domenica 19 dicembre 2010

Il mio nuovo appartamento, che dire lo prendo?

Ciao ragazzi/e.

Visto che mi hanno preso nella ditta italiana direi che i miei programmi cambiano, non vale la pena di tentennare con appartamenti temporanei o prendere un appartamento piccolo che poi dovrei cambiare nel momento in cui prole e moglie mi raggiungessero.

Ho cercato come un dannato ma devo dire che ha Tokyo le cose sono ben diverse dal Kansai, la metratura, gli spazi, l` ambiente circostante sono abbastanza claustrofobici, e per raggiungere le mie aspettative i prezzi sono impossibili.

-Ecco le mie specifiche:
1) Almeno 60mq (qui in genere si viaggia massimo sui 50mq) (P.s. Parlo di metrature con prezzi abbordabili)
2) Massimo 100.000yen al mese
3) Garanzia una mensilità e regalo una mensilità.
4) Verde nelle vicinanze.
5) Almeno un splitter per l'aria condizionata installato
6) Ambiente luminoso
7) 2 camere da letto e una Tatami.
8) Bagno e Toilette divise
9) Parcheggio per la macchina gratis o massimo 7000yen al mese
10) Parcheggio per la moto e lo scooter di mia moglie gratis o a prezzo irrisorio.
11) Struttura dello stabile in condizioni decenti
12) Possibilità di un secondo parcheggio a massimo 9000yen
13) Super market nelle vicinanze
14) Buona disponibilità nelle vicinanze di asili nidi e scuole
15) Possibilità di affittare un piccolo terreno nelle vicinanze per farmi il mio orticello
16) Niente fabbriche, Tralicci dell` alta tensione sopra la testa o Rigassificatori che potrebbero esplodere nelle vicinanze.
17) Viaggio in treno necessario per andare a lavoro massimo 40 minuti con un solo treno senza cambi.


Molti diranno ma tu sei matto credi che sia possibile?

Ecco che cosa ho trovato e forse firmerò il contratto mercoledì:
-97000yen
-66mq
-2 camere da 4.5 Tatami (con pavimento in legno)
-1 camera Tatami di 6 Tatami
-Cucina abitabile di 10 Tatami
-Bagno
-Toilette
-Un aria condizionata
-Parcheggio Gratis per moto e macchina
-Giardinetto in comune stile terrazza

Per il resto tutte le mie necessita sono soddisfatte ecco le foto ditemi cosa ne pensate.
Interni:

 Esterni:


Strade nelle vicinanze:

Ma a tutto questo devo aggiungere che nelle vicinanze ho tutti i supermecati che usavo in Kansai e inoltre una grande chicca nella stazione da dove partiro` ogni mattina:

Esatto si tratta di un Caffe` Segafredo!!!!
Solo questo potrebbe convincermi a prendere casa li?
Per me che sono uno che non carbura se non fa colazione all` Italiana un bel caffettino prima di pendere il treno e` una manna dal cielo.

Ditemi cosa ne pensate, secondo voi vale la pena ho sto correndo troppo?

59 commenti:

  1. Passi per il rigassificatore che può esplodere, ma perché non vuoi essere vicino ai tralicci dell'alta tensione?

    RispondiElimina
  2. Mi pare fantastica (soprattutto visto il prezzo), che aspetti?

    RispondiElimina
  3. Personalmente mi interesserebbe anche sapere se e' possibile comprare una casa a tokyo come investimento e poi darla ad un agenzia per affittarla a settimana e magari usarla un paio di volte l'anno.
    A Londra si puo' ma i prezzi sono veramente spaventosi...

    RispondiElimina
  4. Solo per il caffè Italiano vale la pena prendilo :-)
    Dalle foto pare tutto buono parlo ovviamente da non conoscitore del Giappone.
    P.S.Auguroni per il nuovo lavoro e scusami la latitanza.
    zanzara non loggata ma che quando ha tempo li legge sempre XD

    RispondiElimina
  5. Vai diretto e prendi perchè sembra l'opportunità per aver meno sbattimenti futuri da dover affrontare.
    Comunque è proprio una bella casa... quasi quasi quando decidi di lasciarla mi trasferisco apposta dall'italia per venir a vivere li

    RispondiElimina
  6. Mi pare di capire che le tue condizioni fossero abbastanza intransigenti :D a questo punto, che aspetti? Firma quel contratto prima di subito! Il parcheggio è gratis e hai pure il caffè italiano!

    E non mi sembra tu stia correndo troppo, così facendo non perdi tempo e soldi con un alloggio temporaneo prima, e con la ricerca dell'alloggio 'vero' poi ;)

    Terra Nova

    RispondiElimina
  7. nella 4a foto degli esterni si vede 1 traliccione! :-) complimenti e buona fortuna x tutto!
    LP

    RispondiElimina
  8. ciao
    seguo il tuo blog da un pò
    sono felice per te

    ma per il caffe non lo trovi di marca italiana e poi per la moca te la fai mandare dai tuoi.
    (mio padre dovunque vada si porta il fornelletto con la moca, anche se va in hotel)

    auguri e buon natale!!

    RispondiElimina
  9. A che piano è ????

    leo

    RispondiElimina
  10. Innanzitutto, auguri per il nuovo lavoro, l'appartamento mi sembra grazioso fuorchè la cucina che ricorda quella che aveva mio zio vent'anni fà. L'esterno invece è proprio carino: sembra molto tranquilla come zona, anche se il rigassificatore e i tralicci mi auguro non siano pericolosi...un punto a favore il caffè italiano (da ciò che si vede in TV i giapponesi sembra che almeno il caffè espresso lo facciano meglio degli americani, che dici?) accompagnato da un dolcetto che occhio e croce sembra un semifreddo...fossi in te la prenderei, a cambiarla fai sempre in tempo!

    RispondiElimina
  11. A soli 97000 yen???? Subito, corriiii!!!!
    Ma in che zona saresti?

    RispondiElimina
  12. Non e' per niente male...

    RispondiElimina
  13. Lol sei così fuori Tokyo che in pratica hai un piede in kansai!
    Beh cmq ottima scelta per la zona... A parte gli scherzi, non hai cambi e sei a shibuya in poco tempo! Non male!

    RispondiElimina
  14. Xmattia
    Non ci sono dati certi ma alcune commissioni dicono che l`alta tensione sopra la testa non fa bene.
    Meglio non rischiare no?

    Xuberto
    Aspetto di vincere la battaglia con la mogliettina, lei lo vede come un passo azzardato.
    Io lo vedo come il rischio di perdere un opportunita inripetibile, ho cercato come un dannato e niente che gli assomiglia.

    Xuberto
    Si puo fare ma sono fuori di testa qui avevo valuto un acquisto da 2000man usato ma trovo cose in condizioni allucinanti e distanti dalle stazioni con questa specifica. (se vendessi la casa si intende, meglio informasi molto prima)
    Inoltre devi valutare che un condominio poi ti costa generalmente 20.000 al mese di spese condominiali minimo.
    Se uno ha un bel pacco di soldi conviene comprare una casa, rattopparla e farci una guest house, li si fanno i soldi.

    XZanzara
    Felice che tu sia sempre in ascolto.

    XDiego
    La penso come te ma non mia moglie, piu tardi avremo una battaglia telefonica, il problema e` che il tempo stringe.

    XTerra Nova
    Concordo in pieno, ma le giapponesi non ragionano cosi, vedessi quanti giapponesi vivono in questa guest house da anche 4 anni. ma come si fa a vivere in una topaia come questa, cribbio il lavoro ce l`hanno ma hanno sempre paura di fare il minimo passo.

    XLP
    Ma non e` sopra diciamo che e` accettabile.

    Xi-lorenzo
    Ho la moca e una macchina automati saeco talea giro che fa dei cappuccini ed espressi da paura.
    Ma sai la mattina un fermasi in un bar e` una cosa che mi manca.
    Buon natale

    XLeo
    E` tipo villette a schiera italiane, piano terra(bagno,toilette, zona lavatrice e lavabo, cucina, ingresso, e dispensa) piano superiore(2 camere con pavimentazione in legno, una con vasiera e una con balconicino e una stanza tatami)

    X4S
    Fidati quelle giapponesi di cucine fanno proprio schifo, il problema e` che in Giappone ci sono solo cucine fisse e spesso sono rova da camping.
    Si posso trovare degli espressi ottimi (tullys) Medii(Starbucks) cessi( caffe veloce) ma spesso il cappuccino e solo schiuma e ha 3000gradi.
    Da segafredo stai sicura, poi ci sono piccole caffetterie sparse alcune fanno dei prodotti ottimi.
    Devo dire che un altra cosa buona di segafredo e l` orario cioe dalle 7am, in Kansai approno tutti alle 9 generalmente.

    XBear
    Lo penso anche io.
    Sono sulla denentoshi sen (in realta sulla Kodomo no kuni sen ma anche a piedi vado alla stazione della denentoshi) esattamente kanazawa/Yokohama. Il pregio e` che la denentoshi da shibuya diventa hanzom sen e a omotesando uno cambia con la ginza senza camminare, il che significa che mia moglie in un futuro puo trovare lavoro su tutte queste linee comodamente.
    P.s. Ho trovato una pizzeria da paura su quella linea, verissima pizza napoletana yummm


    XMorena
    Ottimo

    Xalbino
    Per l`esattezza 32 minuti da omotesando!!!
    Fossi single il centro va bene (per centro intendo dentro o vicino alla Yamanotesen)
    Ma con prole e moglie ho bisogno di spazio.
    Quando ci becchiamo?

    RispondiElimina
  15. per bear correzione Kanagawa mon kanazawa (errore di battitura)

    RispondiElimina
  16. Mavalà. Sta' tranquillo che non fanno niente.

    RispondiElimina
  17. Ne troveresti uno simile anche per me? Però non proprio in quella zona, diciamo verso il profondo Nord Est italiano....

    RispondiElimina
  18. fai bene, fai bene!

    l'appartamento è adorabile!! prendilo!

    RispondiElimina
  19. X LUca:

    >Xmattia
    Non ci sono dati certi ma alcune commissioni dicono che l`alta tensione sopra la testa non fa bene.
    Meglio non rischiare no?<

    Alcune commissioni dicono che vivere e' pericoloso si puo' morire entro i cento anni. Meglio non rischiare!

    Scherzi a parte:
    per la casa di Osaka come fai?
    Affitti oppure vendi?
    Considerando che in Giappone la casa perde valore di 1/30-1/40 all'anno

    Alessandro

    RispondiElimina
  20. Ma le cucine giapponesi sono bellissime!
    Anni luce rispetto a quelle Italiane.
    Ho visto certi siti,e ne vorrei una.
    Ogni spazio sfruttato alla perfezione.

    Ma forse le puoi comprare solo quando costruisci la casa nuova?

    RispondiElimina
  21. ciao io sto cercando casa in Belgio da un po' e onestamente ne ho viste parecchie. questa sembra molto buona anche come locazione (non so il mercato delle case come è in giappone) io la prenderei

    RispondiElimina
  22. 32 minuti da Omotesando mi pare davvero ottimo! C'è gente della mia università che trova host-family anche a 1 ora dalla scuola di lingua...poi essere sulla linea che va a yokohama vuol dire aver vicino yokohama e kamakura, che sono posti stupendi :)
    La casa poi mi pare proprio carina (la macchina rosa hellokitty non è tua però, veero?), in bocca al lupo nell'opera di convincimento!

    Chiara

    RispondiElimina
  23. da inesperto di case e quartieri in giappone (e nel resto del mondo a parte la mia città), la zona sembra davvero carina e tranquilla, la casa pure, da quanto tempo è stata costruita e usata? Mi sembra pure di aver intravisto degli orticelli o qualcosa del genere, bello mi piace...solo che fa impressione da quanti cavi della corrente passino sopra i quartieri...assurdo!
    complimenti per il blog e buone feste!
    Alessandro S.

    RispondiElimina
  24. Alessandro s.

    Per i fili della corrente: I giapponesi non sono paranoici come gli occidentali.

    Comunque chi ti ha fatto venire la paranoia dei fili? Le ditte che interrano che hanno incassato decine di Miliardi di euro/dollari per interramento. In Giappone non si sono fatti fregare.

    Anche se si sono fatti fregare da altre paranoie inventate per far guadagnare soldi a palate:
    esempio: Gas CFC banditi per far usare un gas piu costoso e per far cambiare tutti i frigoriferi.

    Il riscaldamento globale che e' causato dal co2 (ossia il componenete di tutti gli alberi e animali) cosi' adesso miliardi di dollari vanno a chi li sa intascare.

    e tante altre paure che i gonzi (e i giornali che si divertono a metterle in testa agli ignoranti) che abboccano

    RispondiElimina
  25. @Luca
    Bravo, vedo che ti stai dando da fare.
    Hai avuto informazioni sulla qualita' degli asili/scuole della zona?

    Sono con te, quanto meno per il rischio meccanico dei tralicci (o di quanto potenzialmente ti puo' cadere sulla casa alberi inclusi).

    Potendo scegliere meglio evitare.

    @Anonimo
    Chiamiamoli cavi quelli degli elettrodotti non fili. E ricordiamoci che parliamo dello stesso paese in cui usano i tubi di gomma per il gas semimurati e ti trovi le prese di corrente installate a soffitto ... e lasciamo stare che meta' paese va a 60Hz e l'altra meta' a 50.

    Inquinare meno e migliorare i processi mi pare cosa buona per la qualita' della vita di tutti. Su certa retorica da PR di certe scelte politiche di finanziamenti a pioggia sulla c.d. green economy si puo' discutere, ma non si puo' buttare tutto in un unico calderone.

    Sulla stessa logica tanto varrebbe fare a meno degli impianti di depurazione perche' qualcosa da smaltire ce l'avresti comunque (fanghi industriali anziche' sostanze non neutralizzate) e ti devi comprare gli impianti di depurazione.

    PS non e' sempre necessario cambiare il frigo per il problema cfc, ci sono miscele che, con qualche accorgimento, ti consentono di usare il vecchio.

    RispondiElimina
  26. Mi sembra un buon colpo anche se non capisco in che zona e' visto che non lo scrivi nell'articolo benche' alcuni lettori tipo Albino sanno dov'e'.
    I cavi dell'alta tensione possono essere pericolosi sopratutto per i bambini: molti li ritengono responsabili delle leucemie infantili anche se non ci sono prove sicure (vedere il film di Eddy Murphy: Il distinti Gentiluomo.
    I tralicci dell’alta tensione provocano tumori infantili

    NÉ VERO NÉ FALSO. Non c’è certezza scientifica in materia, anche se nel giugno 1998 il National Institute of Environmental Health Sciences (NIEHS, l’ente statunitense che studia la relazione tra salute e ambiente) ha convocato un gruppo di lavoro internazionale per una revisione critica dei risultati della ricerca. Il gruppo di lavoro, usando i criteri stabiliti dall´Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (International Agency for Research on Cancer, IARC), ha concluso che i campi elettromagnetici a bassa frequenza, che sono quelli generati dalle linee elettriche, debbano essere considerati come un ‘possibile cancerogeno per l´uomo’. ‘Possibile cancerogeno per l’uomo’ è la più bassa delle tre categorie (‘cancerogeno per l’uomo’, ‘probabilmente cancerogeno per l’uomo’, ‘possibilmente cancerogeno per l’uomo’) usate dalla IARC per classificare le prove scientifiche relative ad agenti ambientali. La IARC ha due ulteriori classificazioni: ‘non classificabile’ e ‘probabilmente non cancerogeno per l’uomo’, ma il gruppo di lavoro del NIEHS ha ritenuto che vi fossero abbastanza prove per escluderle. ‘Possibile cancerogeno per l’uomo’ è una classificazione usata per definire un agente per il quale esista una limitata prova di cancerogenicità nell’uomo e una prova meno che sufficiente negli animali da esperimento. La classificazione è basata sulla solidità delle prove scientifiche disponibili, non su quanto elevato sia il rischio. Dal 1998 la situazione non si è ancora chiarita. Recenti studi effettuati in Corea e in Germania sull’esposizione a ripetitori radiotelevisivi non confermano un eccesso di leucemie infantili.

    Ivan

    RispondiElimina
  27. Beh, se hai cercato e questa é l'unica abitazione che si avvicina alle tue specifiche io la prenderei seriamente in considerazione.
    Dalle foto anche il posto mi sembra tranquillo.
    Buona fortuna nel convincere la mogliettina!
    Ciao da Henrik.

    RispondiElimina
  28. @Ivan
    I cavi dell'alta tensione possono essere pericolosi sopratutto per i bambini: molti li ritengono responsabili delle leucemie infantili anche se non ci sono prove sicure (vedere il film di Eddy Murphy: Il distinti Gentiluomo.

    Fammi capire, il tuo riferimento scientifico è un film?

    Recenti studi effettuati in Corea e in Germania sull’esposizione a ripetitori radiotelevisivi non confermano un eccesso di leucemie infantili.

    E adesso cosa diavolo c'azzeccano i ripetitori radiotelevisivi?
    Stiamo parlando degli elettrodotti, che hanno frequenze di 50 o 60 Hz. I ripetitori radiotelevisivi sono sulle centinaia di MHz. Due universi completamente distinti.

    Per intenderci, campi di 50 o 60 Hz sono praticamente campi statici, perciò i limiti a quelle frequenze sono ordini di grandezza superiori ai limiti delle frequenze radiotelevisive.
    Consiglio di leggersi lo studio dell icnirp a proposto. Un documento con venti pagine di bibliografia, tanto per intenderci, ed usato come riferimento internazionale.

    Quando dici che i campi prodotti da elettrodotti sono catalogati come "possibile cancerogeno per l´uomo’, praticamente è come se dicessi che il sale è possibilmente tossico pe l'uomo. Certo, magiane cinque kg ed è sicuramente tossico.

    Il problema è che gli elettrodotti sono brutti, e la gente si spaventa perché sente i cavi friggere.
    Poi vai tu a spiegargli che sono campi quasi statici.

    Anche al mio paese c'erano queste mamme paranoiche che si preoccupavano perché vicino all'asilo passava un elettrodotto. Hanno chiamato l'arpa e come volevasi dimostrare i campi erano abbondantemente sotto i limiti.

    Dicono che "non si hanno prove sicure...". Allora, bimbi cari, il problema è semplice: ogni tanto qualcuno salta fuori a dire che gli elettrodotti causano leucemie o che altro perché non ha ben chiaro cosa sia la statistica. E pubblica dati interpretati coi piedi.
    Quando prendi in mano tutti gli studi e vedi che delle volte non causano niente e delle volte causano malattie, non significa che non si ha certezza.
    Significa che non c'è alcuna correlazione tra causa ed effetto. Quindi c'è sì la certezza che, sostanzialmente, non facciano niente. Il fatto che per alcuni studi ci sia questo nesso è solo un punto nel primo o terzo quadrante nella nuvola della scorrelazione.

    RispondiElimina
  29. Da Italicus:

    Io ti direi di prenderlo subito,ma dovresti sentire anche che cosa ne pensa tua moglie.Magari il vicinato non le va a genio(specialmente se nelle vicinanze c'è una comunità di Coreani,o Cinesi o che so io..) .
    Altri punti a favore o sfavore,e devi parlarne in famiglia, sono i servizi che puoi trovare,come non trovare,nelle immediate vicinanze. Da uomini si fa presto a decidere ,ma se ci devi poi vivere con il nucleo familiare,beh,la situazione si fa complicata,se non esigente.
    Se invece ci vai a vivere da solo soletto,solingo e solo con te stesso,mah,che dirti,appunto ripeto che è un affare e se ti conviene ,perchè no? La zona qual è? Kanagawa?

    RispondiElimina
  30. Sempre Italicus: Parte 2

    Ho dato meglio un'occhiata alle fotografie.
    Finestra del bagno esposta a nord(un classico).
    Pavimenti in piallicciato-legno, lucido.
    Stuoie di paglia(tatami) ribaltate?(assicurati che non siano state effettivamente ribaltate che' te le fanno pagare per nuove al rinnovo del contratto.In tutti i casi il contratto biennale lo devi rinnovare ,devi pagare per la sostituzione dei tatami,anche se rimani lì e non hai bisogno che vengano sostituiti, occorre immancabilmente ed essenzialmente sborsare il necessario in termini di quattrini. Ma tu queste finezze già le conosci,pertanto non ti vengo ad insegnare niente di nuovo.Diremo dunque che ci hai fatto il callo,no?).
    La scaletta è per salire le scale,lo so, ma serve per accedere all'appartamento?cioè non ci sono altri accessi? perché mi sembra di dimensioni limitate(attento col trasloco:spesso in questi casi bisogna effettuarlo dal terreno all'esterno direttamente alla finestra tramite attrezzature speciali,comportanti costi molto maggiori,proprio perché le scale sono inoperabili a causa delle ridotte dimensioni,per gli addetti al trasloco).
    Ci sono ciminiere nelle vicinanze? Li conosci i "sentou"(quei bagni pubblici dove si deve accedere assolutamente nudi passando davanti agli occhi di una persona -vivente e osservante- addetta al controllo,per dimostrare che si usano le apparecchiature in conformità alle vigenti leggi sociali) sì? perché quanto a fumo si danno da fare per impolverarti tutt'intorno casa con la ricaduta delle ceneri.
    Ora che mi viene in mente ho dato un'occhiata agli interessanti esposti,quasi assunti,degli altri utenti che mi hanno preceduto e la questione salute non è da tralasciare né in Giappone né altrove. Vedi tu come comportarti in proposito! Amianto,travi di acciaio fuse in fonderia con materiali di scarto e contenenti valori di radiazione superiore alla media furono individuate non so quando né dove,ma successe un fatto del genere.A volte si dice di controllarsi da quello che ci sta attorno,e non ci si può tutelare per quanto si trova celato o semplicemente volutamente nascosto).

    RispondiElimina
  31. Da Italicus:Parte 3,ed ultima.

    Ed ora ti auguro un migliore anno ,un anno di felicità,con la tua famiglia,nella nuova o vecchia casa, col tuo nuovo lavoro,alla facciaccia di chi ci vuol male: tanti auguroni a voi tutti!

    RispondiElimina
  32. Xmattia
    Magari non fa nulla, come gia detto meglio star sicuri no?
    Tu la copreresti istantaneamente una casa sotto un traliccio?
    Anche esteticamente fa schifo.

    XL'economa domestica
    Difficile non li fanno con i foglietti di legno in Italia, infatti il difetto (standard giapponese non ci si puo fare nulla ed infatti ci passo sopra) e` che i muri sono finissimi e sono sicuro che non tratterrano la temperatura interna.
    Vetri singoli come quasi tutte le case vecchie (ho visto anche case appena costruite che hanno vetri singoli).

    XS
    Ho chiesto altri cinque giorni di tempo per decidere, oggi mando la mail di licenziamento alla ditta attuale.
    Ho un po fifa che mi lascino a casa subito visto che non ho ancora iniziato e tentino di non pagarmi il periodo di training.
    In quel caso non lo prendo perche allo stato attuale recuperei l` investimento a maggio mentre se non mi pagano dic e gen lo recupero due mesi dopo, una cosetta un po troppo impegnativa dopo otto mesi di disoccupazione.

    XAlessandro
    Per il momento non se ne fa nulla, ma non ti preoccupare sulla perdita di valore ho gia fatto una stima e perdo solo le tasse e il rogito, ho scelto una zona che non si svaluta perche quando lo presi il prezzo era il piu basso del mercato mentre ora in quella zona e` risalito.

    XAlexxx
    Si vede che non hai una famiglia che costruisce cucine, io le ho viste e sono primo di materiali scadenti secondo mal disegnate (ma tutto dipende da quanto vuoi spendere).
    Pero diamo a cesare cio che e` di cesare, le cucine italiane fatte su richiesta sono le migliori al mondo.
    Sai quanto costa una cucina fatta male di homecenter giapponese? 10.000 euro.
    Quelle buone 30.000 euro.
    Ora ti faccio un esempio pratico di come sono fatte male, la zona fuoco della mia (marchio ottimo in Giappone) ha un difetto se ti va fuori il latte o qualche liquido entra nella cucina e ti finise su tutta la meccanica del gruppo fuoco, per togliere la parte superiore bastano due viti ma per pulirla internamente e` impossibile, cavetti, e tubi di rame non ti lasciano passare la mano.
    Infatti le cucine dell` ikea stanno facendo faville, perche hanno elettrodomestici Italiani (vedi forno) sono moooolto piu solide e costano molto meno di quelle di ottima qualita giapponesi.

    XMarco
    Speriamo che dopo la lettera di dimissioni rispettino il contratto allora la prendo.

    RispondiElimina
  33. XChiara
    Inoltre se la ditta me lo permette io a lavoro ci vado in moto come sempre, ho trovato un parcheggio a omotesando che non costa tanto.
    No la macchina non e` mia questa quella roba la le odio io ho una CRV honda.

    XAlessandro S.
    La casa e` del 1995, nelle foto non e` ancora restaurata internamente ma se firmo mi cambiano le carte da partati ecc.

    XAnonimo
    Guarda primo non e`che non siano paranoici fidati, per esempio non sono nemmeno paranoici per l` amianto che come sai e` pericolosissimo ma qui di eternit ne sono pieni.
    Non e` che giappone siano piu furbi, qui fidati su tante cose le casse piangono, come hai detto i cavi interrati costano e le citta sono quasi tutte in rosso.
    Scusa non chiudono nemmeno le canaline di scolo e le strade le fanno buttando un veletto di cemento senza farci nulla sotto (infatti devi sempre stare attento alle deformazioni della strada quando guidi la moto)
    Qui sulle strutture pubbliche escluse le autostrade si ha sempre giocato sul low cost perche tra terremoti e smottamenti dovrebbero rifare le cose mille volte.
    Sai che appena esci dalle grandi citta si va avanti a bomboloni di gas?
    Sul discorso CFC non mi addentro ma come dice mamoru ci sarebbero altre soluzioni per rendere a norma un frigo.
    Sul Co2 stai mettendo tutto in un calderone. vuoi negare che ne produciamo di piu che 200 anni fa, meglio essere un po piu ecologisti.
    non mi piace la battuta non si sono fatti fregare anche perche stai parlando del popolo che spende piu soldi in bagianate al mondo, se volessero fregarli come dici tu ci vorrebbero 5 secondi.

    Scusa io conosco gente che si lamenta persino della differenziata gente che si lamenta che la storia del riscaldamento globale dicendo che e` una cazzata ma poi credono a scie chimiche o altre cavolate.

    Sul discorso tralicci non e` da ignorare il rischio meccanico come dice mamoru visto che siamo un un paese molto sismico e sopratutto tokyo. Poi ho letto di casi in cui con i bei tifoncini che colpiscono il Giappone il cavo si sia spezzato frustando su delle case.

    Inoltre dai diciamo perche negarlo e` una cavolata, noi umani siamo il cancro di questo pianeta, dobbiamo trovare delle soluzioni alternative per molte cose, dopo che ci si faccia su un buisness sono d`accordissimo con te.

    P.s. non sono paranoico, semplicemente preferisco non viverci sotto, non capisco la polemica che ne e` nata.

    Xmamoru
    Asili e scuole ottime inoltre sono attaccato a Kodomo no Kuni.
    Quoto il resto del tuo commento.

    XIvan
    Esatto la zona e` ottima, ma non ho ancora capito sto putiferio sui tralicci che ha scatenato il post.
    Ci sono opinioni contrastanti giusto?
    Io vorrei vedere che sceglierebbe una casa perche sta sotto il traliccio, se te lo costruiscono, ti attacchi ma perche prenderne una con questo mostro sopra la testa.
    Bruttissimi da vedere come i grovigli di cavi giapponesi.

    XHJH
    Probabilmento lo faro. Buon natale e buon anno.

    Xmattia
    Certo sono d`accordo ma come ho detto tu una casa la compreresti proprio sotto un elettrodotto?

    RispondiElimina
  34. Xitalicus
    Be la scelta e` facile, la zona e buona non ci sono comunita particolari, inoltre mia moglie non capisce un h di tokyo percio si fida del sottoscritto sulla scelta logistica.
    Lei a controllato la situazione servizi per il bambino e dice che e` buona.
    La zona e` kanagawa sotto Kodomo no Kuni.
    Hehe ho controllato il tatami, e nuovo anche sotto poi inoltre il tutto verra coperto da un tappeto che ho fatto fare per la casa vecchia (quando ero in affitto) infatti quando la lasciai il tatami era nuovo e non serviva cambiarlo.
    Il trasloco lo faccio noleggio un furgone della toyota da due tonnellate e porto io la roba, l` ho fatto anche all` ultimo trasloco perche pagarli per una cretinata simile e poi dai un po di sano sudore aiuta.
    per fortuna le cose pesanti (frighi ecc vanno al piano terra).
    Niente ciminiere (niente fabbriche solo il centro riparazioni della ditta ferroviaria ma ho fatto un sopraluogo ed e` semplicemente un officina) niente sento.
    la zona e` residenziale con vari campi zero fabbriche tutto a posto.

    RispondiElimina
  35. P.s. scusate se sono piu sgrammaticato del solito serata con vecchio amico e ho bevuto una botta.

    P.s.s
    Buon natale a tutti (visto che non so se saro online in quei giorni)

    RispondiElimina
  36. Toglimi una curiosita'....ma la Polo blu targata Kobe?

    XD

    RispondiElimina
  37. ...e soprattutto la casa con due telecamere di sorveglianza?

    RispondiElimina
  38. Da Italicus:

    Ad intenditor poche parole. A vecchio lupo di mare pochi discorsi. Bene ,Luca, vedo che ti stai rigrammatizzando e che effettivamente l'anno nuovo sta partendo coi piedi al posto giusto.

    Ah! Per il discorso delle finestre a doppio vetro,che non solo isolano termicamente,ma anche acusticamente:se gli spessori dei vetri sono sapientemente calcolati..., è tutto un fatto di brevetto sai? Il Giappone cerca di recuperare terreno nei confronti di quei Paesi Occidenti,fautori dell'impulso tecnologico , cercando di contrastare con panacee nostrane e surrogati nazionali i possibili prodotti-candidati d'importazione ,ripresentandoli non così come sarebbero all'origine, ma con alternative,appunto, nostrano-panaceiche ,per evitare in qualche modo di pagare per i diritti di brevetto,o per dar a intendere che "loro" non copiano (più). Ti potrei fare un elenco pressocchè infinito di prodotti-cornucopia ripresentati sotto sembianze giapponesanti*.

    * mi si permetta di usare questo aggettivo verbale ,costruito su un presunto verbo giapponesare(anche se preferirei un verbo "giapponesire" di aspetto terministico,finale).Il tutto -blando da presunzioni- per rendere meglio l'idea d'azione dell'aggettivo "giapponesante" , rispetto al comunissimo aggettivo "giapponese". Un po' di riguardo,anche linguiticamente, glielo serbo,sempre,per iconizarne l'immagine,mai raggiunta e definita del tutto,al nostro carissimo Popolo giapponese. Un augurio di buone cose anche a loro.

    P.S Personalmente preferisco saper i cavi di energia elettrica posti sotto il terreno che non esposti alle intemperie.Oltrechè brutti e poco consoni al variegato paesaggio che potremmo incontrare nelle città italiane. Un po' come piazzare cartellonistica in acciaio inossidabile e lampadine di luce iridescente nei pressi di ruderi archeologici: Saper accostare il vecchio all'antico ed il nuovo al moderno è prerogativa di pochi. Poi, sicuramente,e divagando, saper darla a bere ,su certe notizie, alla massa , beh, anche questa è un'altra arte che viene simulata ,più o meno con altrettanta efficacia,ora qui ora là. Per non seguire la scia dei credenti di questa o quella dottrina,uno si adegua, si informa, fa dell'autodidattica,e poi, guarda caso uno ne sa meno di prima...
    Direi che stiamo attraversando un particolare momento di collocazionismo di ideologie,ed in particolare modo su tutto quanto conderne le dinamiche d'approccio al "Problema Ambiente".

    RispondiElimina
  39. L'offerta non mi sembra affatto male,se non la cogli al volo potresti non trovare più appartamenti che soddisfino a breve.
    Inoltre,se la zona ti sembra un bel quartierino adatto ad una famiglia e molto 'benri' allora non laciartelo scappare!
    L'unico difetto se così posso chiamarlo è che è a piano terra...non so in quel di kanagawa,ma Tokyo piano terra equivale a furto sicuro.
    Non per metterti in paranoia,ma potresti mettere un sistemino di allarme (anche se non so i costi qui)...nelle case qui non li usano molto come in italia i sistemi d'allarme da quanto ho visto,quindi immagino la facilità dei ladri di intrufolarsi nelle case!

    Per il resto nemmeno io capisco tutto il casino tirato su per i tralicci!!!
    se devo essere sincera,a me non preoccupa il danno chimico dell'alta tensione ma il possibile DANNO FISICO che causerebbe il traliccio se mi crolla sulla casa....anche perchè se ci fosse un terremoto forte sarebbe la pima cosa che crollerebbe.Infatti io ne ho uno enorme davanti a casa mia e ho seriamente paura!E poi sono veramente orribili,ogni tanto mi capita di passare per quelle belle viuzze residenziali con casette e giardini,e sti pali che e fili che rovinano tutto!!!!

    Irina

    RispondiElimina
  40. Sul danno estetico dei tralicci siamo d'accordo (anche se un tramonto sul groviglio di tralicci di alta a San Donato è stata una delle cose più romantiche abbia mai visto).
    Però dal punto di vista estetico è difficile salvarsi.
    Basta guardare i grovigli di cavi che ci sono per le strade. E quelli mica li puoi evitare.

    @irina
    """anche perchè se ci fosse un terremoto forte sarebbe la pima cosa che crollerebbe"""

    Perché? Così a occhio i tralicci mi sembrano strutture molto flessibili. Perché dovrebbero cadere?

    RispondiElimina
  41. Dipende dal terremoto, se hai liquefazione del terreno, slavine o se la power line si trova su un punto di frattura o meno. Normalmente sono strutture che resistono bene, ma te li puoi trovare collassati su se stessi o con i trefoli tranciati che si abbattono al suolo. Abitarci sotto non e' il massimo perche' dovrebbe essere proprio la zona di fault piu' probabile. Per i pali in cemento probabilmente il discorso cambia.

    In passato in Giappone ci si e' trovati di fronte a strutture dimensionate sottostimando l'energia di un possibile sisma, per non parlare degli appaltatori che hanno beccato a falsificare i report di analisi strutturale o di lavori propagandati come altamente antisismici (tipo la sopraelevata di Kobe collassata sul fianco nel 95) che hanno dimostrato lacune di progettazione ed esecuzione dei lavori.

    Per chiudere l'OT direi che possiamo concordare che il limite legale ai campi magnetici non coincide con la dose effettiva di pericolosita', un po' come per gli standard di qualita' per aria, acqua e rumore aero.
    Ma considerando anche le altre fonti di rischio (potendo) meglio starne lontani.

    RispondiElimina
  42. E' difficile seguire le varie risposte.
    In Merito ai Cavi e Elettromagnetismo:

    1) Principalmente la gente e' stupida. Non studia. Non si informa. Ed e' facile istigare paure come e' sempre stato. Strege, scienza, religione e' un casino.
    Un Bambino muore di qualche cosa, prima era normale. Ora si trovano le mille scuse, eppure qualcuno ha sfortuna, e non bisogna fare ogni volta la caccia alle streghe. Il sole, le pulsar, le stelle a neutroni, il centro della terra, la luna.... mille emettitori di radiazioni di tutti i tipi, bisognerebbe chiudersi in un bunker di piombo di 10 metri di spessore, ...nemmeno ... i neutrini passano.

    Va bene, in Europa e USA, la paura ha comunque generato lavoro e pulito le strade da cavi. Ma comunque abbiamo pagato caro. Infatti ora il Giappone e' caratteristico appunto per i cavi che non si vedono. Ma non hanno nemmeno gli ecoterroristi che tagliano i cavi o gli zingari che li rubano per il rame-....

    taglio sul CFC che deriva solo da articoli non confermati sul fatto che sia stato orchestrato per far cambiare i frigoriferi, comunque la % di CFC dello 0,00000....% che ti fa il buco nell'ozono.. bhe..


    Stessa cosa CO2: e' un invenzione: prima si combatteva l'inquinamento (cosa buona e giusta) poi Al Gore se ne e' venuto con questa teoria strampalata del CO2 (scarti e cibo degli esseri viventi) imbrogliando su tutto (non e' qui da stare a fare un dibattito) e ora e' diventata una religione: il clima dovrebbe essere sterile come sulla luna e non vivace di un pianeta vivo.
    sempre ha sempre oscillato ai tempi dei romani faceva caldissimo, nel medioevo c'e' stata una piccola era glaciale,


    Se leggi gli articoli dei giornali di 30 anni fa si scriveva che la terra andava incontro alla glaciazione e l'europa ghiacciava per il 2000
    poi si diceva nel 1990 che per il 2010 le spiagge sarebbero sparite per le inondazioni (il mare e' salito di mezzo millimetro per andamenti normali [20mila hanni fa il mare era piu' basso di 30 metri nessun cro magnon ha detto che la colpa era dei neadertaliani.....

    ciao
    scusa per lo sfogo


    Ale

    RispondiElimina
  43. Tirando fuori anche il GW direi che stiamo deragliando pesantemente dal post....

    RispondiElimina
  44. ... e prego i lettori di astenersi dal ribattere commentare e rispondere all'OT.

    Magari possiamo pensare di continuare a disquisire sulle sorti dell'universo del genere umano al bar.

    Allo stato attuale rischiamo solo di innescare una flamewar.

    Io mi fermo qui. =)

    RispondiElimina
  45. Io prenderei al volo!

    Conosco la zona (mia moglie è di lì), ci sono stato qualche mese e si sta benissimo.
    Ne approfitto per fare i complimenti al tuo blog, ti seguo da tanto ed è sempre divertente!
    In bocca al lupo

    RispondiElimina
  46. Ho fatto un po' un giro con i prezzi... ok siamo ai livelli di Londra, per il momento non posso fare nulla. ;)

    Studio (30mq) in centro (ma non centrissimo) siamo intorno ai 300k euro. C'e' da dire che 30mq a Tokyo sono in realta' molto piu' vivibili di 30mq a Londra.

    RispondiElimina
  47. Yokohama e` molto molto molto molto meglio di Tokyo.... Tokyo vacci solo per lavorare e poi scappa, dammi retta!! goditi la bellissima Kanagawa!!!

    RispondiElimina
  48. Prendila è tua! Ma di chi è la borsa che si vede fuori dalla porta? :-P

    RispondiElimina
  49. Ops! Approfitto per fare gli auguri di un Buon Natale a te, tua moglie e il delizioso "Angioletto/Diavoletto", BUONE FESTE!

    RispondiElimina
  50. Luca auguro a te e la tua famiglia un buon Natale!
    Continua così, resti sempre il mio blog preferito sul Giappone.
    Ciao da Henrik

    RispondiElimina
  51. Volevo augurare un buon Natale anche a Mamoru e a tutti coloro che seguono questo blog.
    Ciao da Henrik

    RispondiElimina
  52. Auguri a tutti !!!!
    _____
    Randagio

    RispondiElimina
  53. Così a "naso" mi piace tantissimo questa casa! Vabbeh a parte la cucina che sembra quella di 40 anni fa di casa dei miei!
    P.S. Io la prenderei solo per la macchina rosa perla parcheggiata davanti!
    P.S.II Auguri e in bocca al lupo per il lavoro!

    RispondiElimina
  54. Direi che per Tokyo va più che bene, e te lo dice un abitante dell'Isola, quindi un po' viziatello in fatto di dimensioni di case...

    RispondiElimina
  55. Xmamoru
    Casualita probabilmente ci sara qualcuno che viene da kobe.
    Ci sono le video camere perche il giardino e` aperto.

    XItalicus
    Non capiro mai questa supidata del singolo vetro, un vetro camera e` anche piu ecologico perche permette di risparmiare sul riscaldamento e quindi sui consumi.

    XIrina
    La voglio prendere ma devo aspettare il perche lo capirai dal prossimo post.
    Per il sistemi di allarme no problem, la mia famiglia ha una delle piu grosse ditte di sicurezza italiane e i sistemi di allarme li progettava mio padre, quando un anno fa mio papa ha visto il sistema fornito dalla secom si e` messo a ridere, dice che lo si frega come nulla perche ha sensore solo agli infrarossi e periferici.
    Io ho un Kit che usavo nella casa vecchia costruito da mio padre, tutto wireless, sirena blindata con batteria (in poche parole la possono cavare dal muro e prenderla a martellate tanto continua a suonare).
    Sensori periferici magnetici, e inerziali, Rivelatore di vibrazioni, urti e perforazioni, sensori, rivelatori volumetrici interni a doppia tecnologia (infrarosso e microonda) centralina blindata con selettore telefonico e internet, webcam senza fili con software propietario.

    Xmattia
    Il traliccio e` resistente ma in caso di liquefazione del terreno vista la statura ha maggiori probabilita di cadere anche perche centinaia di metri di cavi pesano, inoltre i tifoni piu di una volta ha fatto saltare cavi dell`alta tensione perche il cavo stesso pesa tonnellate ma nella sua lunghezza fa vela percio ha maggiori possibilita di altre strutture di riportare danni e provocanrne ad altre.
    Xmamoru
    Quoto al cento per cento, ora chiudiamo OT.

    XChotto
    Grazie, se sara ancora disponibile lo prendero in ogni caso ho deciso che quella è la zona giusta per me.

    Xuberto
    Dipende dalla zona, pero uno qui deve valutare, tutti i servizi, e cosa hai vicino.

    XAnonimo
    Mi sembra anche a me che Kanagawa sia piu vivibile.

    XPortinaio
    La borsa è dell agente immobiliare

    X4S
    Buon natale anche se sono in ritardo

    XHJH
    Buon natale anche a te.

    Xanna
    Auguri

    Xandrea
    Ormai ho deciso che questa zona sara la mia futura residenza

    RispondiElimina
  56. Da Italicus:
    Per la spiegazione sulla possibilissima discussione in merito ai doppi vetri,questi infelicemente sviluppatesi in quel della Nipponia,esprimendomi io succintamente e a sovvallo,dico ,ci si dovrebbe rifare a man bassa e fin dal coevo e aortato escamotage culturale incultato,pernicioso,che dico, gonorreico!

    Siccome u' me ne frega u' nberniente, lassamo fa'!

    RispondiElimina
  57. Da Italicus:

    ..fate voi ma a me le cabine di sottotrasformazione in muratura dell'Enel, i cavi di tensione cablati e fatti trasportare da supporti in trefola di accaio,il tutto sistemato nei limiti delle possibilità tecniche in armonia con le adiacenti costruzionei(il cavo fatto passare sul cornicione di separazione dei piani; sotto l'aggetto dei tetti; accanto ad altri elettrodotti aerei;ecc) denomina maggior elucubrazione cerebrale -diciamo un approccio al ragionamento se mai- ed è sicuramente migliore di quei patacconi di trasformatori,distribuiti a iosa, attaccati a cotesti pali torti e sbilenchi,attaccati come fossero scimmiette alle loro madri-scimmia. Bradipedi-robot agli alberi,li vedo questi bussoli elettrici,questi bidoncioni "made in giapanne",che vibrano,sguizzano e farfugliano per gli effetti della tenzione,della corrente alternata che fa friggere tutto quanto intorno quando piove e fa umidità. Codesti fili,filamenti,filanciani e quant'altro attorcigliato o arrovigliato tutt'intorno,ma anche de fora, da questi cavi e cavetteria cittadina,spicciola,da terz'ultimo Mondo....
    Questione di gusti.Di soldi. O che so, di arte e bel gusto che uno si porta nei geni.
    Poi ,si sa, c'è anche a chi piace un bel ponte pitturato(decorato, se vi aggrada il verbo) di rosso marchiano,spacciato per chissà quale mai rosso poetico e sublimante, in mezzo al giardino verde(verde natura,ribadiamolo), e che dire, ognuno si accontenta di quel che ha! Basta farci l'abitudine,se si puole però!

    RispondiElimina
  58. Ciao Luca, premetto che non ho tempo per leggere tutte le risposte qui sopra!!
    Ma giusto per curiosità, dove trovi questi prezzi per una casa di 60mq a Tokyo?
    Dimmi più o meno la zona, non ti chiedo l'indirizzo, ma io per una più piccola pago di più (e sono a Otaku-ku, dalle parti di Kamata)....

    Aggiungo, riguardo a chi pensa di comprare una casa in Giappone, potrebbe essere anche una buona idea, visto i tassi concessi (si paga anche 0,95% per un muto di 35 anni), solo che quello che si ricava dall'affitto non basta a pagare la rata del mutuo. A meno di non affittarla a stranieri per poco tempo, in cui i prezzi salgono, ma bisogna riempirla sempre, ogni settimana per tutta la durata del mutuo!!!

    Grazie, MasterLog

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.