martedì 9 febbraio 2010

La terrificante moglie Gremlin giapponese - non nutritela

Post aggiornato
P.s.
Il post sulla lavatrice e' posticipato alla settimana prossima perché la faccenda non e' ancora conclusa.

Bene oggi parlerò delle mogli giapponesi, chiariamo subito che i contenuti del testo potrebbero risultare offensivi a molti connazionali sposati con una giapponese e residenti in Italia ma al contrario molti residenti in Giappone si identificheranno nel l' immagine che vi mostrerò spiegando la situazione reale.
Il post e' basato sia dalla mia esperienza personale sia dalle molte esperienze di altri italiani residenti qui che mi hanno raccontato la loro situazione. Ometterò nomi per ragioni di privacy ma forse qualcuno dei miei lettori si identificherà nelle situazioni descritte. Voglio inoltre specificare che  tutti ciò che ho scritto e' la lista delle peggiori situazioni possibili ma che spessissimo capitano alle coppie miste qui in Giappone.
Avviso subito che mia moglie non fa parte della categoria Gremlins in incognito ma di quella Gremlins patentati. Il motivo e' la selezione durissima che ha passato per avere l' anello o come lo chiama lei "Il mio tesoroooo"

Possiamo dividere le moglie in due gruppi:
  1. Le mogli catturate nel loro ambiente naturale
  2. Le mogli catturate all' estero
Le mogli catturate all' estero
1)Le mogli catturate all' estero
Questa e' la tipologia più frequente soprattutto nelle generazioni più giovani.
Forse catturate e' un parola impropria perché il maschio italiano forte della sua immagine di Latin Lover pensa di averla catturata con le sue tecniche di seduttore ma non sa che in realtà di essere lui la preda.
Per spiegare la cosa bisogna spiegare alcuni punti fondamentali sulle donne giapponesi in viaggio.
Chiariamo che non sono dei Taxi Gialli = Yellow Cab un odioso nomignolo coniato in America per descrivere le donne giapponesi libertine che durante i loro viaggi cercavano un trofeo da portare nelle loro memoria.
Molti avranno notato che a differenza di altri turisti le donne giapponesi arrivano con un minimo di di conoscenza della lingua italiana questo per viaggiare meglio e per potere assaporare più aspetti del nostro paese.
Escludendo le filo italiche molte giapponesi prima di un viaggio vanno a farsi un corso di lingua Italiana, questo per affinare la loro abilita nel mimetismo.
Voglio  inserirsi come un cancro nella nostra società perfetta fatta di mafiosi e furbacchioni per minarla dall' interno? Non lo so un giorno forse lo capirò.
Di solito la candidata moglie di questa categoria e' una ragazza che risiede per un certo periodo nel bel paese o un assidua frequentatrice del suolo Italico. Le suo scorribande sono progettate per instaurare passo passo nuove amicizie.
Questa tipologia di predatore ha una grandissima capacita di mimetismo e si adatta velocemente alle nostre abitudini e modi di fare.
Risultato la ragazza riesce usare alla perfezione atteggiamenti italiani e giapponesi a seconda della necessita e della situazione.
Un  giovane aitante italiano cade nella ragnatela di questa dolce asiatica e finisce per sposarla.
Come nelle favole e vissero felici e contenti.
Ma nella realtà?
La favola finisce se la coppia decide di spostarsi in Giappone le cose li cambieranno radicalmente. Prima la dolce mogliettina mostrava abitudini e atteggiamenti tipici italiani ma al ritorno in patria in via definitiva queste abitudini e atteggiamenti svaniranno appena passata l' immigrazione. (non preoccupatevi se fate solo dei viaggi turisti il lato italiano di vostra moglie non morirà ma si indebolirà soltanto)
Qui il povero italiano scoprirà di aver sposato un Gremlin che era ancora allo stadio Moguai.
Semplicemente il dolce Moguai giapponese non necessità di essere nutrito a mezzanotte per trasformarsi in Gremlin per questo le basta  ricevere l' anello.
Essendo fuori dal suo paese la giovane Moguai non riceve i nefasti influssi lunari presenti sul suolo giapponese e non si trasforma fino al trasferimento.
Sfortunatamente in molti casi il povero maschietto italiano ha figliato in Italia con il dolce Moguai e sotto le minacce di vedersi divorare i figli dal vorace Gremlin decide di non combattere per ristabilire la giustizia.
Dopo la trasformazione la moglie cambierà completamente ma vi spiegherò la cosa dopo aver descritto la moglie catturata nel suo habitat naturale anche perché i cambiamenti sono gli stessi.


2)Le mogli catturate nel loro ambiente naturale
La moglie catturata nel suo Habitat e' una persona normale forse scocciata dal maschio autoctono incredibilmente imbranato forse decide di farsi catturare da uno straniero o catturare uno straniero (dipende dai punti di vista) perché delusa dalle sue ultime relazioni e non ancora pronta ad accettare la pratica del supermercato di mariti gli Omiai.
Molte donne vedono il marito straniero come ultimo scoglio prima di un matrimonio programmato e preconfezionato da un agenzia il cui unico fine e' quello di produrre dei bimbi ma di solito optano per l' Omiai per non incorrere nelle difficoltà economiche derivate dall' avere un marito straniero.

Chiariamo che una donna sopra i 30anni in Giappone e' destinata a restare zitella o ad optare per le due scelte del mercato cioè straniero o Omiai. Tralasciamo che molti stranieri si rivolgono a questa fascia di mercato per avere un visto.
Queste giovani donne devono disperatamente fare una scelta e molte giovani optano sempre piu spesso per il prodotto straniero (leggi di mercato? scusate ma i giapponesi non vanno matti per le mode estere? le macchine il cibo che c'è di male nel arraffare anche i mariti?)
La futura mogliettina si presenta amorevole durante gli appuntamenti, dolce piu dello zucchero promette mari e monti al marito inoltre chiede insistentemente "mi ami?" cosa che normalmente non chiederebbe mai a un giapponese maschio anche perché non avrebbe mai una risposta. (Diciamolo il sentirsi dire ti amo e' una della ragioni per cui si sceglie un marito straniero.)
La ragazza si mostra interessata alla cultura e al paese del marito, lo adula elogiando il paese natio ne apprezza la cucina e la storia e cosi via.
La coppia convoglia a nozze e come da copione al ricevimento delle fedi avverrà la trasformazione in Gremlin.
Mettiamo in chiaro che questa seconda situazione e' migliore della prima qui non ci sono figli di mezzo e il maschietto può ancora far valere la sua condizione di maschio dominante.

I sintomi della trasformazione
Ora vi descriverò in dettaglio le situazioni tipiche che uno straniero sposato dovrà affrontare:
La moglie riduce a zero le effusioni, non tiene nemmeno per mano il marito risponde "qui siamo in Giappone non si fa" ma il povero marito risponde "ma scusa vedo i giovani che si abbracciano e baciano e soprattutto molti si tengono per mano, qualcuno quasi la tromba la giovane fidanzatina direttamente nel vagone del treno" e la moglie risponde "quelli sono giovinastri di cattiva famiglia non va bene".
  1. La moglie incomincia a non sopportare le discussioni.
    Lo straniero giustamente confronta le cose con quelle del suo paese nota le differenze e trae delle conclusioni per esempio cribbio che efficienti i trasporti giapponesi, che puliti che siete qui ecc. e la moglie sorride e dice certo “siamo in Giappone mica in Italia”. Poi il marito incomincia con il tempo a notare i difetti esempio:




    • Nota che le scuole che insegnano la storia con informazioni sbagliate, che testano gli studenti solo con quiz a risposta multipla.
    • Nota che nelle scuole vi e' molto bullismo e insufficiente preparazione degli insegnati.
       
    Quindi lo fa notare anche alla moglie con un semplice "ma la scuola giapponese non e' tanto meglio di quella italiana, a differenti problemi rispetto alla nostra ma direi che alla fine forse quella italiana era meglio perché almeno dava un po piu di libertà ai bambini".




    • Oppure nota che gli ospedali giapponesi non sono altro che clinichette che chiudono quando gli piace e rifiutano i pazienti oppure che i dottori sono venditori di medicine e ti imbottiscono di robaccia e basta non ti curano veramente.
    Fa notare anche questo alla mogliettina sempre calandosi le braghe ed esponendo la cosa in modo comparativo. “Mamma mia gli ospedali sono onti se confrontati con quelli giapponesi e ci sono centinaia di code ma in quanto a preparazione tecnica siamo messi meglio in Italia”.

    Insomma fa notare che anche il Giappone non e' messo bene lo fa notare alla moglie elencando i problemi italiani e cercando di comparare gli aspetti ma la moglie si incazza con frasi del tipo:




    • "stai zitto e non discutere sempre narcisista sul tuo paese l' Italia e' meglio qui e' meglio li" “ma che te ne frega non e' un problema tuo”
    • “non ci posso fare niente” 
    • Ma nel 95% percento dei casi risponde con un Kankei nai che tradotto e' non me ne frega e se si insiste si va direttamente alla prima tipologia di risposta “il stai zitto....”
    Se una persona sposa una giapponese deve quindi ricordarsi che la discussione e' permessa su cose futili o solo su cose che incriminano l' Italia ogni obbiezione sulla perfezione e armonia del sol levante non e' permessa.
  2. La moglie non madre incomincia a rompere per una produzione istantanea di un pargolo con annessa clausola di vita da mantenuta da parte del marito insomma fare la casalinga viziata.

    Se invece la mogliettina in Italia era produttiva rientrata in Giappone vuole fare la casalinga su questo non ci piove. La cosa può essere un grosso problema perché se lo straniero e' appena arrivato non e' che trovi il lavoro dietro ogni angolo. Non sapete quanti italiani conosco che si ritrovano a mantenere una famiglia intera facendo due o tre lavori (cameriere, insegnate, DJ).
  3. La mogliettina non traduce e non informa il marito di nulla. Ma se il marito non riesce capire le cose si incazza perché il maritino deve imparare a sopravvivere nella società giapponese.
  4. La moglie prende in ostaggio il conto bancario del marito, in poche parole il marito non ne ha uno suo ma deve dare tutti i soldini alla moglie. Lei avrà ogni diritto di amministrazione economica in alcuni casi ho visto italiani che non avevano mai avuto accesso alla sola lettura del libretto bancario.
  5. La mogliettina decide senza possibilità di opposizione di dare o cambiare il cognome dei bambini con quello materno grazie all' aiuto della legge giapponese per il registro di famiglia.
  6. La moglie riduce i rapporti sessuali a zero o quasi, conosco molti italiani che alla giapponese non dormono con la moglie ma in camere separate da anni e sono la maggior parte se parliamo di quelli di una certa eta.
  7. Rifiuto della cucina del marito, molte mogli dopo il matrimonio sviluppano un odio mostruoso per la cucina del paese di origine del marito fino ad arrivare a una situazione di divisione dei pasti, uno mangia giapponese e uno mangia italiano.
  8.  La moglie colpevolizza il marito di ogni fallimento per esempio prendiamo un caso tipico:
    Il marito arriva qui con degli avere derivati dal suo precedente lavoro in Italia e dopo un periodo di ardua ricerca di un lavoro decide di investire i suoi beni in una attività.(decide diciamo che e' costretto a farlo non avendo un lavoro, non avendo una moglie che lavora, non avendo la possibilità di fare un passo indietro e tornare in Italia perché la moglie dice tassativamente no).

    L 'attività parte alla grande e il business cresce mentre la moglie abusa dei guadagni spendendo e spandendo, ma dopo qualche anno il business collassa sotto le leggi di mercato giapponesi. Il marito chiede alla dolce mogliettina di venire a lavorare con lui cosi i soldi restano in famiglia ma la moglie rifiuta tassativamente. Lei scarica la rabbia su di lui ma non molla l' osso fino a che tutti debiti non saranno sanati.
  9. La moglie accusa il marito di non essere collaborativo che a casa deve dare una mano, quindi oltre a lavorare deve anche aiutare in casa una casalinga. (questa cosa non avviene con i mariti giapponesi)
  10. La moglie in casi estremi dopo qualche anno vuole portare la prole in Italia per un periodo di studio ma lo vuole fare lasciando il marito in Giappone. (questo e' un caso limite che ho visto 5 o 6 volte).
Ora sapete a cosa andate in contro, le soluzione e' semplicissima, evitate come la peste trasferimenti in Giappone o ne pagherete le conseguenze.
Se proprio non avete scelte ricordate di avere sempre il pugno di ferro e di non lasciare mai neanche per un secondo le redini.
Ultima puntualizzazione:
Non fatevi abbindolare dalla mogliettina con informazioni false e tendenziose, se lei afferma:
-La scuola italiana fa schifo meglio quella giapponese.
-Gli ospedali italiani fanno schifo meglio in Giappone.
-Sono stressata da questo paese non ce la faccio più voglio andare dove la vita e' piu sicura.

In questo caso dovete procedere a un esorcismo prima che sia troppo tardi.

Il post e' scherzoso ma rappresenta la realtà e fatti che sono successi e succedono a moltissimi italiani ma per fortuna non a tutti.
Pero ricordavi in piccole percentuali e' toccato a tutti perciò realmente pensateci 100 volte prima di trasferirvi qui, l' Italia e' un casino ma il Giappone per le famiglie e' peggio.

Portatevi sempre con voi questa check list:
    - Under 30 CHECK
    - Titolo di studio (professionalmente) inutile CHECK
    - Conoscenza dell'italiano CHECK
    - Vuole abitare in Italia CHECK
    - Pensa al matrimonio entro i primi 365 giorni insieme CHECK
    - Pensa al matrimonio entro i primi 150 giorni insieme CHECK (BONUS 2x)
    - Rifiuta di insegnarvi il giapponese (altrimenti c'e' il pericolo che diventiate autonomi e
       ne trovate un'altra) CHECK
    - Vi chiede spesso "Mi ami?"guardandovi cosi


Vi salvera' la vita'.

Consiglio in oltre di leggere questo mini post di TORE!!!!
http://tore-kansai.blogspot.com/2010/02/giappone-giappone.html

145 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Bel post... credo che molti si riconosceranno in queste categorie (che sono generalizzazioni, sì, ma che comunque fotografano abbastanza bene una realtà diffusa). C'è però da dire che molti degli italiani in Giappone arriva con conoscenze minime o inesistenti della cultura e della storia... inoltre sono troppo affrettati nella scelta della strada del matrimonio. Insomma ragazzi, il matrimonio è una strada di sacrifici OVUNQUE, e in Giappone pure. DON'T DO THIS AT HOME! NON FATELO A CASA... o se proprio volete farlo pensateci 10.000 volte, parlate con vostra moglie e testatela. Un (lungo) periodo di convivenza è consigliabile (e se la donzella dice: eh ma qui in Giappone non si fa, fatele capire chiaro e tondo che allora niente matrimonio... è dura, ma nessuno è necessario... ricordatelo).

    Esiliogiapponese

    RispondiElimina
  3. o_O
    E il caso contrario (donna italiana sposata con uomo giapponese)?

    RispondiElimina
  4. Scusate per sbaglio ho cancellato il mio commento^^||

    Cmq sono d'accordo con te Luca, la mia prima ragazza giapponese era proprio come tu l'hai descritta.(ricordo che ne avevamo parlato anche a Kobe di questo discorso^^)
    Ma per fortuna non tutte le donne giapponesi sono così anzi molte sono simili alle donne italiane come carattere.
    Sono d'accordo anche con EsilioGiapponese, il matrimonio è una cosa molto importante quindi non bisogna avere fretta e mettere in chiaro le cose che per voi sono importanti.

    RispondiElimina
  5. @Economa
    Aspettiamo Kazu.....

    @Luca rileggiti i titoli dei paragrafi, vanno corretti (il 2).

    Ti aggiorno sul fatto che i gremlin utilizzano anche i forum italiani per accalappiare le prede e poi le catturano con calma.....

    RispondiElimina
  6. ahahaha luca mi hai fatto morire.

    (PS: i tuoi 2 punti hanno lo stesso titolo)

    @andrea: donne giapponesi col carattere di quelle italiane?? davvero? mai conosciute.

    RispondiElimina
  7. Ciao Luca,
    grande.Hai descritto perfettamente la realtà.E' vero si mimetizzano,quando sono in Italia sembrano tutte dolci e graziose.E lo sono anche durante il periodo del "fidanzamento"...
    La cosa comunque che veramente mi urta è molte volte non si può discutere.Se solo cerc hi di fare qualche appunto ti rispondono con il famoso "kankenai" o se va peggio "stai zitto non capisci"...
    Grande Luca
    Tore

    RispondiElimina
  8. Straquoto Andrea ed Esilio; pensateci bene ed evitate i matrimoni lampo!

    C'e' anche UNA CATEGORIA di ragazze giapponesi (NON tutte) che vuole SCAPPARE dal Giappone ed e' disposta a tutto pur di raggiungere quello scopo. Il marito diventa il MEZZO e non il fine, quindi occhio perche' quando sbatteranno contro la dura realta' e vorranno tornare a casa si rischia la disgregazione totale.

    Non abbiate fretta ed avrete piu' possibilita' di essere felici.

    / BASTARD MODE ON/
    Luca mettiamoci pure una check list con punteggio finale gia' che ci siamo.
    Il profiling tascabile del gremlin così qualche lettore si rende conto del pericolo in cui sta incappando.

    - Under 30 CHECK
    - Titolo di studio (professionalmente) inutile CHECK
    - Conoscenza dell'italiano CHECK
    - Vuole abitare in Italia CHECK
    - Pensa al matrimonio entro i primi 365 giorni insieme CHECK
    - Pensa al matrimonio entro i primi 150 giorni insieme CHECK (BONUS 2x)
    - Rifiuta di insegnarvi il giapponese (altrimenti c'e' il pericolo che diventiate autonomi e ne trovate un'altra) CHECK

    / BASTARD MODE OFF/

    RispondiElimina
  9. @Mu:Secondo me le persone sono uguali in tutto il mondo io non vedo grandi differenze tra gli italiani e i giapponesi.
    Forse sono stato fortunato io a conoscere le persone giuste^^!!!
    Ma non credo......

    RispondiElimina
  10. Bhé, io sono una donna gremlin italiana, se vi va bene....

    RispondiElimina
  11. "Il post sulla lavatrice e' posticipato alla settimana prossima"

    OLTRAGGIO! E' cosi' che si onorano gli impegni?

    :D

    RispondiElimina
  12. Eccomi qui, qualcuno mi ha chiamata??? :)))

    Non ho capito se volete sapere riguardo alla trasformazione della donna italiana o dell'uomo giapponese. Per sicurezza mi pronuncio su entrambi i casi, chiaramente secondo il mio personalissimo parere.
    Dunque, io mi sono presentata direttamente sotto forma di gremlin, a trasformazione già avvenuta e con la garanzia scaduta. Perciò la colpa è di chi mi si è presa così come sono :D
    Riguardo al marito, beh, sono sarda e già temprata con il granito dalla nascita. Prima di procedere all'acquisto ho chiaramente aperto la scatola e testato il prodotto su vari fronti: discussioni a tutto campo su società, costume, politica, famiglia, amicizia, divertimento, tempo libero e chi più ne ha più ne metta. Tore, che mi conosce da anni di persona, s che non avrei mai potuto sposare una persona che non parla/non discute (e credetemi che non c'è bisogno di andare fino in Giappone per questo).
    Forse il mio è un caso raro, o forse basta semplicemente procedere all'addomesticamento :)

    Riguardo alle donne giapponesi, aggiungo la mia segnalando che la trasformazione avviene anche sotto altri aspetti. Nel mio caso, ovviamente, l'amicizia.

    Non parlo della totalità dei casi, fortunatamente, ma posso dire per esperienza strettamente personale che in molte di loro gli atteggiamenti/comportamenti altruisti ed espansivi, di quasi totale e dedita ammirazione nei nostri confronti mostrati nel Bel Paese, a rientro in Patria avvenuto svaniscono misteriosamente.
    Non solo campionesse di "kankei nai", quindi, ma anche di simulazione di carattere?

    RispondiElimina
  13. Io so che lei non potra' mai vivere in Italia (a meno di non diventare miliardari e affittare un bel casolare in Toscana senza bisogno di lavorare).
    Io ho chiarito che non ho alcuna intenzione di vivere fisso in Giappone (sempre esclusa l'opzione miliardaria).
    La soluzione: viviamo in Germania e forse ci sposteremo a Londra. :)

    RispondiElimina
  14. Fantastico questo post. Sto ancora ridendo. Lo farò leggere al mio fidanzato che ha una passione per le ragazze giapponesi ed è allergico al matrimonio. "Guarda, caro, se mi molli per una bella turista giapponese rischi di fare questa fine..."
    Comunque le mogli Gremlin sono diffusissime anche in Italia!

    RispondiElimina
  15. Grandissimi, Eccezzionali, Vetrina bellissima di genio e pragmatismo italico mi avete aperto gli occhi squarciato le tenebre con la luce fatto ragionare sui dettagli del mio rapporto del primo tipo. Prudenza Prudenza e ancora Prudenza con il matrimonio. P.S. Vi amo

    RispondiElimina
  16. Ma perchè le donne giapponesi si stufano di vivere in Giappone paese industrializzato e sicuro?

    RispondiElimina
  17. per chi come il sottoscritto non ha la bencheminima intenzione di sposarsi e ha gia anticipato ai propri genitori che cominciano a rompere con le storie dei nipotini che debbono adottarseli non ci sono problemi

    RispondiElimina
  18. Ora però devi mostrarci i lati positivi!

    RispondiElimina
  19. eh eh eh !
    sono da ammirare queste donne gremlin, compensano una peculiarità maschile che si potrebbe definire come "mancanza di polso" ;) non me ne vogliano male tutti i maschietti che leggeranno

    RispondiElimina
  20. @andrea

    che le persone siano uguali in tutto il mondo ne dubito (a meno che tu non intenda fisiologicamente, il che è indubbio). Riguardo alla tua fortuna, chiamala pure così ^_- ma sappi che se quella che è la mia attuale moglie non fosse stata giapponese, e pure all'antica, col cavolo che mi sposava.

    @kazu
    simulatrici, simulatrici. Non vedi in tv quando assaggiano i piatti? la loro faccia sorpresa per la delizia è meravigliosamente falsa. Che sia riso bianco oppure merda e cipolla saltate in padella quello che assaggiano. Oppure il mitico eeeeh!? di sorpresa, dove non c'è nessuna sorpresa.
    Esempio:
    giapponese- dove hai preso questa penna?
    italiano- al 100yen shop
    giapponese - eeeeeeehhh!!??? davvero!??? (stupore massimo)
    italiano- scherzavo, l'ho rubata a un poliziotto dopo averli sfasciato quella faccia da cazzo che aveva
    giapponese- eeeeeeeehhhh!!? (identico stupore, ma questa volta almeno giustificato dato che ti hanno costretto a dire una cosa che meritasse tanto stupore)

    RispondiElimina
  21. ...dobbiamo dedurre che tua moglie è diversa dai tipi elencati?

    ma perché dici "evitate come la peste trasferimenti in Giappone"? basterebbe non sposare una giapponese!

    RispondiElimina
  22. @mu fortissimo anche io mi diverto molto quando alla televisione vedo i giappo che assaggiano un piatto.....la loro faccia è meravigliosa.
    E la loro esclamazione è sempre la stessa....

    RispondiElimina
  23. @S
    perchè il ritorno in Giappone innesca, nei casi descritti, una mutazione caratteriale e comportamentale mostruosa.

    "basterebbe non sposare una giapponese!"

    Vero o anche, come riportato sui farmaci, "usare con cautela"...

    RispondiElimina
  24. o non sposarsi affatto o sposarsi dopo anni e dico anni di convivenza e dopo aver messo bene in chiaro i propri paletti, per esempio se a me dicessero come affermate fanno, non me ne frega niente di quello che dici, tempo due secondi e sono di nuovo single o vedovo

    RispondiElimina
  25. Ciao Luca!
    Davvero molto simpatico e divertente il post =)... Ed io che sono sempre stato affascinato dalla "dolcezza" orientale... dovro' ricredermi! =) ... Vorrei farti una domanda....... se potessi scegliere... A parita' di condizione lavorativa, e naturalmente portandoti dietro tutto il "pacchetto" moglie + dolce attesa (A proposito Congratulazionissime!!!!), torneresti in Italia o rimarresti in Giappone? (non sono ammesse terze opzioni!! =D =D =D)
    Un salutone e continua cosi'... che questo blog è fichissimo =)

    RispondiElimina
  26. ahahaa, post fortissimo. Anche se io appartengo ad una categoria poco diversa, ossia: "moglie catturata (o come dici tu io preda) all'estero no Italia" mi rivedo in tante cose, sopratutto perchè ora abitiamo in Italia. Siamo in fase "informazioni false e tendenziose".

    RispondiElimina
  27. mwaaahahaha... devo avere degli anticorpi preinstallati ...oppure in un'altra vita ci son già passato :D - Mi è capitato di cadere sulla discussione "Cerca una moglie giapponese" ?? e la risposta che avrei voluto formulare, pur non sapendone nulla, comprendeva proprio "...Nihon no gremlins..." :P - Poi ho svicolato diplomaticamente :D

    RispondiElimina
  28. Devo concordare con Luca su tutto quello che ha scritto... E' necessaria una grande forza d'animo per resistere alle cazzate. Se invece vi piace essere tenuti al guinzaglio, accomodatevi, loro sono delle campionesse di "straniero al guinzaglio"...

    RispondiElimina
  29. Divertentissimo post! ...E concordo assolutamente! Soprattutto quando dici che vogliono fare le casalinghe x forza. Ho conosciuto un sacco di ragazze che appena sposate hanno smesso di lavorare e sono rimaste subito a casa.
    Ma che mi dici dell'uomo giapponese?!?!? AHHAHAH! E' pure peggio XD

    RispondiElimina
  30. Dai Nic non generalizziamo ulteriormente... E se proprio vogliamo farlo, ammettiamo di essere altrettanto qualificati nelle stesse discipline (uomini e donne) ;)
    Credo che buona parte di quelle ragazze scappino dal Giappone per ribellarsi al sistema, che però è profondamente radicato nella loro vita e difficilmente riusciranno a "debellare" così in fretta. In fondo anche noi italiani ci portiamo appresso tutto il nostro background culturale/sociale all'estero, e veniamo spesso giudicati per i nostri atteggiamenti "tipici"...
    Valentine's mode: on Evviva le diversità e evviva l'amore che ci aiuta ad affrontarle e superarle valentine's mode: off

    RispondiElimina
  31. quoto kazu

    viva le diversità. Poi farsi tenere al guinzaglio o no non ha gran senso. Uno è libero di scegliere come interagire con gli altri. Non ci sono scusanti. Se qualcuno ha un guinzaglio al collo, se l'è messo da solo, non c'è moglie giapponese o di chissà dove che tenga

    PS: mia moglie qui in giap mi ha fatto aprire un conto, mi mantiene senza nulla in cambio e non parla di bambini.

    RispondiElimina
  32. Ma che dio vi sta........fulmini.
    23 commenti in una serata?!?!?!

    Xesilio
    Certamente il matrimonio e' passo importante e va fatto con tutte le dovute cautele ma se c'e' di mezzo una giapponese un calcio nelle palline e' assicurato.
    La convivenza non conferma se si ha un gremlin in incognito proprio per la loro specialita' nel simulare.
    Io e la mia ex abbiamo vissuto per 4 anni in Italia e sembrava normale, ma venuti qui ha preso una mazza chiodata e ha iniziato a martellarmi gli zebedei mentre dormivo.
    Il problema e' che molte non mostrano questi atteggiamenti fino al matrimonio.
    Poi lo sai il divorzio per loro e' facile per noi e' un casino.
    Conosco gente che si trova divorziata in Giappone ma non in Italia perche lei non firma le carte ma anche se le firma ci vuole molto tempo qui in giappone basta un schiocco di dita.

    Xandrea
    Occhio alla simulazione di cui parlano gli altri ne conosco anche io che prima del matrimonio erano napoletane con gli occhi a mandorla ma poi zack.
    E' una roulette russa.
    io ritengo che patti chiari amicizia lunga e mai cedere di un passo a costo di divorziare.
    Non voglio arrivare al livello di alcuni amici che tengono sulla scrivania le carte per il divorzio come monito al gremlin/

    Xmamoru
    Corretto e quoto il discorso forum internet e' pericolo gira gente veramente pericolosa.

    XMu
    Bene dobbiamo ridere per non piangere.

    XTore
    Propongo di formare una associazione anti gremlin!!!
    che ne dici del progetto di cui abbiamo parlato via mail?

    Xmamoru
    I matrimoni lampo sono il problema maggiore qui.
    Maledetti extracomunitari in cerca del permesso di soggiorno.
    Quella e' la categoria che mi spaventa vedi la mia ex.
    Almeno tenessero dentro di loro il bagaglio acquisto ma no lo buttano nel cesso.
    Occhi quindi che prima o poi una donna giapponese vuole tornare in patria se ci sono i bimbi di mezzo cerchera questo passo sicuramente.
    Buona idea la check list lo faccio subito.

    Xandrea
    Fidati sono uguali solo biologicamente.;-)
    Ma non sono sicuro nemmeno della questione biologica.

    XL'economa domestica
    Ma sei italiana sappiamo come contenerti, tu gremlin nostrano non mi spaventi;-)

    Xmamoru
    Sono curioso di vedere come va a finire sta storia della lavatrice ma vi giuro ce ne sono delle belle in arrivo.

    XKazu
    /Bastardo mode on
    Senti tuo marito non centra nulla basta vedere il suo blog per capire che non e' un giapponese a chi la vuoi raccontare?;-) La tua dolce meta visto le cose che scrive deve avere saltato la scuola per molto tempo perche il lavaggio del cervello con lui non ha funzionato.;-)
    poi una cosa un uomo si puo addomesticare un donna no... questo in tutti i paesi del mondo.
    Bisogna usare le metodologia di Parlov per controllarvi.
    Hehehe
    /Bastardo mode off

    Quoto a mille il discoso della simulazione!!!! porca miseria quante ne ho viste che in Italia avevano un atteggiamento mentre in patria erano l' opposto.

    Xuberto
    Ottima opzione piu facile non essere colpevolizzati dei casini intorno a voi.
    Come detto loro posso criticare a gogo i nostri difetti italici ma mai toccare i difetti giapponesi.

    XLuisa G.
    Felice che ti sia piacuto!!!!
    Ottima cosa fallo studiare cosi non rischi e io avro contribuito a salvare un altra anima dalla dannazione.

    RispondiElimina
  33. Xbrunodentista
    Occhi pero a non informarle delle tue scoperte perche si adattano velocemente e trovano sempre nuove tecniche di caccia.
    si stufano come lo fanno tutti gli stranieri del mondo e anche noi, non sei nel tuo paese.
    Posso dire due cose che mi spaventano per il futuro:
    -Crescere mio figlio con poca cultura italiana (faro del mio meglio e ma sara dura qui)
    -Problemi famigliari in patria (es mia nonna sapevo che sarebbe morta e avevo preventivato l' impossibilita di recarmi li, inoltre poverina non capiva piu nulla. Era in utile che la vedessi negli ultimi minuti. Ma un problema a sorpresa mi spaventa)
    Il bambino e' un interruttore pericoloso, nel 90% dei casi implica un espatrio forzato perche la scuola fa cagare gli ospedali fanno cagare ma la realta e' che un bimbo implica impegni e la mogliettina si stufa di fare le cose all' italiana in Italiano. (Opinione personale)

    XOniBaka ha detto...
    Ottima opzione ma occhio sono furbe ti sveglio un giorno con l' anello al dito, usano il Ruffies ti drogano e invece di stuprarti ti sposano. quindi occhio nelle discoteche frequentate da giapponesi non lasciare mai il drink da solo.

    XZeltran
    Quali lati positivi????????
    Scherzo ok escludendo la mia... che ne ha molti positivi e molti negativi prendo un campione di ex.
    Quasi tutte sono stoiche nel progetto che hanno scelto, sono grandi motivatrici che ti spingo fino al limite cioe morte per troppo lavoro.

    XManuela
    Maledetti maschi giapponesi sono loro che le hanno forgiate cosi, maschilismo in pubblico ma a casa comandano loro (le donne)

    XMu
    Ottimo esempio di simulazione.
    Io ne avrei altri ma sono sconci quindi non li riporto.

    XS
    Sposarsi ok ma non trasferirsi oppure trasferirsi senza sposarsi ;-)
    E' un tipo particolare guarda a fondo l' ultimo commento per MU.

    Xandrea
    Ripeto non posso commentare divento sconcio.

    Xmamoru
    Nessuno legge le istruzioni, un po come non mettere il gatto che a preso la pioggia nel micronde per asciugarlo.

    RispondiElimina
  34. XOniBaka ha detto...
    Come detto sono grandi simulatrici non sai cosa ti sei portato in casa fino alla morte.
    La mia ex per cinque anni mi ha mentito e ha mentito alla mia famiglia con la sua simulazione. Pensa parlava dialetto veneto e porcheggiava in quel dialetto.

    XLuca da Roma
    Starei in Giappone, so cosa ho acquistato (non la casa ma la moglie) ha i suoi difetti e pregi ma alla mia non e' mai fregato nulla dell' Italia. Non potrebbe mai vivere in Italia anche durante le vacanze sbrocca. Quindi mi devo sacrificare e sono io che devo sbroccare qui.

    Xtommy
    Mi dispiace di non averti potuto salvare in tempo mi fustighero 40volte per questo.
    Ricordati non cedere di un passo.

    XGatto rognoso ha detto...
    Donaci il tuo sangue cosi facciamo un vacino.

    Xnicolacassa
    Basta resistere giustissimo, il guinzaglio cerceranno di mettertelo per tutta la vita (non solo le giapponesi mettiamo in chiaro) ma certe cazzate non le dovete mai accettare.

    XCecilia e XL'economa
    Ecco una altro esempio proprio ieri ho incontrato una mia ex amica (ex perche non e' piu lei) e come tutte le sposate dismesso la sua vita per una nuova.
    Guarda l' uomo giapponese non lo studio sono delle cipolle mille strati quando scopri qualcosa poi scopri era un altro livello sopra un altro.

    XKazu
    Sono daccordo sul discorso ragazze con routine di background anti ribellione incorporata.
    Sono d'accordo anche sul guinzaglio ma ammettiamo per ragioni culturali, la donna governa nelle mura di casa in Giappone, sono i giapponesi che le hanno costruite cosi lo sai come sono i maschi giapponesi (non tuo marito) hehehe.

    XMU
    "PS: mia moglie qui in giap mi ha fatto aprire un conto, mi mantiene senza nulla in cambio e non parla di bambini. "
    Lo sai ne abbiamo parlato in precedenza tua moglie e la mia sembrano clonate come modo di fare (paure, atteggiamenti, staccanovismo ecc.)
    Anche la mia era cosi, aspetta di diventare un essere produttivo della societa' e ne riparleremo. Certo se la tua e' come la mia, non ti minaccera con un coltello ma usera il controllo mentale di cui e' munita, non se hai presente un cane che da sotto il tavolo ti guarda chiedendo l'elemosina? ecco uguale.
    Non trovarti un lavoro stabile e ben retribuito ti permettera di salvarti la vita.
    P.s.
    Dai siamo fortunati

    RispondiElimina
  35. @Mu
    "PS: mia moglie qui in giap mi ha fatto aprire un conto, mi mantiene senza nulla in cambio e non parla di bambini. "

    Sei consapevole di cos'era quel pezzo di carta che ti ha fatto firmare con il sangue vero?

    VEEEEROOOO????

    XD

    RispondiElimina
  36. hehehehe bhe Luca diciamo che comunque io ho degli anticorpi naturali sia alle droghe da matrimonio sia dal fargli venire l'idea del matrimonio e del presentarmi ai genitori mwahahaha
    vedo poche giapponesi che porterebbero da mamma e papa e uccidentale completamente tatuato e che fa un lavoro strambo come il mio ( sono un illustratore/fumettaro che per passione fa il tatuatore )
    poi io voglio vivermi un po il giappone una mogliettina mi bloccherebbe tutto il divertimento :)

    RispondiElimina
  37. xOnibaka
    Dalla tua descrizione direi che "uccidentale" non era un errore di battitura. hehehehe
    Bastardo mode on

    Tu vile come osi torturami ricordandomi la liberata perduta.
    Mo i tatuaggi te li cancello con la carta vetrata
    Bastardo mode off

    RispondiElimina
  38. Carta vetrata sterile monouso, mi raccomando, sai che qui sul blog ci teniamo alla salute.

    Alla check list varrebbe la pena aggiungerci:

    - Vi chiede spesso "Mi ami?" guardandovi cosi'

    http://3.bp.blogspot.com/_5tCftT3H-9w/R1c6yhtHIqI/AAAAAAAADVA/8YagiF6r5hI/s320/Gatto+con+gli+stivali.jpg

    RispondiElimina
  39. hehehe ucci cucci cuccidentale :P
    bhe che ti devo dire, ho il dna stronzo hehehe
    no il fatto è che ho gia dato con un quasi matrimonio e non penso di volerci ricascare prima dei 50 hehehe.
    in più mettiamoci che il mio lavoro non è quello di un salary dove loro possono appunto poi fare le casalinghe a meno che non sfondo , ma se sfondo penso che mi verrebbe ancora meno voglia di sposarmi :P
    una domanda a Luca, scrivevi che le donne giappe dopo i 30 corrono ai ripari o restano zitelle, ma per gli uomini ( se dalle descrizioni cosi si possono chiamare i giapponesi del nostro sesso ) come funge la cosa?

    RispondiElimina
  40. XMamoru
    Post aggiornato

    XOni
    Scappato con lei sull' altare?
    Conosco degli Yakuza che vogliono dei tatuaggi te li mando domani ok? Sono ottimi clienti e pagano bene.

    Gli uomini non hanno questo problema per loro conta il conto in banca capisci?
    Ho visto dei totani di 43anni (miei colleghi) sposati via Omiai con una bella 23enne, cosa normale in Giappone.
    Qui e' il paradiso per gli uomini di mezza eta che hanno messo dei soldi in Banca.

    RispondiElimina
  41. Luca no scappata lei in un periodo particolarmente nero per il sottoscritto lasciandomi nella piu totale disperazione per l'ammontare degli avvenimenti fra luttuosi e altro e non ho intenzione di risentirmi in quella maniera per nessun'altra persona al mondo.

    in quanto agli yakuza, guarda, anche qui in italia tatui gente che è meglio lasciare perdere, se uno paga, è un cliente, cosa fa nella vita sono cavoli suoi hehehe, io ho tatuato un intero busto di Hitler sulla schiena di un ragazzotto fai te.
    non sono abbastanza ricco da potermi permettere di rifiutare clienti :P, quando arrivo, se mai riuscirò a arrivare, in giappone ti avverto cosi li chiami ;)

    RispondiElimina
  42. Però guardando la lista dei check non sono messo malissimo.

    RispondiElimina
  43. Ah che spasso! Alla faccia dello stereotipo della giapponese sottomessa e amorevole! Le cose sono due: o le Gremlins diventano tali solo con gli stranieri(un punto per loro perche sono delle volpi che afferrano al volo la situazione)mentre con i loro compatrioti vale lo stereotipo(però ciò spiega anche la predilezione per il marito straniero)oppure come al solito ci nutriamo di leggende metropolitane e gli ometti stranieri abboccano a queste leggende pensando che la donna orientale sia sottomessa e devota com'era la loro mamma che ancora gli rimbocca le lenzuola! La categoria che poi hai citato alla fine (quelle che tengono alle radici dei loro figli e vogliono fargli passare un periodo che ne sò, in Italia ma senza marito) farebbero prima a dirgli con un megafono che vogliono assaggiare altri biscotti perchè si sono stancate di quello che hanno e che a furia di risiedere in Giappone si è giapponizzato avvicinandosi al maschio autocnono ovviamente schifato dalla DOLCE metà!

    RispondiElimina
  44. post molto bello ma perfavore non generalizziamo altrimenti facciamo la stessa cosa di quelli che chiamano gli italiani "pasta, mafia e mandolino" però come già detto sono d'accordo con il post perchè lo vissuto di persona 5 anni fa ma per fortuna ripeto non sono tutte così, secondo la mia esperienza.

    RispondiElimina
  45. @ Luca da Osaka

    Chiedilo al mio moroso (il mitico Radiomatore Ladino) se sono contenibile...

    RispondiElimina
  46. @mamoru

    firmare col sangue? intendi il contratto di matrimonio? ahahaha.
    Forse è perché non ho figli, ma io mi sento libero e il matrimonio è solo per stare con lei. Non credo nell'istituto, e se fossi stato con un'italiana non mi sarei sposato.

    @luca
    produttivo? hai presente il mio lavoro? è il massimo dell'instabilità sia coi tempi che coi pagamenti. Ho fatto solo studi da precario io. Mica ingegneria (tsk!) ^_^

    RispondiElimina
  47. @Mu
    "PS: mia moglie qui in giap mi ha fatto aprire un conto, mi mantiene senza nulla in cambio e non parla di bambini. "

    Grandissimo sei un mito^^

    RispondiElimina
  48. Onibaka (off topic): i tuoi lavori sono pazzeschi, bravo bravissimo. Ho visto anche le gallerie su Flickr e il progetto Peperoncino (ps. si scrive con l'allungameno finale in katakana: ペペロンチーノ).

    Per tutto il resto mi unisco a Luca, yakuza e carta vetrata ihihihi.
    Scherzo, in bocca al lupo per tutto.

    RispondiElimina
  49. Kazu ( offtopic ) thanks per la correzione
    e grazie dei commenti, segui il sito, presto nuove illustrazioni.
    comunque peperoncino resta una cosa tanto per giocare, ora ho altri progetti per il mercato francese/americano, io punto a lavorare per quel mercato, e poi con i dindi venire in giappone a godermelo un po lavorando da li per qui, tanto le consegne si fanno in digitale, e mica sono matto a volermi un capo giapponese!

    RispondiElimina
  50. ps ma te fai l'art designer a tokyo? ritiro tutto, trovami un lavorooooo :P hahahahaha

    mi scuso con luca per l'uso privato dei messaggi di commento :P

    RispondiElimina
  51. XOniBaka
    Sembra la mia ex mi ha trascinato qui dopo avermi fatto scorrazzare per l' Italia per 4 anni cambiando lavori e intaccando il mio patrimonio.
    Poi arrivati qua con il sottoscritto che aveva 1000 euro in banca dopo soli tre mesi mi sbattuto fuori e ha sposato il suo nuovo capo.
    Conosco bene l'ambiente dei tatuatori, ci sono clienti con la cultura del tatuaggio e personaggi malati. Ma i dindini sono i dindini non si sputa sopra a nulla anche al pazzo che vuole hitler stampato sulla pelle per tutta la vita.

    Xtommy
    Fortunato te.

    X4S
    La donna non e' sottomessa neanche con l' uomo giapponese ma deve seguire la recita davanti al pubblico di brava moglie.
    Lo sai le donne qui controllano il lato economico della famiglia il maritino non accede a una lira senza il permesso della moglie.
    Diciamo che per certe mogli il commento sul biscotto e' valido ma non per tutte.

    Xandrea
    Non sono tutte cosi ci mancherebbe (non mi sarei sposato se no) ma molte dai lo sono.
    Qualcuno e' fortunato e piglia il prodotto fortunato, diciamo che e' una lotteria?

    XL'economa domestica ha detto...
    Dammi il numero che lo chiamo.

    XMu
    Come il sottoscritto ho firmato solo per non perderla, e poi dai sto fottuto contratto ci aiuta a stare insieme.
    non si sa mai magari dal tuo lavoro nasce un nuovo buisness miliardario e poi si che sei fottuto.

    Xandrea
    Uguale per me, io devo alla rompi il mio successo in passato era come quella di mu, ma appena mi ha svezzato zack..

    XKazu
    Hai ragione belle produzioni.
    Complimenti Onibaka,

    XOniBaka ha detto...
    Certo che devi lavorare con l'estero in Italia la maggiorparte della gente ti dira ma cresci ancora a fare i disegnini?
    Non c'e' buisness in Italia per gli artisti. Conosco tanta gente che fa dei lavori come i tuoi nel senso lavori artistici ma anche se sono dei mostri nessuno li caga nel bel paese. Che peccato.
    E non ti preoccupare per i commenti, non sei mica arrivato qui facendoti pubblicita, un utente ha notato i tuoi lavori e la cosa e' nata li.
    Non ti preoccupare.

    RispondiElimina
  52. Bene oggi stacco e domani vacanza ci sentiamo venerdi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luca qui Rosario da Osaka confermo ogni singola parola da te scritto

      Elimina
  53. luca, lo so infatti per quello si punto all'estero, qui non paga questo lavoro che per di piu essendo una passione congenita ti rode da dentro.
    una cosa bella del giappone è che ha il visa con la denominazione artista se hai 10 anni di esperienza, e io modestamente li abbi :P

    RispondiElimina
  54. Caro Luca,concordo pienamente con quello che hai scritto,mi sembra di rivedermi!!!! :)
    Solo una piccola precisazione,io ho conosciuto il mio Moguai in Italia e per la sua trasformazione non ho dovuto trasferirmi in giappone,mi è bastato il matrimonio qua in Italia et voilà un bel Gremlin!!!!Oramai sono 10 anni .....resisterò anche in Giappone?

    RispondiElimina
  55. Credo sia un bel post, pieno di cose sicuramente molto vere e molto sentite.

    Ovviamente, come giustamente tocca sempre ricordare che 'Il turismo è una cosa, l'immigrazione è un'altra', bisogna anche dire che 'Il clubbing è una cosa, la vita di coppia un'altra'. Ora scriverò una cosa che parrà assolutamente discriminante e odiosa a molti, ma tanto questo blog non se ne fa problemi: io credo che molte persone si riscoprano omosessuali proprio per non passare dallo 'stare insieme come i ragazzini, divertirsi in coppia' alla serietà della vita di coppia. Ho seri appoggi di tradizione filosofica esistenzialista a riprova/conferma di ciò.

    Detto questo, un solo appunto.
    I casi che descrivi prevedono sempre un italiano intelligente e serio, e una giapponese disperata e/o un po' cretina.

    Personalmnte non so se sia possibile un rapporto di coppia davvero profondo tra due persone che hanno una lingua naturale diversa. Ma io ho una seria, serissima considerazione dell'amore coniugale.

    Detto questo, suppongo che ci siano delle eccezioni alle tue regole. Lo spero, più che altro.

    Infine: leggere 'moguai' mi ha piegato dal ridere. ^^

    Un saluto,

    G. (Juste)

    RispondiElimina
  56. Allora dove vivo io (Dusseldorf) c'e' la piu' grande comunita' giapponese d'europa. E ci sono anche moltissimi matrimoni misti tedesco-giapponese.
    Premessa: le giapponesi tedeschizzate (ma in generale occidentalizzate) non sarebbero' piu' in grado di vivere agevolmente in Giappone (a loro stesso dire).
    Quello che ho notato in queste coppie e' quasi sempre un tedesco un po' bambinone (se non otaku) e una giapponese con una volonta' di ferro di far funzionare il matrimonio malgrado qualsiasi cosa faccia il marito (a parte il tradimento).

    Da quello che ho visto invece le coppie giappo-giappo funzionano in modo un po' diverso.

    RispondiElimina
  57. Ciao Luca!! sei un grande !!! hai descritto perfettamente la situazione mia e di tanti stranieri che sono venuti qui per AMORE e poi ... Quello che dici e' VERISSIMO, io e te ci conosciamo da 6 anni abbiamo lavorato insieme e condiviso stesse esperienze. Solo chi vive in questa realta' puo' veramente capire quanto sia dura e quanto sia vero cio' che hai raccontato.Complimenti!

    RispondiElimina
  58. finiamo in bellezza x il prossimo S.Valentino W l'amore! tanto avvertimenti a parte noi italiani subiamo di brutto il fascino delle ingenue gentili bambole del sol levante eh eh eh

    RispondiElimina
  59. uff... ma quanto è lungo sto thread ?? O_0'

    Donare il mio prezioserrimo sangue a voi sprovveduti gaijin servi della gleba in overdose da ormone nihonese ??!!! ;P
    Mi viene un dubbio sugli anticorpi: Che la discriminante non sia invece l'esperienza ed il forte imprinting ricevuto in gioventù ??? Visto che tanto non hai una beata mazza da fare, gira un pò la frittata e controlla a livello statistico quante, tra le vittime occidentali, siano o meno figli unici... che di sorelle gremlin me ne intendo alla grandissima ;P

    RispondiElimina
  60. Onibaka (sempre off topic, Luca perdonaci): 10 anni di professione documentata, non raccontata.
    E comunque ora la possibilità di avere un visto anche con le giuste credenziali è molto vicina allo zero.
    Tieni presente, inoltre, che per essere assunto in azienda una buona conoscenza della lingua giapponese non è più un optional, ahimè.

    Escludendo il matrimonio, la soluzione migliore sarebbe quindi quella da te espressa qualche commento fa: venire in Giappone (con il visto turistico) e lavorare per il resto del mondo via internet. Ciò ti consentirebbe di goderti la vacanza e di intuire se la realtà incontra veramente le tue aspettative (per esserne certo 3 mesi non bastano).

    Per Brunodentista: W l'amoreee :D

    RispondiElimina
  61. Non riuscirei mai a convivere con una donna simile: c'è poca interiorità e nessun vero dialogo. Il fascino orientale, da solo, non basta.
    Sposarsi per restare in Giappone è un'assurdità. Meglio non restarci.

    RispondiElimina
  62. X kazu, il problema è che cosi come diciamo piu di 3 mesi a volta nun se po fà hehehe per questo opterò sempre soldi permettendo a un visto di studio iscrivendomi a qualche corso che mi lasci il tempo di lavorare( per i 10 anni documentati ho i cataloghi di tutte le mostre fatte e contano anche gl anni di studi in quell'ambiente ho letto )

    RispondiElimina
  63. @Oni & Kazu
    Il problema non si esaurisce col visa, il quale ha una scadenza e va rinnovato. Il matrimonio e', ahime', la soluzione piu' gettonata perche' e' l'unica che garantisce una permanenza di lungo corso in quanto ti spiana la strada verso la PR (residenza permanente = niente visa = puoi restare disoccupato senza lasciare il paese).
    Conosco casi di persone che dopo 10 anni in Giappone hanno dovuto lasciare perche' non sposati e senza altre credenziali ritenute valide.
    La PR senza matrimonio non e' detto che te la diano dopo 10 anni in automatico, e' un processo discrezionale del singolo ufficio immigrazione ed il risultato non e' affatto garantito.
    Altro casino e' la mancanza di un bilaterale Italia-Giappone (ma su questo siamo in buona compagnia)su tasse e contributi, quindi se molli presto ci perdi poco, ma se molli dopo decenni perdi praticamente tutti i contributi versati (tradotto: soldi buttati).

    @Giuseppe: vero, ma succede. Ci sono anche matrimoni finti per avere il visa. Il giapponese incasssa e l'immigrato resta.

    RispondiElimina
  64. @juste e giuseppe

    mah, non capisco i vostri concetti di "vero" dialogo e rapporto "davvero" profondo.

    Per il vero dialogo, non capisco perché messo vicino alla mancanza di interiorità. Cos'è la mancanza di interiorità? di sentimenti? Di cosa stiamo parlando? Il dialogo vero a cosa si riferisce? discussioni sul senso della vita?

    E quando un rapporto è "davvero" profondo? chi lo decide? Da cosa si evince?

    E sopratutto credo che chi abbia sposato una donna (a meno che non sia totalmente rimbecillito) lo abbia fatto perché l'ama.

    solo per juste: invece i casi descritti descriverebbero una cosa diversa, un italiano stupido ma serio, e una giapponese intelligente ma disperata. ^_^

    Sul problema omosessuale non mi pronuncio ma temo che appigli filosofici siano poco probanti e che il tema sia decisamente OT.

    @gatto
    io per esempio non sono figlio unico. ma non ho capito dove vuoi andare a parare.

    RispondiElimina
  65. Oni: per ottenere il pre-college visa ci vogliono davvero tanti soldi, ed è comunque temporaneo; comunque la permanenza in Giappone per motivi di studio mi sembra anch'essa un'ottima soluzione iniziale. Il mio consiglio è di valutare sempre bene la realtà prima di investire certe cifre. Per tutto il resto la stoffa ce l'hai ;)

    Mamoru: la mia era una risposta parziale e concentrata più su cosa consigliare a un designer nel suo primo approccio di vita in Giappone.
    Per i maschietti che invece vogliono passarci la vita basta sposare un gremlin, e questo post è più completo del bugiardino di un farmaco :D

    RispondiElimina
  66. Seguo da molto questo blog e bisognerebbe fare un monumento a Luca e a tutti voi commentatori residenti in Giappone che mostrate anche l'altro lato della medaglia di questo paese! Essendo una pulzella posso solo raccontare la mia esperienza con il Gremlin di sesso maschile che, per quanto mi riguarda ha avuto la sua trasformazione ancora quando eravamo in Italia! Dopo un anno circa di attenzioni, amore urlato ai quattro venti per l'Italia, ecc. ecco che arriva la prima era glaciale e l'odio verso il mio paese (su molti punti eravamo d'accordo eh!), pero' che scatole uno che si lamenta sempre! Che fare? Sono fuggita a gambe levate e ora vivo in Giappone con un maschio italico! sara' questa la soluzione giusta? Mah!

    RispondiElimina
  67. X kazu, non vorrei riempire oltre di post non concernenti il blog, quindi mi sposto a scriverti su uno dei tuoi se non scasso troppo, ok?

    RispondiElimina
  68. Oni contattami pure via email.
    Luca scusa se abbiamo fatto salotto qui, però almeno il caffè potevi offrircelo eh :D

    RispondiElimina
  69. Provvederemo ad istallare una vending machine....

    $_$

    RispondiElimina
  70. @Mu

    Non vedo alcun dialogo nel ritratto femminile esposto sopra. Vi è solo un uomo che lavora per garantire alla donna una sua certa idea di vita: essere casalinga, avere dei figli, gestire l'economia domestica, rinunciare all'intimità dei rapporti, risiedere in Giappone, ascoltare solo le proprie opinioni e per il resto Kankei nai,... Il dialogo di coppia presuppone un condiviso indirizzo familiare che qui non vedo. Al centro qui è solo la donna. Quindi, niente dialogo.
    Non vedo, inoltre, molta interirorità, perché non vedo valori nel modo d'essere di questa donna, che vede al marito come uno strumento di comodità.

    RispondiElimina
  71. @Mu

    Luca ha presentato un'immagine della cosa vista dal lato "gaijin sprovveduto (fette di salame sugli occhi come optional) / nippa gremlin"
    Premesso che le gremlin locali non mancano e non è solo un discorso legato al Giappone, mi chiedevo se, ovviamente in via statistica (e ironica, visto che ogni caso fortunato o meno, fa storia a sè) tra i più colpiti dalla sfiga vi sia una percentuale importante di figli unici che non abbiano sviluppato in gioventù certi anticorpi da "sorella gremlin" :)

    RispondiElimina
  72. @giuseppe

    certo, non lo vedi perché è un post vero ma anche ironico, non uno studio scientifico.

    @gatto
    aah, capito. Ma potresti avere centrato allora. Io ho una sorella, ma non gremlin quindi non ho anticorpi ^_^

    RispondiElimina
  73. mmmm, solo 21 commenti con questo in un giorno di ferie. Ahahaha, siamo il tuo incubo Luca. Io non posterei nulla di venerdì.

    RispondiElimina
  74. continuo a pensare che sia meglio non sposarsi
    ah beh di certo un coniuge giapponese è comodo per il visto che è abbastanza lungo
    ma meglio evitare il matrimonio

    RispondiElimina
  75. @mamoru: perchè non fate un bel topic sul discorso della pensione(accordo bilaterale etc..) per gli italiani che si trasferiscono in giappone?
    Se volete io ho già preso qlc informazione in merito.

    RispondiElimina
  76. scusa ma che significa questa lista
    sembra che hai mischiato cose negative e positive:

    - Under 30 CHECK (positivo)
    - Titolo di studio (professionalmente) inutile CHECK (negativo)
    - Conoscenza dell'italiano CHECK (positivo)
    - Vuole abitare in Italia CHECK (positivo secondo il tuo punto di vista)
    - Pensa al matrimonio entro i primi 365 giorni insieme CHECK (negativo)
    - Pensa al matrimonio entro i primi 150 giorni insieme CHECK (BONUS 2x) (molto negativo, o e' disperata o ti ama alla follia)
    - Rifiuta di insegnarvi il giapponese (altrimenti c'e' il pericolo che diventiate autonomi ene trovate un'altra) CHECK (negativa)
    - Vi chiede spesso "Mi ami?"guardandovi cosi (comunque alle giapponesi piace tanto questa parola)

    RispondiElimina
  77. Ciao, quando lo diceva mia figlia, che vive a Tokyo e studia alla Waseda, mi sembrava un' esagerazione. Lei è molto italiana col suo moroso Tomo. Mi ha detto di queste donne terribili che danno pochi spiccioli ai loro mariti e che loro ( i mariti) si alcolizzano per dimenticare le belve che hanno a casa , fra uno shopping e l' altro sempre delle sudette. Non che gli uomini siano molto migliori. Poco espansivi e spauriti.Ma dove sono i Samurai?!?!!!

    RispondiElimina
  78. @Mu

    Beh, non sarà scientifico, ma sembra un ritratto attendibile della giapponese media, ed è abbastanza per tenerti sul chi va là. ;)

    RispondiElimina
  79. @Andrea
    mandami pure il materiale che hai
    [giappopazzie at gmail dot com]

    @Alexxx
    Tieni conto che è una boiata fatta e finita che si basa su una briciola di verità. E' "colpa mia" che l'ho suggerita a Luca.

    La lista è una caricatura grottesca del profilo caratteriale del "gremlin", il che significa che il gremlin ha, solitamente, le caratteristiche elencate, ma non è vero il contrario (una persona normale puo' avere le suddette caratteristiche e non essere gremlin).
    I punti elencati non sono necessariamente "buoni" o "cattivi", il problema è che sono parte integrante del profilo del gremlin in formato stealth. Come fai notare tu stesso "molto negativo, o e' disperata o ti ama alla follia" un aspetto puo' essere sia negativo che positivo.


    Piccola divagazione.
    Vedi, la cosa che più mi ha sconvolto è l'aver conosciuto (tanti anni fa) in Giappone una ragazza (giapponese) che aveva alcune delle suddette caratteristiche e che, dopo due anni di tentativi, alla fine l'italiano da sposare lo ha trovato veramente...

    Ora mi chiedo: perche' voler sposare proprio un italiano? o meglio, perchè voler sposare una persona in quanto italiana piuttosto che per quello che è?

    Detta così sembra banale, ma quando vedi che cerca di mettersi a tutti i costi e con tutti i mezzi con un italiano ti viene da domandarti: perche' non con un inglese, francese, cinese?....o semplicemente con il ragazzo (giapponese) del piano di sopra? Le persone sono diverse e una nazionalita' non implica avere certi tratti caratteriali o meno.

    Ovviamente tu non hai visto cio' che ho visto io e quindi la mia spiegazione di poche righe non rende quello che è stato il mio vissuto, ma è una cosa che ancora fatico a concepire: il fine della (ex)signorina era venire in Italia per scappare dal Giappone. Il marito diventava un mezzo, uno strumento e cio' e' triste....così come la situazione di chi, specularmente, sposa un/a giapponese per il visa.

    @Anonimo con figlia a Tokyo
    ah, da noi dov'e' finita l'etica cavalleresca? i cavalier, l'arme, gli amori... =)
    ..per i samurai mi sa che hai sbagliato secolo....

    --- COMUNICAZIONE DI SERVIZIO: PER CORTESIA METTETE UNA SIGLA/ID PER DISTINGUERE GLI ANONIMI ---

    RispondiElimina
  80. @ Anonimo prima di me:
    non mi ricordo bene dove, ma sentii un'interessantissima teoria secondo cui, dopo l'abolizione della classe dei samurai, l'intera società giapponese abbia introiettato i valori del codice dei samurai, quindi onore, rispetto, obbedienza all'autorità eccetera... Con il risultato, temo, di aver creato stuoli di maschietti frustrati per non essere all'altezza del Bushido, "spauriti e poco epsansivi".

    Mia opinione personale, quindi è possibilissimo che stia sparando una ca$$ata ^^'

    Terra Nova

    P.S. Luca, questo diventerà il tuo thread epico, di questo passo :D

    RispondiElimina
  81. @Giuseppe
    Dai non generalizziamo così, un conto è il mentire per il formalismo e "per educazione" un altro conto è avere i secondi fini del gremlin che, lo ricordiamo, rappresenta un sottoinsieme della popolazione giapponese tutta.

    @Alexxx
    "Vi chiede spesso "Mi ami?"guardandovi cosi (comunque alle giapponesi piace tanto questa parola)" <<<< Anche alla mia signora piace tanto ^____^ (e non e' giapponese)

    RispondiElimina
  82. Giuseppe: la maggiorparte delle donne giapponesi non ha nessun interesse per l'Italia, tantomeno nell'uomo italiano e via dicendo. Questo post (altamente ironico, se ne potrebbe fare uno parallelo sulle donne italiane) è limitato a quella fascia di fanciulle che si trasformano in gremlin per raggiungere i propri obiettivi di fuga dalla Patria (e, nello specifico, tra quelle che studiano l'italiano per perseguire questo scopo).
    Non può quindi rappresentare un sottoinsieme della popolazione giapponese tutta. Altrimenti il sottoinsieme di tutta la popolazione maschile italiana è lecito sia rappresentato dallo stereotipo dell'uomo che cerca di abbordare le straniere per strada e via dicendo. E poi se Luca ne ha sposato una ci sarà un motivo.

    Anonimo con figlia che studia alla Waseda: è infatti un'esagerazione e, sottolineo, si tratta di un'analisi fatta con gli occhi occidentali. Un giapponese, seguendo lo stereotipo che vige sulla nostra fauna maschile, potrebbe risponderti che sicuramente risultano spauriti e poco espansivi rispetto agli spavaldi uomini italiani dalle chiacchiere e promesse facili.
    Mi unisco a Mamoru, per i "samurai" siamo un po' in ritardo eh.

    RispondiElimina
  83. Ciao a tutti, anche a me e` capitata una moglie Gremlin, ma ne sono quasi uscito o non ne usciro` mai! Perche` dopo avermi buttato fuori casa tenuto nostra figlia ( tre anni che non la vedo!) , non mi concede il divorzio perche` cosi` non mi sposo un`altra ( nessuna intenzione!) e perche` cosi` a nostra figlia rimane un padre ( sulla carta!).
    Comunque:
    molti degli italiani che si trasfericono qui lo fanno perche` non hanno una vita/lavoro migliore in Italia ( cosi` pensano). Infatti se avessero un lavoro meraviglioso che rende, non penserebbero minimamente a trasferirsi ( e non solo in Giappone). Poi l`immagine che si ha della donna giapponese/orientale e` quello di una donna sottomessa e servizievole! Poi la realta`......
    Una donna giappa che sta in Italia e poi dice che vuole tornare in Giappone, di solito lo dice perche` il marito non le garantisce quello che lei voleva ( fare la bella vita senza lavorare!). Pero come dicevo prima se il marito italiano ha un pacco di soldi e un bel lavoro tipo medico, avvocato ecc. qualsiasi posto va bene anche a Canicatti`!
    Nessuno penso che voglia trasferirsi in un altro paese per condurre una vita peggiore di quella che nel proprio.
    UN`altra ragione perche` uno voglia tornare nel proprio paese ( dalla mamma?) e` perche` l`Amore e` finito! Questo succede in tutto il mondo!
    In Giappone: se si e` fortunati a trovarsi una mogliettina ricca di famiglia... sicuramente non ci si lamenta piu` di tanto!
    Le coppie miste di solito vogliono qualcosa di piu` dal proprio partner, essendo diversi e quindi ci sono anche piu` rischi.
    Ricordatevi... moglie e buoi, ma anche tutto il mondo e` paese!
    Se non piace una moglie giapponese che se ne cerchi una italiana! Ci saranno molte differenze dopo tutto? Una italiana di una citta` diversa dalla propria.... provate!

    RispondiElimina
  84. @mamoru
    Fracamente non trovo così raccapriccianti donne o uomini che cercano la moglie o il marito con un fine (fuggire dal giappone, avere un visa). Del resto una volta i matrimoni erano combinati, e in alcuni casi e luoghi lo sono ancora. Può essere che da un matrimonio nato per esigenze nasca poi un forte sentimento tra le due persone perché no?
    Piuttosto il matrimonio per amore ha meno senso, perché al sentimento non devi aggiungere nulla per completarlo, ed è solo un formalismo, il cui fine (allora non meno deplorevole) è spesso avere riscontro sociale.
    In my opinion

    RispondiElimina
  85. @anonimo
    Beh, ti faccio i miei auguri per risolvere la questione con tua moglie (ma è possibile non concedere il divorzio se una delle due parti lo vuole? come funziona, perdona la curiosità)

    per il resto io sono un esempio di persona che in italia aveva un lavoro meraviglioso (musicista) per il quale aveva fatto sacrifici e rinuncie e che si è trasferito in giappone proprio perché ritiene che la moglie non avrebbe trovato un lavoro in italia e sopratutto non si sarebbe adattata all'ambiente essendo "molto giapponese".
    Per la donna servizievole, francamente io ho pensato questo: se uno si sposa una giapponese (o una donna di qualsiasi luogo) per avere una compagna sottomessa e servizievole si merita il più bastardo dei gremlins. Per quel che mi riguarda ammiro solo donne forti, non certo quelle sottomesse.
    Per le italiane, purtroppo mancano degli occhi a mandorla. Per me è componente fondamentale ^_^ un pò come per alcuni è fondamentale il portafogli o gli interessi o gli studi. :P

    RispondiElimina
  86. Mah... io penso che il matrimonio sia di per sè qualcosa di molto delicato e complicato, figuriamoci quello internazionale dove si deve rimettere in discussione buona parte di ciò che altrimenti avremmo dato per scontato fino alla morte. Di storie dolorose finite con separazioni/divorzi ce ne sono tante purtroppo, senza dover uscire dai confini del proprio paesiello. E non dimentichiamoci che la medaglia ha sempre due facce...
    Comunque all'Anonimo auguro di cuore di poter riabbracciare presto la sua bimba!

    RispondiElimina
  87. XAnonimo
    Se ti sei beccato un gremlin l' importante e' avere polso.
    In Italia dopo un po di anni sviluppano il problema discussione ma dobbiamo capirle la loro educazione e background sopratutto scolastico ripudia la discussione.
    Cio che e' sancito da un libro ufficiale o da un' altra fonte ufficiale e' giusto finche non viene revisionato.
    Forza e coraggio.

    XAnonimo amico
    Ho capito chi sei bastardo, solo una persona a lavorato con me e mi conosce da sei anni.
    Infatti la storia si basa su molti di noi.
    Ci vediamo la prox settimana che ti do le cose da cosegnare all' veneziano.

    XAnonimo con figlia in waseda
    Secondo me si sbronzano perche non hanno un identita sono vuoti le mogli non centrano nulla.
    E poi puoi avere un gremlin in casa e contenerlo (controllarlo non ma contenerlo si)
    Tralasciando la cosa della discussione (kankenai ecc) che non e' modificabile, il resto lo si puo risolvere con polso e furbizia.
    Pero specifichiamo che i mariti deboli sono quelli che la moglie l' hanno pescata a un omiai.
    Se la sono cercata la rogna.
    Per i samurai no comment sono spariti secoli fa.

    RispondiElimina
  88. XKazu
    Non ti preoccupare.
    Sono d'accordo documentata e non raccontata ma cosa si intende per documentata?
    Come detto raramente controllano le fonti, parlo per esperienza personale.
    Io a livello tecnico sono molto preparato ma ho lavorato in tutti i possibili campi dell' informatica e telefonia, giustamente per ogni lavoro che cercavo ho rimosso alcune esperienze per allungarne e rinforzane altre.
    Il mio primo visto era come webdesigner (ingegniere) ma avevo piu esperienza a livello freelance che per delle ditte, ho gonfiato un esperienza per evitare troppe domande.
    Non ho barato l' esperienza c'era ma era troppo spezzetata per darmi un a garanzia di successo.
    Dall' altro lato conosco tanti che le esperienze se le sono inventate.
    Facciamo un esempio?
    Cuomo ti dice qualcosa?
    Lo studio se si hanno i soldi e' la soluzione migliore per conoscere il paese, capire se e' la scelta giusta e stringere amicizie utili.

    Quoto il tuo commento per giuseppe.
    Ne ho sposata una e gia sapevo che andavo incontro a un gremlin ma quando la pescai era gia cosi niente cambiamenti, ma la amo sigh!!! percio ho analizzato quali erano le mie possibilita di contenimento danni collaterali e ho fatto la mia scelta.
    L'anonimo amico mi conosce bene, sa che alla fine vinco io hehehehe.

    RispondiElimina
  89. xOniBaka
    Guarda che se continui cosi ti sfrutto per uno disegno sul casco. a gratis si intende.
    Io volevo farmi un tatuaggio sul collo in kanji "se resci a leggere questo mi stai troppo vicino e mi stai alitando addosso mo te rompo pero" che ne dici utile per le resse in treno.
    ;-)

    RispondiElimina
  90. XTerra Nova
    Sul discorso samurai non mi espongo ma diciamo i giapponesi sono molto cambiati sopratutto gli uomini.
    Sta diventando un thread epico ne sono sicuro, ho dovuto dividere i commenti in vari txt per produrre le risposte.

    XAlexxx
    Mamoru a gia spiegato la cosa bene.

    XJuste DeSadec
    I casi descritti richiedono:
    CASO 1 un italiano innamorato e un giapponese che non sa di essere un gremiln (mica tutte lo sanno e' un evoluzione)
    CASO 2 un italiano innamorato e un giapponese gremilin malvagio
    CASO 3 un italiano furbo che vuole il visto e una giapponese gremlin malvagia che lo inchiappetera per bene (c'e' sempre qualcuno piu furbo)
    Caso 4 un italiano furbo che vuole il visto e una giapponese gremlin inconsapevole che lo inchiappetera per bene comunque
    Caso 5 un italiano tordo e rincoglionito e le due tipologie di gremlin.

    Infatti dobbiamo ricordare che non tutte sono gremlin malvagie, molte lo sono incosapevolmente. Mica tutte lo fanno per scelta.

    sul lato italiano a me dispiace solo per l' italiano innamorato per le altre due tipologie cioe il furbo e il tonto sono cavoli loro il primo se lo merita mentre il secondo si deve svegliare perche anche non fosse un gremlin giapponese essendo tordo si cucca un gremlin italiano.

    Xuberto
    Ottima descrizione ma fidati anche la mia ex era veneta ormai, bestemmiava come un turco (usava la bestemmia come intercalare ma capiamola ha passato anni in una pasticceria), agiva in proprio come un veneto ma appena ritornata in Giappone zack reset.
    Comunque si le coppie giappo-giappo funzionano diversamente, diciamo che la situazione e' simile ma giustamente il maschio giapponese ha il background culturale per avere anche dei bonus da questa situazione.

    Xbrunodentista
    Evviva domani mi pippo con il cioccolato mia moglie ha preso del cioccolato italiano artigianale e anche quello in polvere da succhiare con la cannuccia. Slurp.
    P.s. io devo aspettare il white day per ricambiare.

    XElena
    Grazie Elena, preferirei farmi eleggere parlamentare all' estero, voglio la mega pensione.
    Dove vivi?

    XS
    Sicuramente il matrimonio per convenienza va evitato come la peste.

    Xandrea
    Si fara'
    Passa passa che ancora non sto studiando a fondo la cosa.

    RispondiElimina
  91. Xmamoru
    Quoto sulla scadenza se sei sposato, incensurato, hai pagato le tasse per il periodo di permanenza e lavori bastano 3 anni, dei miei amici tutti tranne un pirla che non l'aveva richiesto e uno che si e' piantato con la macchina per eccesso di velocita lo abbiamo avuto in 3 anni.
    Yatta niente rinnovi e niente scadenza!!!
    Ma come dici tu anche 15 anni da super professionista non bastano (una mia cliente italo americana che lavorava come specialista legale per i brevetti non ha mai avuto il permanente)
    Provederemo per la vending machine ma si accettano solo carte di credito ma niente ricaricabili.
    Ne conosco anche io di ragazze come dici tu M. stesse storie.

    RispondiElimina
  92. XGatto rognoso
    Sicuramente una sorella gremlin aiuta a formarsi un sistema immunitario.
    Certo che non mancano i gremlin nazionali, guarda che la robaccia di importazione e' difettosa ma un gremlin serio italiano non lo batte nessuno.
    Infatti cio che si cerca di dire e' che le donne (come gli uomini possono dare soprese) ma come tutto se il problema avviene nel tuo paese natio e secondo le regole della tua cultura la cosa e' piu facile da gestire mentre se avviene dall'altra parte del mondo in un paese di alieni (scusatemi ma solo possono chiamarci alieni?) con una cultura aliena e regole aliene sono cazzi amari.

    RispondiElimina
  93. XGiuseppe
    Se sei innamorato ci convivi ma l'importante che il tuo amore non ti renda debole e sottomesso.
    Diciamo del ritratto di una parte delle giapponesi che in generale tendono a frequentare l' estero;-)

    RispondiElimina
  94. XMu
    Quoto sull' amore, ma dai io e te siamo dei vipssss con le mogli che abbiamo cuccato, tu quale tecnica hai usato per contenere lo spiritello?

    Maledetti .... mo pero ho risposto a tutti.

    RispondiElimina
  95. Xmu Quoto il discorso ricerca di una schiava giusta punizione un gremlin

    Xanonimo forza e coraggio.
    Spero che la tua situazione si risolva al meglio.
    Occhio a non fare cause per la figlia, non abbiamo diritti su di loro.
    Non capisco tua moglie che testa ha? una ragazza che conosco vuole il divorzio dal marito italiano che non era un angelo ma lui non glielo da perché usa come scusa il discorso cattolico. Lei lo vuole prima perche la cosa e' finita secondo perche il comune dove vive aiuta le madri divorziate economicamente. Forse la tua ex dovrebbe darsi da fare per risolvere la cosa intelligentemente, ma pero se non siete divorziati puoi sempre piantare casini per vedere la figlia, da divorziati scordatelo.
    Forza!!!!!

    RispondiElimina
  96. Ora porca paletta dovete arrivare a 100 commenti.
    Io stacco perche sono incasinato.

    RispondiElimina
  97. Luca mi riferivo al 職務経歴書 (il "secondo CV"), quello dove si va a descrivere nel dettaglio ciascuna delle esperienze professionali indicate cronologicamente nel CV principale. Magari nel tuo campo è più difficile controllare/verificare e per pigrizia non lo fanno, ma per un designer è impensabile presentarsi senza un portfolio con lavori corrispondenti alle esperienze che "racconti" nel CV. Non so magari se nelle multinazionali il discorso cambi, io parlo di aziende giapponesi che in teoria dovrebbero sponsorizzarti per ottenere il working visa.

    PS. Ecco il novantottesimo commento ;)

    RispondiElimina
  98. Giusto non avevo pensato che nel vostro lavoro dove presentare un po di lavori fatti.
    Ops mi ero dimenticato che avevo mostrato tutte le mie opere multimediali compresi i video.
    Vuoi vedere i video? dai te li passo sono dei video manuali sulle operazioni alle ernie. Ho filmato tutto io, poi ho montato e editato sia i video che i menu del dvd.
    Vomito ancora a pensarci 2 volte sono svenuto in sala operatoria a mestre.

    RispondiElimina
  99. E poi ti chiedi perché non hanno controllato con attenzione tra le tue... hem... esperienze lavorative??? :D Ti credo che si fidano senza voler visionare niente!
    baci baci buon weekend, W l'amore

    PS. E centoooo

    RispondiElimina
  100. yatta!!! 100!!!
    il mio primo post da 100 commenti.

    P.s.
    Diciamo che un po ci contavo sulla fifa dei giapponesi di controllare i miei ex lavori di manualistica medica. hehehehe

    Buon weekend vado a casa a mangiare il mio ciocco

    RispondiElimina
  101. @Luca
    "yatta!!! 100!!!"

    HO SEGNATO IL TRAGUARDO CON UNA TACCA SUL CASE DEL PC: ALTRO GIRO DI BEVANDE DA OFFRIRE....

    Comincia ad informarti su quanto costa noleggiare un'autobotte....

    @Mu
    Ci deve essere sentimento, ma non solo per stare assieme io sono per i patti chiari.

    - liberta' reciproca di vedere chi si vuole quando si vuole

    - reciproca indipendenza economica, niente comunione dei beni e se al partner serve la solidarieta' economica e' facoltativa e discrezionale (e quindi anche piu' sincera).

    - riuscire a conciliare le proprie abitudini/stili di vita con quelle del compagno/a

    In soldoni qualcuno con cui ti senti a tuo agio e che non ti costringa a fare i salti mortali tutti i giorni per vivere.
    Questo te lo dice uno che fino a 5 anni fa cercava una cameriera(referenziata, astenersi perditempo e gremlins, vitto e alloggio incluso),non una moglie XP.

    Il fine ultimo e' vivere... ed in due e' piu' facile.


    PS Questa ve la siete cercata:

    http://www.youtube.com/watch?v=H3xMrSy4BFo

    Cosi' il ritornello vi si incide nel cervello pure a voi.
    XD

    RispondiElimina
  102. we Luca, per il disegno sul casco se arrivo in giappone non problem hehehe , bello il tattoo hihihi io qui una volta ho visto un fesso che aveva tatuato sulla schiena dei kanji che indicavano i bagni fai te, gli chiesi se sapeva cosa c'era scritto, e lui mi dsse che li aveva copiati da un cartello nellla palestra dove faceva arti marziali...idioziaaaaaa
    comunque che le giappe cambiano appena varcato il confine è genetica credo, io me ne accorsi nel 2002 nel mio primo viaggio in giappone con una mia amica giapponese NATA E CRESCIUTA in piemonte, ma appena arrivata in giappone è diventata giapponese scassamaroni.

    RispondiElimina
  103. @mamoru

    quoto i tuoi punti, naturalmente. E la mia l'ho sposata proprio perché aderiva a tutti quelli. Non abbiamo beni in comune, e quando è stato il caso mi ha aiutato (cioè ora). E non vedo l'ora di poter ricambiare (anche se non è una cosa da partita doppia naturalmente)

    RispondiElimina
  104. @Mamoru e @Kazu
    Si, mi riferivo alla giapponese media nei confronti dello straniero; poi non so se tengono lo stesso atteggiamento strumentale nei confronti degli uomini giapponesi: cioè se anche lì decidono di fare le casalinghe, arrogarsi la gestione finanziaria, ecc... Peraltro, esistono anche analoghi esemplari italiani... ;)

    @Mamoru
    Quoto la tua risposta a Mu, eccetto che per la solidarietà economica, che non ritengo discrizionale. Continueresti del resto a fidarti di una persona che ti ha lasciato solo in un momento di difficoltà economica? Per me l'assistenza reciproca è il fondamento di una coppia.

    @Luca

    “Se sei innamorato ci convivi ma l'importante che il tuo amore non ti renda debole e sottomesso.”
    Sono d'accordo. Puoi venire incontro, ma non annullarti.

    RispondiElimina
  105. @mamoru

    bella. la mia prossima suoneria insieme a "wiki wiki"

    http://www.youtube.com/watch?v=jpHj5jmB3to

    (hai presente "frankenstain Jr." ? "...beh potrebbe esser peggio ...potrebbe piovere) :D

    le propongo entrambe per tenere alla larga il gremlin; le si carica su telefonino, mp3 ecc... e quando la Bestia si scatena.... "ESCI DA QUESTO CORPO !!!" ;P

    RispondiElimina
  106. @Gatto

    Per il cellulare è meglio la versione remix:

    http://www.youtube.com/watch?v=9zz3BkGwymo

    RispondiElimina
  107. Dio che trifolamento !!! O_0'
    Qui urge Elio: Rock & Roll (gattini version) :\

    http://www.youtube.com/watch?v=plVhScjBbkk

    e l'armonia venne ristabilita :P

    Dai che gli "regaliamo" 200 messaggi per lunedì :D

    RispondiElimina
  108. uaooo..sembrava un documentario..!

    RispondiElimina
  109. Al di là di quale sia il loro grado di malvagità, in fondo io invidio la determinazione delle Gremlin nipponiche. Sanno quello che vogliono e usano tutte le armi a loro disposizione per ottenerlo. Avere come somma aspirazione quella di diventare moglie-madre-casalinga è però molto lontano dalla mia mentalità. Mi stupisce che anche le ragazze che hanno studiato fino alla laurea e magari trovato un buon lavoro siano disposte a mollare tutto per occuparsi solo della casa, del marito e dei figli. In Italia difficilmente succede, anche perché, nella maggioranza dei casi, o si lavora in due o non si arriva a fine mese.
    Un'altra cosa mi stupisce: 30 anni come data di scadenza! E' terribile!!! Io che a 33 anni mi sento ancora una fanciulla in fiore, per un giapponese sarei già una vecchia ciabatta? In fondo, più che l'età anagrafica, dovrebbe contare lo stato di conservazione...

    RispondiElimina
  110. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  111. Epico. E' come sentire l'odore (di cavolfiore bollito in questo caso) dal secondo piano, ma un conto è quello ed un conto è scendere giù in cucina ad aprire il coperchio per vedere cosa bolle in pentola. Insomma in poche parole grazie per averlo fatto tu.

    RispondiElimina
  112. @Luisa: il problema e' che per la "buona societa'" giapponese il matrimonio e' indispensabile tanto a lui quanto a lei. Impossibile fare carriera in una grande ditta giapponese senza essere sposati (e quindi dare prova di stabilita').
    Risultato: tutti si vogliono sposare subito, passati i 30 anni rimangono i maverick. E si sa che la societa' giapponese non ama gli originali...

    RispondiElimina
  113. @uberto: quindi passati i 30 le donne non sposate sono zitellone e gli uomini non sposati degli individui originali, da guardare con diffidenza. Ora capisco tanta smania.

    RispondiElimina
  114. "il problema e' che per la "buona societa'" giapponese il matrimonio e' indispensabile tanto a lui quanto a lei. Impossibile fare carriera in una grande ditta giapponese senza essere sposati (e quindi dare prova di stabilita'). Risultato: tutti si vogliono sposare subito, passati i 30 anni rimangono i maverick. E si sa che la societa' giapponese non ama gli originali..."

    Amen.
    Con buona pace dello stereotipo meritocratico con cui a volte si dipinge il Giappone.

    Mi pare poi che ci sia un detto che dice "il chiodo sporgente verra' schiacciato", con riferimento a chi cerca di uscire dai canoni imposti dalla societa'. Un depauperamento delle eccellenze, vedasi i ricercatori di punta che emigrano negli Stati Uniti per avere riconoscimenti adeguati alle loro capacita'.

    RispondiElimina
  115. ....o, meglio, una possibilita' in piu' di poter puntare in alto senza tutta la trafila del sistema senpai/kohai.

    RispondiElimina
  116. Xmamoru
    Io ho sacrificato un giapponese alla dea dei blog.
    Niente autobotte su questo blog siamo astemi.
    Dio madonna ma che posti....... sono traumatizzato a vita.

    XOniBaka ha detto...
    Che coglione uno che gira con il kanji di cesso.
    Credo proprio che sia genetico.

    XGiuseppe
    Ci siamo capiti al centoxcento innamorati si coglioni no.

    XGatto rognoso
    Anche tu!!!! ma mi volete fare avere gli incubi?

    Xmamoru
    Basta sto vomitando anche l' anima.

    XGatto rognoso
    ecco con elio le cose vanno meglio.

    Xphoebe
    Grazie

    XLuisa
    Guarda sul discorso soldi sprecati per l' universita faro un post, io se mia figlia (per fortuna e' un maschietto) fara' l' universita e per poi fare la casalinga la seppelisco in giardino, porca miseria con quello che costa?
    Poi divorziano e si trovano povere in canna e troppo attempate per usare la loro specializzazione.

    XCla
    Felice di aver mostrato il contenuto della pentola.

    Xuberto
    Quoto e intanto anche se io sono sposato (alcuni miei colleghi no) ed ho comprato casa (mica come il 90% dei miei colleghi che in affitto) e sto figliando non faccio carriera, continuano a dire che non sono affidabile (nel senso che potrei mollare tutto e tornare nel mio paese) mistero.

    XLuisa

    Xmamoru
    Meritocrazia questa misteriosa parola.

    RispondiElimina
  117. "...siamo astemi."

    Io che pensavo che nella cultura veneta neanche esistesse questo termine o che al massimo fosse considerata una patologia.

    "....e si trovano povere in canna e troppo attempate per usare la loro specializzazione."

    O_o .... professoresse di solfeggio??

    "continuano a dire che non sono affidabile (nel senso che potrei mollare tutto e tornare nel mio paese) mistero."

    seriamente, te lo dicono veramente?
    Ps se un giorno mollassi tutto, la casa te la ritiro io x 4 sghei... ;)

    RispondiElimina
  118. Si lo dicono veramente le motivazioni secondo il mio capo svedese che poverino ha provato di tutto per farmi assumere direttamente (costo un macello a ora con tutta la trafila di ditte che ci sono nel contratto e sub appalti vari)
    -Me ne vado e mollo tutto
    -Non parlo giapponese (e come cazzo lavoro in questo momento?)
    -Sono staniero e quindi piu propenso a combinare casini.

    Ma non valuta che fino ad ora piu di 25 assunti direttamente si sono fatti 3 mesi e se ne sono andati.
    Meta dei miei colleghi non compra una casa perche costa troppo secondo loro.
    Meta non la compra perche non sa dove vivra in un futuro

    RispondiElimina
  119. Solito ragionare da gonzi sentito e risentito.

    Come quello che al colloquio di lavoro (tenuto in giapponese) gli dicono che non lo prendono perche' non parla giapponese....

    RispondiElimina
  120. Eh, magari un post sull'università in generale... Io me la immagino straordinariamente efficiente, ma sarà davvero così? (Scusate l'off-topic)

    RispondiElimina
  121. Tanto per dirne una a livello di ranking internazionale le prime universita' giapponesi sono attorno al 20° posto (per l'italia si va oltre il 100°).

    In ricerca e didattica di eccellenza usa e uk primeggiano e, soprattutto, riescono ad attrarre molti studenti stranieri.

    RispondiElimina
  122. Xmamoru
    Il colloquio in Giapponese con la non assunzione perche non parla giapponese e' un classico.

    XLuisa
    Si fara.Quando avro collezionato maggiori info faro un bel post sulle scuole.
    p.s ora sto preparando un post dal titolo:\
    Fare un bambino quanto mi costi, soldi e burocrazia miei cari nemici.

    RispondiElimina
  123. Ragazzi.. scusate la volgarità ma mi state davvero facendo cagare addosso.
    Il comportamento diverso tra quando è in italia e quando è in giappone l'avevo gia notato.. e sinceramente mi piace poco, e ora dovrei prendere la mia decisione e andare in giappone per un anno di studio, e gia mi fa dei discorsi un po' strani io sono molto innamorato sono quasi tre anni che stiamo assieme, che dio me la mandi buona

    RispondiElimina
  124. Che dite provo a darle una secchiata d'acqua e se inizia a scoppiettare uova tipo pop corn inizio a preoccuparmi?

    RispondiElimina
  125. Xanonimo
    Speriamo che ti dio te la mandi buona.
    Solo un cosa nel peggiori delle ipotesi cioe una trasformazione completa con tutte le cattiverie elencate devi arrocarti, non cedere mai di un passo su nessuna scelta e non permetterle di credere che il cambiamento sia consentito.
    Se lei fa delle azione con rispecchiano la persona che conoscevi pugno duro sin dall' inizio.
    Non usare l'acqua se le bagni fai peggio azzanano alla giugulare

    RispondiElimina
  126. Luca scusami tanto...ma tua moglie o colei che sta dando alla luce il tuo pargolo...è giapponese o no????
    Max

    RispondiElimina
  127. Xmax e' Giapponese, un gremlin che non e' mai stato moguai.
    Scusami ma sono sado masochista, me la sono cercata

    RispondiElimina
  128. eheh sinceramente fatico a pensare che siano tutte cosi!!!e cmq anche le nostre...non dono mica tutte perfette!!se la tua donna leggesse queste cose non credo sia contenta!!! :)))
    Max

    RispondiElimina
  129. Xmax
    lo legge, io riesco a controllare il mio Gremlin perche' dico cio che penso e faccio cio che voglio (nel giusto intendiamoci).
    Lei sa che non mi lascio maltrattare e controllare come un cagnolino. La nostra relazione e' al 50% in tutto, ho messo questi paletti sin prima del matrimonio.
    Le nostre non sono perfette ma sai come domarle, se poi sposi un gremlin giapponese in Italia e ci resti non ci sono rischi avra sempre un po di controllo ma il problema avviene se vai in Giappone.
    Un partner rompe di qualunque etnia sia, ma capisci che se tu povero straniero ti trovi in uno stato dove lo straniero a livello di legge non e' uguale al giapponese capisci che avere un partner non collaborativo e protezionista verso il suo paese non aiuta.(in Italia a livello di legge siamo uguali ma poi la mala burocrazia se ne fotte e tratta gli stranieri per bene molto male, in Giappone la legge lo permette)
    Infatti io dico sposatevi un giapponese ma non portatela in Giappone perche saranno guai. ;-)

    RispondiElimina
  130. Beh ora sei stato piu' esaustivo...anche se hai detto sposatevi un giapponese??ahah forse intendevi dire UNA!!!beh penso che se una donna ti voglia bene davvero non dovrebbe sfruttare a proprio piacimento le leggi del suo paese!!!!
    Comunque penso fondamentalmente che è colpa dell'uomo se come dici tu si fa trattare come un cagnolino!!! :D
    Max

    RispondiElimina
  131. Mi state spaventando a morte!!
    Quest'estate vado a lavorare in Giappone e ho addirittura già una ragazza lì che mi aspetta.
    E se fosse un gremlin anche lei?

    1 occhiata alla checklist:

    - Under 30 SI
    - Titolo di studio (professionalmente) inutile NO, HA UN TITOLO BUONO
    - Conoscenza dell'italiano NON ANCORA, MA SI E' MESSA A STUDIARLO
    - Vuole abitare in Italia NO
    - Pensa al matrimonio entro i primi 365 giorni insieme; pensa al matrimonio entro i primi 150 giorni insieme (BONUS 2x) NO MA VORREBBE PRESENTARMI AI GENITORI
    - Rifiuta di insegnarvi il giapponese (altrimenti c'e' il pericolo che diventiate autonomi e ne trovate un'altra) NO, ANZI MI HA INSEGNATO LEI TANTE COSE
    - Vi chiede spesso "Mi ami?"guardandovi cosi' MAI: DOPO I PRIMI 3 GIORNI DI ATTEGGIAMENTI DOLCI HA ANZI SMESSO DEL TUTTO PERFINO ANCHE DI SCRIVERE EMOJI (A DETTA SUA, PERCHE' SAPEVA CHE DOVEVO TORNARE IN ITALIA E NON VOLEVA ILLUDERSI). QUINDI MI PARE IL PROBLEMA OPPOSTO

    Aggiungo qualche dettaglio:
    ci siamo conosciuti a Yokohama e da lì abbiamo preso a frequentarci 2/3 volte a settimana, per quasi 6 mesi.
    Ora che ho messo i soldi da parte in Italia, sono pronto a ripartire e stabilirmi lì, magari a convivere.

    Come devo fare per capire se sta simulando o se comunque nasconte una metamorfosi inconsapevole?

    RispondiElimina
  132. luca hai saltato l`eccezione forse migliore..la jap half cioe` jap per parte di un solo genitore e magari l`altro italiano.Insomma la generazione di tuo figlio!Si trovano i lati positivi di tutte due le culture.Casi rari ma meritano una citazione almeno!

    David

    RispondiElimina
  133. io sono fuggito all estero da una donna gremlin italiana e ho trovato una giapponese... siamo stati un po in giro poi in italia, ci siamo sposati e adesso viviamo in giappone.... non ho mai creduto che una compagna per la vita debba essere per forza un angelo... che palle! mia moglie e` normale... sono io che faccio pressing per fare figli e lei che quadagna tre volte il mio stipendio eppure mettiamo tutto insieme e dividiamo in parti eguali... ho il mio conto privato, lei ha il suo, e poi abbiamo quello per la famiglia.... confido nei vostri racconti ma non si puo fare di tutta l`erba un fascio... mi rompe i coglioni spesso ma si prende anche cura di me... cosi faccio io... se pensate di sposare un donna e di essere cullati e assecondati ogni minuto benvenuti nel mondo reale... sono sicuro che troverete discussioni di questo genere in qualsiasi paese.... non scaricate le colpe sugli altri se avete toppato.... specialmente luca di osaka che sembra ossessionato da quasta storia delle mogli gremlin e riempie tutti blog italo giapponesi sul web delle sue monotone e ossesive opinioni sulle mogli gremlin... prova con una trans se queste donne giapponesi proprio non ti piacciono...!

    RispondiElimina
  134. @anonimo
    Spero tu capisca che postare un commento come anonimo, alle 19.36 (2.36 AM ora giapponese) e che attorno a tale orario risultino 33 accessi al sito TUTTI provenienti dall'Italia non depone certo a favore della tua credibilita'... vero? =)

    RispondiElimina
  135. Quoto mamoru, aggiungo che non hai capito di cosa parlo e il perche? Vedo che la maggior parte degli stranieri e nella situazione descritta. Ps la legge italiana riconosce diritti anche al padre quella giapponese no. Pps il post non si riferisce Mia moglie io l' ho cattura il loco. Ppps perche suggerisci un trans? Li conosci così bene che li consigli? Non ho resistito alla frollata scusate ma vedermi uno che posta da anonimo in piena notte da un ip italiano docendo di vivere in giappone mi puzza e mi fa venir vogliA di scherzare

    RispondiElimina
  136. Ciao Luca, sono una moglie giapponese che ha sposato con un italiano e abita in Italia per fortuna del mio marito! Mi sono divertita leggere il tuo articolo. Non concordo alcuni punti ma un po' scherzi per essere divertenti (20%?) le osservazione tue e di tuoi amici sono acuti e come una moglie giapponese è stato un occasione per conoscere gli opinioni reali(本音) da parte di un marito italiano.

    Come i mogli giapponesi in italia sotto stress, altrettanto anche i mariti italiani in giappone sono stressati...

    RispondiElimina
  137. Mmmm io effettivamente mi ritrovo con l'80% di quel che racconti in merito ai comportamenti del Grem.eeeee.della mia dolce compagna... ed ancora viviamo in itaGLIa...mmmm....che cartacce che intravedo...mmmm.
    Il fatto è che ormai vedo brutte carte sia qui che lì.
    Credo mi rimangano le seguenti 2 opzioni. Prima erano 3, ma ormai la Legione Straniera non mi si piglia più per limiti d'età (se fosse solo per l'età)
    1) imbarcarsi su un cargo diretto nel sud-est asiatico (ché io sono gaijin-zuki per le asiatiche) e far perdere le tracce.
    2) tentare il suicidio mediante maglietta di squadra avversa nel curvone sbagliato.
    Tanto se non è così...il seppuku mi aspetta per non aver saputo mantenere la famiglia, né crearmi un lavoro ultramigliaiàio, né aiutare in casa, né parlare perfettamente la lingua, né.. né... né......
    Minasan ganbatte ne!
    Mata kondo.

    RispondiElimina
  138. Condoglianze. Suggerisco la soluzione numero 2.
    Pero vedila positivamente siete in italia ci sono mille modi per far sparire una persona.
    hehehhe
    Grazie per il tuo commento

    RispondiElimina
  139. Ciao Luca, io sono stupito.
    Riepilogo brevemente : Sono sposato con giapponese quà in Italia da 4 anni.
    Siamo senza figli per il momento, finora lei quà non ha mai lavorato diciamo seriamente, un pò per la crisi perchè comunque dove siamo noi ora si trova poco.
    Fa lavori saltuari, lezioni di giapponese, conversazioni in giapponese. Sia chiaro nonostante i problemi e nonostante TUTTO quà funzioni MALE ce la facciamo a campare.
    Ma ora lei mi chiede di andare a vivere in giappone. Sinceramente me lo aspettavo. Curiosando per il web ho trovato questo post. Ci sono TROPPE analogie con la mia situazione per fare finta di niente, non posso ignorarlo. Io non so se sono coincidenze o se te scherzando mi stai salvando la vita :D
    Mi sa che tengo duro quà finchè si può. Anche perchè le alternative sono vita in Giappone dove TUTTO funziona PERFETTAMENTE e io che mi ritrovo a fare 3-4 lavori part time per tirare a campare.
    Ci penserò molto bene.
    Però devo dirtelo : Grazie.

    RispondiElimina
  140. Ciao
    Speriamo non sia il tuo caso ma questo vecchio post si basa su molte esperienze comuni di amici e conoscienti che hanno vissuto esattamente cio che scrivo.
    Non e` mai facile decidere cosa fare ma per me vale la regola patti chiari amicizia lunga.
    Se sarai costretto a spostarti metti dei paletti all` inizio che sono inderogabili.
    Ma tutto e una lotteria, puo essere che lei non sia un gremlin oppure e` la versione peggiore spero sia il primo caso. In ogni caso ti ho messo dei dubbi in testa che sono una cosa buona.

    RispondiElimina
  141. Farò tesoro dei tuoi consigli!
    Ciao

    RispondiElimina
  142. Ciao Luca, sono una moglie giapponese che vive in Italia da 25 anni.

    Non ho alcun voglia di tornare in Giappone. Anche se diventassi la vedova, rimango qui. Si vive meglio in Italia.
    Entrambi ci sono dei problemi, politica, scuola, sistemi x pensione ecc...
    Ma cosa che non sopporto di piu` di Giappone e` il metodo di valutare la amicizia.

    Se sei invitato alla banchetta di matrimonio, devi mettere in busta almeno 300euro/testa c.a (30000 yen)
    Mangi male, sopporti stupidi spettacolo, e devi anche pagare!! O troncare la amicizia.
    E poi, se per il matrimonio di qualche parente, ti vola via 1000euro.

    Il marito che non puo` garantire tutte le spese extra (matrimonio, funerale ecc.. ), ma non solo, anche soldi per per pranzo con le mamme, cifra esagerata per i ripetizioni di figli, per l'universita` .... e` non vale nulla.

    Il marito viene considerato prima di tutto ATM(bancomat).
    Il denaro vale 100, l'affetto vale 0(zero).
    Per tanti giapponesi e` cosi`

    Provate a andare KOMACHI(小町) http://komachi.yomiuri.co.jp/

    (ovviamente, dovete sforzare a capire la lingua giapponese)
    Capirete la mentalita` giapponese reale.

    RispondiElimina
  143. Assolutamente vero tutto... non solo, lo stato italiano non riconosce il divorzio consensuale avvenuto in Giappone, ma il matrimonio lo riconosce senza tante storie!

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.