimine:
    Ossia come la massoneria: un associazione di persone con propri ideali e regole di appartenza

    allora perche' e' vietato vendere cose o servire al ristorante o ecc ecc a membri della Yakuza?

    RispondiElimina
  2. Chi lo ha detto?
    Ci sono delle leggi fatte a limitare i movimenti di queste associazioni ma non e` vietato da quello che so almeno che la legge non sia cambiata.

    RispondiElimina
  3. Anche andare nei bagni pubblici

    RispondiElimina
  4. Chiariamo la cosa dei bagni.
    Non e` vietato per legge, e` una politica del bagno.
    Ma ora ti pongo una domanda.
    Secondo te quanti cuor di leone lavorano nei bagni pubblici capaci di cacciare uno Yakuza?
    I giapponesi coraggiosi non sono e come omerta secondo me battono chiunque in questo campo.

    Per quanto riguarda i bagni pubblici lessi un libro tanti anni fa di cui non ricordo il nome, dicevano che questo divieto era nato nei territori del nord costruito come scusa per non permettere ai marinai russi di andare nei bagni pubblici.(generalmente erano tatuati).
    Ci credo perche nella mia vita ho visto degli yakuza fare il bagno in delle terme ove vi era il divieto di bagno con tatuaggi. La tipologia di tatuaggio era quella che piu si adatta all` immagine di uno yakuza e visto l` eta` non direi che era giovani che seguivano una moda

    RispondiElimina
  5. Io ho visto due volte tatuati fare le terme. Al dormy inn di osaka, era chiaramente uno yakuza per lo stile. Ma mia moglie mi ha detto che nelle terme private come quelle degli alberghi il divieto non vale.
    La seconda volta a Spaworld. Non era molto tatuato, ma mi e' sembrato strano, perche' gli stranieri anche con un minimo tatuaggio vengono cacciati, E poi spaworld e' piu' un attrazione turistica che luogo per yakuza. (ma e' stata solo quella volta e per poco tempo, essendo un amante di spaworld in tante volte non ve ho piu' visti.
    Una volta a Kyoto invece ho visto un signore anziano scendere da un suv nero, imponente, vestito benissimo, ma senza i mignoli e gli anulari.

    RispondiElimina
  6. Ma figurati, perché un commesso al conbini o al supermercato sta pure a guardare i suoi clienti se son yakuza o no! Anzi se hai il minimo dubbio che sia yakuza lo servi in fretta e speri pure che sia di buon umore e se ne vada subito.

    RispondiElimina
  7. Scusa, ma hai notato che il link dice YAKUZAMOVIE?
    Non è che quelle sono le location dei film?
    Perchè se clicchi belle pagine successive dei link ti mandano su Amazon per compare film e libri di yakuza.
    Pe me, se uno è in criminale cerca di stare nascosto, non lo scrive sul campanello. Altrimenti la polizia va a prenderlo o li tiene sotto controllo?
    O sono masochisti?
    Ciao

    RispondiElimina
  8. Allora suppongo che anche su Wikipedia, alla voce Yamaguchi-gumi, abbiano scritto l'indirizzo della location del film.

    http://ja.wikipedia.org/wiki/%E5%B1%B1%E5%8F%A3%E7%B5%84

    本部:
    〒657-0067 兵庫県神戸市灘区篠原本町4-3-1

    Se vuoi mandargli una cartolina...

    RispondiElimina
  9. a quanto mi hanno narrato nemmeno per gli stranieri tante volte il divieto vale, dipende solo da quanto si è disposti a pagare...

    RispondiElimina
  10. Scommetto che sei uno di quei complottisti rompicoglioni che passano le ore a parlare dell'Uomo che non è mai stato sulla Luna e dell'11 settembre che è un "inside job".


    Così, a sensazione.

    RispondiElimina
  11. La Yakuza vive in uno stato di semi legalità.


    Il fatto è che dopo la seconda guerra mondiale i soldi della malavita sono serviti a ricostruire ed a modernizzare il paese, ma sopratutto gli Yakuza (che sono seguono un ideologia di destra (estrema a volte)) hanno contribuito a mantenere l'ordine cittadino.


    Il governo giapponese allora diede la possibilità a questi gruppi criminali di "legalizzarsi" uscendo allo scoperto e di divenire aziende pubblicamente riconosciute.


    Ovviamente nonostante la presunta legalità nella realtà gli Yakuza restano criminali.


    Il problema principale è che le aziende legali Yakuza finanziano i politici, mentre le illegali corrompono la polizia.


    Il resto è pura logica deduttiva no?

    RispondiElimina
  12. Sara come dici tu, ma mi sembra un ragionamento semplicistico, da chi appunto ha visto troppi films di yakuza!

    RispondiElimina
  13. Luna? 11 Settembre?
    Non e' che sei un po fuori strada?
    Cosi', a occhio.

    RispondiElimina
  14. Forse, il giorno Che capiro' una parola di quello che c'e' scritto ti rispindero'. Purtroppo google traduttore non aiuta!

    RispondiElimina
  15. Comunque come dicevo io, sono locations di film (come dice il link?), se ho capito bene quello chendici?
    Altrimenti perche' rendersi ricoscibili scrivendo fuori "siamo Yakuza qui. Indagate su di noi!"saranno tutti in galera! Masochisti!

    RispondiElimina
  16. no, sono palazzi regolarmente presenti sul territorio, che appartengono agli yakuza, che poi vengno usati come location, ma sono vere sedi della mafia nipponica.

    RispondiElimina
  17. Per dire la verità non ho mai visto un film yakuza, mi interesso/diletto di cultura giapponese e di storia moderna dello stesso paese.

    RispondiElimina
  18. Guarda: o sei un troll o sei veramente lento.
    Devi commentare ogni singolo post e dubitare delle esperienze della gente, basando i tuoi dubbi sul nulla.
    Fai una cosa: comprati un biglietto aereo o per Tokyo o per Osaka e vedrai con i tuoi occhi di cosa si sta parlando.
    Criticare e dubitare delle esperienze altrui solo perché si ignora una certa situazione socioculturale è da stolti.


    Ho fatto riferimento alla Luna e all'11 settembre perché il tuo modo d'agire mi ricorda tanto l'atteggiamento dei complottisti: tanta gente disinformata che si prende la briga di parlare di temi di cui sa poco e nulla.


    Leggiti un bel libro sulla Yakuza, guardati un documentario, fatti un viaggetto in Giappone.
    Insomma, informati e poi torna a criticare e dare del "cazzaro" alla gente.

    RispondiElimina
  19. Potevi inserire l'indirizzo così com'è con copia e incolla su google e lo avresti trovato su google maps traslitterato, ma chiaro che ogni cavillo è buono a questo punto.

    Kobe, Shinoharahonmachi 4-3-1, Nada Ward, Hyogo Prefecture, Japan

    Inserisci la stringa su google Maps e avrai le coordinate della sede dello Yamaguchi-gumi.
    E' chiaro ora??

    RispondiElimina
  20. Bravi.... la cosa migliore e' andare a fare un bagno rilassante.... ve ne propongo uno in periferia... Alex neko... se capiti in zona provalo
    http://www.oyuba.com/yao/yao.html

    RispondiElimina
  21. Ho scelto quel sito proprio per stanare I troll, sei un troll vero? Non ci credo Che sei cosi poco furbo da usare il movie per dire Che sono location di film. Se non leggi il giapponese e non sai nineteen di Questo paese non venire a contestare I miei post. Non hai Shapiro nemmeno riconoscere un indirizzo. Vergogna, hai dimostrato la tua ignoranza

    RispondiElimina
  22. Quindi sparisci o ti banno, cavolo lo vedi anche su google street che sul palazzo della asano

    RispondiElimina
  23. Impossibile usare l' iPhone per rispondere perdonate i commenti illeggibili, rispondo al troll domani

    RispondiElimina
  24. Digli di traslocare!

    RispondiElimina
  25. Nemmeno io ne ho mia visto uno!

    RispondiElimina
  26. Fatica sprecata, vivo in Giappone tra Osaka e Tokyo fino al prossimo aprile ( scadenza visto).
    Ma non sarebbe un complottismo dubitare o no? Non si puo' dubitare?
    A me sembra strano, se sono cosi' facili da trovare la polizia va a prendersi, no? Nessuno mi spiega questo, a parte presunti complotti con i politici.
    Sara' vero, ma nessuno mi spiega perche', e anticipo che non c'entra il fatto che l' associazione a delinquere non sia reato. Ho lavorato anche in Germania dove e' lo stesso, ma non ho mai saputo di criminali con uffici....
    Poi, senza parlare di complotti, vorrei saperlo perche' di rendono cosi rintracciabili.

    RispondiElimina
  27. Non e' quello che non capisco genio. E' il resto della pagina. Di che parla? Boh!

    RispondiElimina
  28. Vabbe' la mia domanda la ho fatta. Se mi spiegate voi saputelli mi fate in piacere, altrimenti e' uguale.... La domanda e' chiara.
    Non era il problema dei movie nel titolo, ma anche i successivi link ad amazzon, li hai visti o no?
    Sara' come dici tu, chissa', ma la mia non conoscenza del giapponese non credo sia una scusa per non rispondermi, ed infondo, non siamo tutti un poco ignoranti??? Sono certo di essere nella media!

    RispondiElimina
  29. Consigliami un libro allora!
    Ma in italiano!
    Lo apprezzero'.
    Grazie

    RispondiElimina
  30. Sono rintracciabili, mica stupidi.


    Prima di tutto i capi risultano puliti, figurano come dirigenti di aziende nazionali, benefattori, insomma vivono una vita "pulita", quindi difficilmente si può implicarli in qualcosa.


    Secondariamente corrompono a vari livelli sia politici che le forze dell'ordine, garantendosi una certa "protezione".


    Chi commette davvero i crimini sono quelli che potremmo definire bassa manovalanza.


    Inoltre vi è un livello di omertà spaventoso, molti (se non tutti) si credono dei moderni Samurai, devoti al loro "padrone". Ragiona, se un dipendente è disposto a sacrificarsi per il bene dell'azienda prendendosi colpe non sue, al fine di conservare il buon nome della ditta, uno yakuza può essere da meno?


    Quindi alla fin fine cosa avviene, la polizia (corrotta) arresta il pesce piccolo (sacrificabile) che confesserà anche l'inconfessabile pur di proteggere il suo superiore.


    E' una cultura con una mentalità diversa dalla nostra, non possiamo utilizzare la nostra per giudicarli, per comprenderli, dobbiamo seguire dei ragionamenti differenti.

    RispondiElimina
  31. Eh certo, guarda che in basso a sinistra ci sono la versione italiana e inglese, occhio di falco.

    Ma te ne saresti accorto da solo se fossi veramente alla ricerca di risposte.

    RispondiElimina
  32. Scusa pluto...
    Ti hanno gia risposto altri utenti sulla validita del dato.
    Il sito e` una wikipedia della yakuza e cio include anche link (tipo adsense) e review del creatore a film relativi all` argomento.
    Sai come funzionano le pubblicita sui siti?
    Se le mettessi mi troveri un botto di ad porno sul sito visto che ci sono sempre migliaia di visite sul post del sesso in Giappone.
    Nella pagina linkata pero si indica Japan Yakuza Headquater.

    Scusa vieni a dubitare di cio che scrive una persona con sul groppone un bel pacco di anni in Giappone. Una persona che ha fatto di tutto in questo paese e che parla la lingua sopratutto quella piu URA (se non sai cosa vuol dire lascia stare).
    Perche non chiedi a qualche collega giapponese? Se quelle sono sedi o location di film?


    Vivi in Giappone? Che cosa fai?
    Scusa dubiti che la Yakuza non abbia problemi a farsi mettere sulle pagine gialle quando hai un esempio di situazione illegale con neon lampeggianti e megaschermi ogni cento metri?
    Scusa tu sai che i pachinko dovrebbero dare solo premi non in denaro giusto ma poi i premi te li cambi alla finestrella posteriore con dei soldini.
    Questo e` uno stratagemma che tutti sanno sopratutto la pula ma i pachinko ci sono e vengono anche pubblicizzati in TV.

    Con i locali de bottane come la vuoi mettere? Vai a shinsaibashi o shinjuku e ti vedrai un Koban con sopra una sala pompini.
    Non sto raccontando nulla di nuovo ma tu che ti dici residente che vuole porre solo domande non mi convinci.

    Come detto ti hanno gia risposto in tanti, se non hai delle prove (sai cosa sono delle prove vero?) che stiamo dicendo cazzate mostrale.
    Il problema che qui non stiamo parlando di percezione personale come in altri post ma di fatti reali e ben conosciuti.

    Capisci che su tu fossi veramente qui per avere risposte ti sarebbe bastato il link, puoi cercare queste info anche in Inglese come su wikipedia come per la Yamaguchi.
    P.s.
    Il mio amico non trasloca per due ragioni, vive in una villa enorme pagando una boiata di affitto, il rischio di ladri e` nullo visto il vicinato.
    Gli Yakuza hanno un ottimo rapporto di convivenza con il vicinato perche preferiscono non creare problemi nel loro giardino. Pensa te che li unici momenti di tensione sono quando vengono centinaia di polizziotti a fare scena per il controllo annuale alla sede. Li si ci sono tafferugli, la Yakuza sa benissimo che non troveranno nulla e la pula pure ma devono fare la recita per il pubblico.

    RispondiElimina
  33. Alla luce del tuo link proporrei uno yakuza-tour..
    a parte le c... complimenti davvero per il blog!!

    RispondiElimina
  34. Piacerebbe assai andarci, ma 1) sono in italia e quindi dovrei andarci in ferie, 2) mancano soldini. 3) non so una parola di giapponese che non sia una cretinata, al massimo so dire grazie, e pure con un pessimo accento.

    RispondiElimina
  35. Lo sai che stai descrivendo un colossale complotto vero? Tutti daccordo polizia, politici, mafia.... Occhio che qualcuno qui avra da ridire! comunque sarà come dici tu ma non mi convince nemmeno un po appunto perche' ho parlato con i miei collegho.
    Ma va bene, non ho problemi achiedere ancora, l'importante e' che tu sia disposto ad ascoltare quello che mi dicono... Lo sei? Il prossimo we scrivo le risposte, oggi non lavoravo.

    RispondiElimina
  36. Un grandissimo complotto, quindi...
    O no?

    RispondiElimina
  37. Infatti nella pagina italiana l indirizzò non c'e'.... 2 paginette scarse piene di errori. Magari traduci la tu no?

    RispondiElimina
  38. no, è puro status quo.


    Se fosse un complotto nessuno saprebbe nulla, e quello che si dice sarebbero pure ipotesi, mentre qui siamo davanti ad uno status di cose che in tutta sincerità per loro è "normale" e non occulto, è regolare, tanto per capirsi, ci sono i centri massaggi dove in realtà fai sesso, lo sanno tutti, ed ogni tanto la polizia fa dei controlli, ma sinceramente non fa molto, ci sono dei luoghi dove fai il bagno con una bella ragazza, in teoria non dovrebbe accadere nulla, ma nella verità...


    Il fatto è che tutti sanno tutti sono a conoscenza della cosa, ma nessuno dice nulla perché è come lottare con i mulini a vento.
    Poi l'orgoglio giapponese fa si che se uno straniero fa domande in merito, tutto funziona regolarmente, tutto va bene, il crimine non esiste, la corruzione non esiste, la malavita giapponese è solo leggenda urbana.


    Quindi chiedere ai tuoi colleghi giapponesi, fino a quando ti considerano un gaijin, uno straniero, ti farrà ottenere risposte vaghe se non inconcludenti.

    RispondiElimina
  39. Quoto massimo, mettiamo anche i pachinko nella lista delle illegalita tolleratissime.
    Mi stai gozzo ma sono curioso di sentire cosa ti hanno detto i tuoi colleghi, sputa?

    RispondiElimina
  40. Pensi che sia qui a rispondere solo a te?
    Calmo dai.

    RispondiElimina
  41. Eh beh chiaro, allora devi avere ragione tu.
    Vabbé bonanotte.

    RispondiElimina
  42. A proposito di ipocrisia giapponese verso i gajin: ai tempi delle olimpiadi invernali a Lillehammer a Yokohama vi era un locale dove ti mettevano nudo sugli sci, con tanto di bacchette, casco, quindi ti facevano un servizietto a mano e misuravano in una gara con altri avventori chi aveva il fiotto piu' potente e in base alla distanza coperta proclamavano un vincitore. Con colleghi giapponesi con cui uscivo a mangiare la sera, pacche sulle spalle, provocariamente ad un ricevimento feci presente la cosa chiedendo lumi su indirizzi e altre possibilita' per sentirmi rispondere che in Giappone cose cosi' non accadevano e che anzi anche la prostituzione era vietata......in tasca avevo quei bel libretti stampati che si trovavano nelle cabine telefoniche quando ancora internetto era di la' da venire oltre al VCD col tour dei locali sushi mangiato sul corpo nudo di una gentile donzella......

    RispondiElimina
  43. mamoru_giappopazzie17 ottobre 2012 04:38

    Quella del nyotaimori e' una cosa che ogni tanto ritorna, con le smentite ufficiali, lo stracciamento di vesti pubblico e le grida all'oltraggio del sushi. Il fatto e' che quella non sara' una tradizione giapponese (perche' probabilmente e' temporalmente troppo recente per essere chiamata tale), ma il fiorire di servizi particolari con puttanoni annessi ha tradizione lunga ed ampia varieta' checche' ne dicano.

    Settimana scorsa eravamo a Ikebukuro e la signora si e' trovata in mano uno di quei libretti (distribuiti da tipi acconciati da host et sim.) che offrono baito ben pagati: tutti lavori "sicuri" e "senza preoccupazioni", niente baci etc.. Libretto da 1 cm di spessore come se ne trovano a bizzeffe in giro, soprattutto nei quartieri del divertimento.

    PS Hai ancora del materiale da parte sull'argomento o hai bruciato tutto?

    RispondiElimina
  44. Ah, come e' laido Ikebukuro, ci sara' pure il Toyota Amlux, Seibu, Tobu, Manga no Mori, ma appena giri l'angolo ci sono viuzze che son tutte un troiaio, se mi si permette il francesismo....in pratica una zona adorabile per gli studiosi dell'umano incedere......bruciare cosa, la documentazione cosi' faticosamente raggranellata scarpinando fra cabine telefoniche e ameni locali, giammai. Ci feci pure un articolo.

    RispondiElimina
  45. mamoru_giappopazzie17 ottobre 2012 18:37

    se vuoi condividere qui sei il benvenuto =)

    spazio per scrivere c'e' n'e' in abbondanza e un post non lo si nega a nessuno, soprattutto ad un esperto in materia.

    RispondiElimina
  46. Se in qualche modo mi giri una mail ti mando il pdf.

    RispondiElimina
  47. mamoru_giappopazzie17 ottobre 2012 20:44

    giappopazzie@gmail.com la leggo io :)

    RispondiElimina
  48. tralascando simpatie o antipatie, si guarda, non sono dicuro che ti fara' piacere saperlo ma te lo diro'. Sappi che si sono fatti drlle geasse risate! ^_^
    Solo non ho internet a casa, non voglio usare il pc dell'ufficio, devo teovare qualcuno che mi faccia usare il suo pc.
    Aspetta forse questa settimana che vado ad una cena.
    vuoi che chieda altre info nel frattempo?
    Comunque di lascio una via d'uscita dignitosa, diciamo che hai un po' esagerato e io sono stato troppo duro e finiamola qui amico come prima? che ne dici?
    Ti risparmio la fatica di bannarmi dopo, oppure di ascoltare le opinioni altrue. Vedi tu!

    RispondiElimina
  49. no niente, faceva tanto il saputello prima che lo mettessi spalle al muro... puo' anche non rispondere tanto lo ho inquadrato cone carattere.

    RispondiElimina
  50. e allora tu come fai a saperlo, lavori per la polizia immagino!

    RispondiElimina
  51. dipende, colleghi mi hanno detto che lavoretti di mano o altre parti non sono considerati prostituzione. solo il rapporto completo lo e'. Quindi sarebbe legale.

    RispondiElimina
  52. Capita in tutte le citta' del mondo... purtroppo direi! solo che in alcuni posti e' legale ed in sltri no. leggi quello che ho scritto poco fa.

    RispondiElimina
  53. Io non ho parlato di illegalita', solo di ipocrisia paracula.

    RispondiElimina
  54. Leggo solo ora, domani mando.

    RispondiElimina
  55. Io non giudico nulla, ogni paese si comporta come vuole, semplicemente riporto che Ikebukuro e' tutta un commercio.

    RispondiElimina
  56. Ben gentile de che? Dovrei tradurtela? Neanche per sogno, non traduco gratis.
    Ti sono state date informazioni, fonti e prove sufficienti. Ancora non ci credi? Sei scettico? Non ti fidi?

    E chi se ne frega.

    RispondiElimina
  57. No, semplicemente mi sono documentato.


    Prima di tutto ho studiato un po' la storia del paese, perché la storia è il modo più semplice per comprendere la base della mentalità del popolo raccontato.
    Successivamente ho studiato la loro cultura, film, riviste, giornali, fumetti, programmi televisivi vari, ed altro, scoprendo cose che difficilmente si notano a prima vista.
    Infine nel tempo ho preso contatto con dei giapponesi, comunicando in inglese, con cui, agli inizi ho parlato di argomenti di interesse comune per poi approfondire quelli sulla loro cultura, e sul loro modo di vivere, accettando ovviamente le loro.


    Il tutto arricchito da "omaggi" fatti a vicenda, io ho spedito un po' di cibo italico ricevendo a mia volta qualcosa di giapponese.


    in questo modo ho ottenuto molte informazioni e molte verità sul loro paese.

    RispondiElimina
  58. Comunque nessun posto che falo il tekomi campa. Il servizio completo non in listino c`e`.
    I tuoi colleghi negano che oltre il lavoro di mano si faccia altro? Allora o sono ingenui o sono delle belle facce toste e ti prendono in giro

    RispondiElimina
  59. Quindi uno deve essere della pula per saperlo?
    Hai visto il post successivo con i link alla pula?

    RispondiElimina
  60. Grasse risate?
    Perche?
    Il link li ha fatti ridere? Se si mi spieghi come mai il post successivo che link al report della pula ha gli stessi link?
    Qui i problemi li crei tu, stai litigando con chiunque ti contraddica con fatti e dati.
    Continua e arriva la bannatura

    RispondiElimina
  61. Ripeto calmo, la gente non e` qui per rispondere solo a te che hai tanto tempo libero il week end mentre noi il weekend lo usiamo per altre cose, famiglia amici ecc.
    Io nel weekend non rispondo perche non me ne puo fregare de meno del blog i sab e dom

    RispondiElimina
  62. mamoru_giappopazzie23 ottobre 2012 07:38

    Tanto per suggerire qualche lettura visto che qualcuno mi pare ne facesse richiesta, si puo' partire da questo scritto di Jake Adelstein (autore di Tokyo vice, peraltro uscito anche in lingua italiana e assolutamente in tema con questa discussione, altrimenti reperibile in inglese a pochi soldi nella versione paperback):

    http://www.worldpolicy.org/blog/last-yakuza

    Per i pigri estraggo alcuni passaggi:

    The gang’s most powerful executive members, the jikisan, were
    summoned from throughout Japan and ordered to put their full support
    behind the DPJ. The message was simple. “We’ve worked out a deal with a
    senior member of the DPJ. We help them get elected and they keep a
    criminal conspiracy law, the kyobozai, off the books for a few more years,” one insider said.

    From its earliest days, gang bosses funded and supported LDP candidates
    and elected officers, and were rewarded with public works projects,
    political favors and an agreement that no serious crackdown on the
    yakuza would take place. Their existence would remain effectively legal.
    ...

    Two of Japan’s three largest crime organizations adopted the DPJ as
    their official party in a single stroke. The most powerful, the
    Yamaguchi-gumi, has brought voters, funding and “diplomatic” aid to
    the DPJ. This spring it helped the DPJ suppress civil dissent and gather
    support for the party’s proposal to move some American military
    facilities to Tokunoshima, an island in Kagoshima prefecture.
    The Yamaguchi-gumi orchestrated this through right-wing groups with
    local gang connections.

    (the Yakuza)
    .. have office buildings,
    business cards, even fan magazines. They are heavily involved in
    construction (including public works projects), bid-rigging, real
    estate, extortion, blackmail, stock manipulation, gambling, human
    trafficking and the sex trade. They often use civilians to front their
    operations, taking out small business loans offered by the Japanese
    government and defaulting on payment. A financial analyst for a major
    investment bank in Japan estimates that 40 percent of all small business
    loans made nationwide went to companies created by the yakuza. Sources
    within the Tokyo Police Department estimate that at least 10 percent of
    all defaulted loans by the New Bank Tokyo (Shinginko Tokyo) had been
    made to organized crime enterprises.

    Until the 1990s, the yakuza were tolerated, even accepted in Japanese
    society as fraternal organizations, like Kiwanis clubs. They put their
    logos on office doors, held press conferences and intimidated the
    general public with impunity. In 1992, the Japanese government passed
    the first openly anti-mob legislation and larger yakuza groups were
    classified as “designated violent groups.”
    ...

    There is no wiretapping, plea bargaining, or witness
    protection program in Japan. As a result, the leaders of each
    organization are well-known and often public figures. Each New Year’s
    day, the de facto head of the Yamaguchi-gumi, Kiyoshi Takayama,
    distributes envelopes filled with cash to neighborhood children in Kobe,
    in a much photographed bid to show his inner Santa....
    ...

    former LDP Senator Koichi Hamada was an Inagawa-kai
    member, according to police sources and organized crime members. Before
    his career in politics even began, in 1969, he maintained close ties
    with a number of organized crime players, including Kodama, the
    notorious power broker. Hamada is said to have been hand picked by the
    head of the Inagawa-kai to represent the group’s interests in the Diet.
    Former Prime Minister Yoshio Mori was also notorious for his
    connections with the yakuza—so much so that he was accused by the media
    of being “married to the mob” after he admitted that, while in office,
    he attended a 1996 wedding reception for the son of a former yakuza
    group head. On December 11, 2000, the weekly magazine Shukan Gendai published
    photos of the then prime minister together with gang members at the
    event. Mori promptly tried (unsuccessfully) to sue the magazine,
    demanding nearly $400,000 for defamation.


    eccetera

    RispondiElimina
  63. Guarda che "bengentile" è un ringraziamento milanese, di solito usato da gente di una certa età (mia nonna lo usava spesso). Era una risposta a buonanotte, credo.
    Sarà mica che hai passato così tempo in Giappone da dimenticare l'italiano? ;-)

    RispondiElimina
  64. Andreas B Grogan25 ottobre 2012 16:11

    Scusami Luca, ma anche te...gli posti dei link assolutamente inaffidabili...
    Come si fa a credere - ad esempio - a questa "ANSA" che sará sicuramente un sito fatto da 4 ragazzini brufolosi in collera perché non gli fanno piú il cartone preferito... ;-)

    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/10/23/Giappone-legami-la-Yakuza-dimette-ministro-Giustizia_7675259.html

    RispondiElimina
  65. mamoru_giappopazzie25 ottobre 2012 21:03

    Al dormy inn (parlo per Kanazawa, Matsumoto e Sendai) se ci fai caso ha un disegno con l'omino tatuato e un bl NO scritto sopra giusto all'ingresso del bagno degli uomini (e' oggettivamente piccolo quindi puo' scappare), per quelli delle donne non so, visto che non mici sono ancora intrufolato.... :D

    RispondiElimina
  66. Hahaaa non ho bisogno di chiedere!
    Ho una certa età ed esperienza per sapere che tutto il mondo e paese.
    Una volta che la portané chiusa, sta tutto a te e lei.
    Non lo sapevi?

    RispondiElimina
  67. Va bene come vuoi, domani recupero un po' da un amico se riesco.
    Voglio spiegarmi bene e con i cellulari scrivere è una tortura...

    RispondiElimina
  68. Ok vediamo che dice se mai risponderà!

    RispondiElimina
  69. Hai fatto nel modo corretto, lo stesso che ho usato io, ma, se non dispiace a nessuno, ho avuto diversi riscontri, oltre al fatto che sono in Giappone per lavoro da piú di 1 anno.
    E lanpenso diversamente, usando la mia " logica deduttiva" anche.
    Credo sia chiaro, e dovrebbe anche essere permesso no?

    RispondiElimina
  70. Scusa ti vedo un po' confuso quindi cercò di farti capire meglio.
    Nessuno, dico nessuno, dubita mai che esista mafia o yakuza che dirsi voglia. A parte qualcuno che vuole farci credere che i giapponesi non sappiano niente nemmeno della droga, quando nel post lo hanno smentito quasi tutti ma tanto vale, non siamo ingenui da crederci.
    Quello che a me non riesce proprio ad esntrare in testa, e come sia possibile che questi criminali sianomcosi stupidi da appendere insegne e presentarsi a tutti, pure agli stranieri come mafiosi, come hanno confermato.
    Che non sarà un crimine, ok, in altri paesi non lo è riunirsi in associazioni segrete, ma fare attività illegali lo è.
    Quindi, se la polizia lo sa, poi controlla i soldi (il Giappone aderisce alle leggi anti riciclaggio, o almeno non è nella blacklist come la svizzera, basta provare a fare bonifici che infatti arrivano subito, mentre se lavori con la svizzera hai una bella visita fiscale il giorno dopo) o controlla le persone, le pedina le segue le intercetta e prima o poi le prende con il sorcio in bocca. Quindi sarebbe stupido no?
    Perché se i film polizieschi mi hanno insegnato qualcosa, e di seguire sempre i soldi ^_^ per risolvere il caso!
    Ecco, perm"logica deduttiva" le cose non mi tornano!
    A te tornano forse? Posso farlo?
    La risposta che mi danno e quella di in grandissimo complotto di polizia, politici, mafia, ecc. Di cui sui siti delle ambasciate non trovo traccia, mentre a livello di corruzione secondo le UN il Giappone non è messo così male, ma nemmeno benissimo. Pare che non se ne sia accordo nessuno che esista a parte qualche italiano, mah, almeno nelle proporzioni di permettere ai criminali di sbandierarlo in giro, protetti da tutto...
    Tutto qui, non mi sembra ci sia nulla di male.
    Se la risposta e minacciarmi di bannermi (capirai!) allora mi pare ci sia una bella coda di paglia.
    Vedete voi.

    RispondiElimina
  71. Senti, tu pensi che la polizia o i magistrati credano a tutto quello che gli dicono? Se io andassi ad autodenunciarmi chiamerebbero un ospedali psichiatrico, perché servono riscontri e prove. Che se sei innocente non ci sono per quando mi impegni a inventare come meglio posso (non sono molto fantasioso) ^_^!
    Infatti anche in Italia non sono casi poi infrequenti, o no?
    Immagino la risposta, che la polizia vuole prendere i colpevoli anche se non lo sono,vero? Si, ed anche i magistrati sono d'accordo. Tutti lo sono perche sono parte del complotto.... Ok lo immaginavo.
    Per il resto devo proprio vedere un film di yakuza, perché sembra che siano la tua fonte di ispirazione. O di fantascienza. Sempre che non mi addormenti....
    Consigli?

    RispondiElimina
  72. I miei colleghi hanno risposto senza negare nulla, non hanno le fette di salame negli occhi e leggono le news, puoi stare tranquillo.
    Immagino sappiano tutto meglio di noi stranieri,vero?

    RispondiElimina
  73. A questo punto, se non vuoi prendere in considerazione quello cheti si dice su questo blog, non comprendo cosa tu stia a fare qui, se non un atto di trollaggio.


    Ti è stato risposto in modo sincero ed onesto, se poi le risposte non ti piacciono, non continuare a far domande, cerca un luogo dove ti diano risposte di tuo gusto, altrimenti ci fai solo perder tempo e pazienza.

    RispondiElimina
  74. Il post sulla droga e` stato sfortunato, sono anni che non chiedo e i giappi che risposero ai tempi passati erano donne di buona famiglia.
    Senti mi sono stufato, ti ho dato dei dati se non ti sono sufficienti sloggia.
    Mettiamola cosi come con altri utenti non ci capiamo, facci il favore di andartene.
    In passato feci un sondaggio che chiedeva se attivare la moderazione la maggior parte dei lettori era d` accordo.
    Non la attivai perche mi sembrava giusto che ogni uno scrivesse qui.
    Io vado a casa di uno mi presento, espongo le mie idee e se non si trova un accordo me ne vado.
    Tu sei a casa mia lo capisci?
    Ti ho lasciato parlare e ti ho risposto come tanti altri utenti con cui ha litigato.
    Ti chiedo di smetterla o di calmarti.
    Ti do delle risposte ma non ti soddisfano, allora vattene no?
    Ti chiedo di andartene, sei uno dei tanti utenti con cui non siamo riusciti a capirci, magari uno gia bannato.
    Se metto la moderazione Siamo io o Mamoru che approviamo i commenti.
    Ti chiedo gentilmente per l` ultima volta di piantarla.
    Ti ho gia risposto il moderare i commenti serve al sottoscritto per non perdere tempo con utenti come te non e` avere la coda di paglia.
    La tua risposta a questo mi fara capire se e` ora che A CASA MIA si seguano le mie regole, ti ho gia detto che qui siamo in una DITTATURA?

    RispondiElimina
  75. Scusa sai, ma se le tue fonti sono quelle, io avrei evitato di sdcriverlo quel post!
    Mi domando se le altre siano piu' affidabili, o meglio lo spero perche' inizio ad avere dei dubbi in proposito.
    Io se non sono certo di una cosa non la scrivo!
    Ma adesso devo registrarmi o cosa?

    RispondiElimina
  76. Drago che cosa hanno che non vanno le fonti?
    I Dati sono giusti questo e` l`importante, il link porta ad un sito con gli indirizzi, i nomi dei boss, lo screenshot della location ufficio e il link a google map.
    Come puoi capire sono abbastanza preso dal lavoro mi sono trovato a fare un post veloce ed avevo due scelte:
    Linkare il report di polizia ove gli indirizzi sono in caratteri romani e penso che tu sappia che se li usi in google non ti piglia l` indirizzo esatto.
    Quindi fare io un schema con boss e screenshot.
    Ho optato per il linkare il lavoro esaustivo di un altro.
    I dati sono giusti questo e` quello che conta.

    RispondiElimina
  77. Non hai capito, mi riferifo al post della droga, dove parli di fonti "donne e benestanti".
    In questo Yakuza oriented non ci metto becco, dovrei chiedere in giro.
    So leggere gli indirizzi giapponesi, tranquillo!

    RispondiElimina
  78. @massimo Caro mio, devo dire che non mi piace sentirmi dare del trol, perche' e' una bugia.
    se leggi i miei commenti, come non hai fatto, vedrai che non c'e niente di sbagliato, e non sono il solo a dubitare, giustamente.
    Ma pensa, a darmi ragione, un secondo dopo che hai scritto tu, guarda che anche l'autore dice che quello che ha scritto e' sfortnuato! Ops!
    Ti ha termonuclearizzato all'istante, tipo Fukushima.
    E perche' pensi che lo ha fatto? Ma perche' io altri gli abbiamo fatto notare che qualcosa non tornava.
    Immagino che abbi achiesto in giro, come ho fatto io con i colleghi, e le risposte siano state simili alle mie, marcia indietro.
    Vedrai che con un po di calma si informa anche sul resto!
    Se mi risponderai, tieni conto di quello che ho detto, ed eviterai brutte figure.

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.