giovedì 30 giugno 2011

Meritocrazie - Arriva il Manager

Devo ammettere una cosa di cui mi vergogno.....

Tanti anni fa ero un filonipponico-mangavorace-guaiachitoccalimperatore.
Vedevo come molti i Giappone=Eldorado.

Una cosa in cui credevo fermamente era che in Italia non c`era meritocrazia e che invece in Giappone la selezione umana era cosi rigida che solo i migliori e i meritevoli sopravvivevano.

Negli anni della mia febbre giapponese avrei potuto capire la verita senza viverla direttamente visto che avevo molte amiche preparatissime ma che in ufficio passavano il tempo a portare il te o caffe ai capi e clienti.

Non volevo vedere la realta, ma dopo anni in Giappone ho capito che anche qua non c`e` tale utopia, anzi forse in Italia e` meglio perche scali un azienda grazie ad amicizie.

Qui di amicizie non se ne parla, per diventare qualcuno dei avere una laurea alias carta igienica da una rinomata universita` non conta che tu no sappia un cazzo. Secondo ti serve una lingua chilometrica da inserire nel deretano del capo.


Alla fine per trova un po meritocrazia dove sono dovuto andare parare?
In un azienda Italiana in Giappone, dove un bravo manager italiano si e` circondato di bravi professionisti  giapponesi e valuta il personale per quello che sa fare e non per l`etnia o finte lauree.

Ok lo dico.....

Mi hanno assunto a tempo inderminato e sorpresina mi hanno promosso a Manager.

Sono al settimo cielo devo ringraziare gli Italiani e i colleghi giapponesi.....


P.s.
Ora qualcuno mi deve mettere a dieta. Sto facendo carriera ma moriro per il colesterolo.
Ecco come ridotto in questa foto scattata con Pio domenica alla grigliata per il compleanno di Beppe il vesparo che fece un viaggio per amore in Giappone.

45 commenti:

  1. P-A-G-A-R-E D-A B-E-R-E

    Ps
    Un saluto anche a Marcello e tanti auguri ;)

    RispondiElimina
  2. ganbatte ne! (reminescenze del corso di giappo...)

    RispondiElimina
  3. urca, col grande Pio!! io sarei troppo onorata di conoscerlo!!!!!!!

    CNGRATULAZIONI Luca!!

    che fico!

    finalmente dopo anni di casini un lavoro più che decente, addirittura buono, e in Giappone!!

    peccato che ti sei dovuto spostare dai dintorni della casa Osaka.

    ma anche Tokyo non è così male ne? ;)


    ...epperò, dall'ultima volta ammazza se ti vedo... florido!!!

    si vede che al tuo corpo il super stress glie fa 'na pippa!!

    secondo me stai meglio così, hai un viso più rilassato (anche se non lo sei - ma tu m'insegni che in Giappone la facciata è tutto)

    RispondiElimina
  4. Cacchio Luca, so che sono ot, ma in quella foto sei identico al mio carrozziere se ti invio una sua foto ti spaventi!

    RispondiElimina
  5. Grande Luca... In effetti do' ragione ad S sulla "floridita'" :)
    Per caso hai il mio stesso difettuccio, ovvero che sotto stress mangi di piu' del dovuto e poi non riesci piu' a perdere il "carico in eccesso" ? ;)

    RispondiElimina
  6. Complimenti e auguri novello manager, non preoccuparti del peso, occupati di fare tu quello che altri manager avresti voluto facessero a te ;)

    RispondiElimina
  7. Tanti tanti omedetoo;)
    Mi sa che lavorare in un'azienda straniera in Giappone sia l'unico compromesso possibile, in termini di carriera e vita sociale.

    miriam

    RispondiElimina
  8. Diecimila anni!!!

    Complimenti Luca, posto di lavoro e promozione meritati!

    Per la pancetta, ti consiglio quello che dovrei fare anch'io: sport!
    Ti consiglierei il golf per puro spirito partigiano (e anche per avere in futuro dei post su questo sport in Giappone da parte di un insider ^__^ )ma non so quali possano essere i tuoi gusti in merito

    Continua così vécio, Treviso è con te!!

    RispondiElimina
  9. "Mi hanno assunto a tempo inderminato e sorpresina mi hanno promosso a Manager."
    Complimentissimi, fai vedere a tutti cosa vuol dire saper fare il proprio lavoro!
    E fregatene della linea, GRASSO E' BELLO, e poi tu non sei grasso, sei in forma ("TONDO" e' una forma!)

    RispondiElimina
  10. Oh, io difendo la tua forma perche' sono agli stessi livelli, eh.

    RispondiElimina
  11. con pio san...!!!
    grande luca...!!!ad agosto spero di farla anche io una bella foto ricordo con te!!!!;)

    RispondiElimina
  12. Auguri per la promozione, con quel che hai passato te la meriti! In quanto alla dieta io ho iniziato 3 settimane fà e 3 chili e 1/2 in più (wow! Bella soddisfazione sulla bilancia) ma stasera in una festa paesana stavo per cedere di fronte a una fantasticha torta di crema e fragole! Sigh sigh, mi sono fatta forza e l'hamburger grigliato con le patatine (mi spìas, ma almeno quelle le ho volute fritte) ha sostituito la rimpianta torta...

    RispondiElimina
  13. Da Italicus:

    Un anno fa eri messo peggio,vero? Poi ti dissi che in un secondo tempo avresti guardato indietro ricordandoti i momenti passati poco felicemente...Ora fa tutto parte del passato e nuove vie ti s'aprono davanti. Tutto questo è buono e devi ringraziare anche il modello giapponese,visto che in qualche maniera riesce a mantenere la richiesta qualitativa di lavoro interno con l'offerta qualificatamente preparata,modello che diverge per certi aspetti da quello italiano,di certo tempestato da altre scelte,non ultima quella politica.
    Ti si vedrà presto a bordo di una Lexus,sudaticcio,ma col portafogli pieno di quattrini e una famiglia senza problemi finanziari? Perché no?In fondo molti vivono per questo,chi più chi meno.Congratulazioni,Luca! Ce l'hai fatta alla fine! Il prossimo passo è quello di preparare il terreno a tuo figlio,non dimenticartene.

    RispondiElimina
  14. Congratulazioni!

    Ho seguito su youtube la presentazione del libro di Pio della tv giapponese. Sembra molto simpatico e preparato. Quando spiegava ai due intervistatori imbarazzati che non e' possibile fare una manifestazione in cui si rispettino i semafori per attraversare la strada! :)

    Invece mia moglie rideva perche' pur parlando Giapponese quasi perfetto ogni tanto faceva gli stessi errori che faccio io, tipo ふるいのこと :)

    RispondiElimina
  15. Luca, sono veramente felice per te.
    Se penso alle tribolazioni da te patite l'anno scorso, le estenuanti ricerche presso l'ufficio di collocamento costretto malvolentieri a prolungarti il sussidio per lo zelo mostrato nella ricerca, i no da te incontrati a causa del fatto che sei uno sporco yabanjin...
    Abbiamo sofferto um'po' anche noi per le tue difficoltà e ora giustamente anche noi godiamo um'po' della tua felicita.
    Fa sempre piacere vedere che a volte c'e' um'po' di giustizia e meritocrazia a 'sto mondo.
    Ti dovremo chiamare kacho d'ora in poi?

    Ivan

    RispondiElimina
  16. che bella notizia!!!
    finalmente hanno premiato chi se lo merita davvero:)
    esperienza determinazione sapersi organizzare e saper far fronte alle situazioni sono qualità che non tutti hanno ,Luca;)

    ultimamente non commento quasi mai ma seguo il blog paecchio e son sempre in attesa di nuovi post interessanti:D

    un saluto da Chiba!!!
    Irina

    RispondiElimina
  17. Congrats Luca! Alla fine non ci siamo neanche riusciti a vedere, i miei ultimi giorni sono stati un inferno di nomikai e bevute varie/cene fuori! Ho passato quasi un mese senza una sola cena a casa!

    Hai ragionissima sulla meritocrazia, ed e' questo probabilmente il motivo principale per cui me ne sono andato. Tokyo mi manca da morire, ma chissa', magari un giorno torno (da manager, in un'azienda straniera - mai piu' azienda giappa, MAI PIU').

    Ciao!
    albino da Sydney ;)

    RispondiElimina
  18. Congratulazioni! :D
    E sì, sei più florido del solito, ma nulla di preoccupante, potresti restare così senza problemi ;)

    Terra Nova

    RispondiElimina
  19. Ciao Luca,

    sei un grande, sono felice per te

    RispondiElimina
  20. Congratulazioni ^__^V dopo le megaincazzature di moto e trasloco, una notizia così era doverosa!

    RispondiElimina
  21. Leggo sempre ma scrivo poco eppure questa promozione mi ha emozionato!!
    Complimentissimi!! E da quel poco che ho imparato a conoscerti direi che te la meriti tutta!!!

    RispondiElimina
  22. Ah Dimenticavo... secondo me è la maglietta che tira troppo!!!

    RispondiElimina
  23. Quindi vale l'equazione: conosci il manager, hai gli sconti, biglietti gratis, ristoranti chic...qualcos'altro? :-P

    RispondiElimina
  24. e bravo Luca! anche io la penso così ormai...o quasi.
    Ora sono in italia ma ho vissuto 3 anni in Giappone e posso dire che anche io come te mi ero illuso. Però me ne accorsi già il primo anno di come fosse la realtà giapponese, solo che non la vedevo, o meglio non volevo vederla. C'era una cosa che mi annebbiava la vista, e sai cos'è?? indovina? 6 lettere...
    LA G _ _ _ _ A GIAPPONESE! hehehe
    e anche l'amore per gli anime ovviamente ;)

    Scherzi a parte...Luca, la compagnia per cui lavori ha un nome o deve rimanere un segreto? Dato che mi sono fatto venire il sangue marcio per imparare il giapponese vorrei fare un ultimo tentativo per tornare in Giappone a lavorare. Per caso dove sei tu hanno bisogno di un altro italo nipponico? tranquillo non sono ingegnere...
    saluti,
    u-kato

    RispondiElimina
  25. il grande non prova vergogna ad ammettere i propri errori sopratutto a se stesso.
    ehhh per la dieta si! urge e rapida poichè di solito a certi gradi di carriera si mette su pancia fino a infarto..

    andrea

    RispondiElimina
  26. congratulazioni e grazie x la tua sincrità, x il colesterolo usa il lievito di riso rosso, se si trova in Italia si troverà anche in Giappone in 2 mesi da 240 a 170 ma con dieta. Brunodentista

    RispondiElimina
  27. Grandissimo Luca! Ti stimo a manetta!! :)

    RispondiElimina
  28. evvai! congratulazioni vivissime!

    RispondiElimina
  29. Sicuramente per il daffare che ti sei dato e per il pupo, che ti ha portato non solo il pane ma le brioches ( come ebbi a dirti), non posso che complimentarmi con te! Noi cicciotti siamo un poco fuori taglia in quella realtà ma penso che abbiamo buone teste. Ciao dalla Signorannamaria.

    RispondiElimina
  30. Signor Manager posso farti una domanda?

    una chiavetta con internet per usare una volta al mese due ore, skype. Quando verrebbe a costare? tipo softbank
    cioe' senza contratto, come in italia-
    (con tre con 29euro ti fai una chiavetta con 4 ore. e con 3 euro alla volta navighi 15 ore in una settimana)
    Esiste in Giappone?

    RispondiElimina
  31. Ciao!! Dopo aver vissuto tanto tempo ad Osaka come ti trovi a Tokyo? Io non ho mai vissuto ad Osaka perciò non posso comparare le due città però a Tokyo mi trovo abbastanza bene ^^ Bella la foto con il grande Pio e complimenti (o si dice auguri? me lo sono scordato lol) per la tua promozione a lavoro!

    RispondiElimina
  32. Grande Luca sono contento dopo tanti casini arriva una gran bella notizia!!

    danieles

    RispondiElimina
  33. Mi unisco alle congratulazioni!
    Ti seguo da tanto e veramente meriti tutto quello che di buono hai ottenuto.
    Complimenti ancora!

    RispondiElimina
  34. Grazie a tutti per i complimenti, ora il prossimo passo e diventare una divinita e nuovo imperatore. Ristabiliro` Ius primae noctis

    La ciccia deriva dal fatto che la cena la faccio quasi sempre a mezza notte e non riesco a cucinare per uno. Le dosi sono sempre troppo abbondanti

    RispondiElimina
  35. sei quello di destra, vero?

    RispondiElimina
  36. grande Luca!
    Ti seguo da tempo e sono proprio contento per te!
    Vai così!
    Maruko

    RispondiElimina
  37. Congratulazioni!

    Alessandro

    RispondiElimina
  38. Ciao Luca, è la prima volta che visito il tuo blog. Questo post mi è piaciuto molto perché svela certi luoghi comuni e falsi miti del lavoro all'estero. Complimenti per la tua carriera e continuerò a seguirti!

    RispondiElimina
  39. Valentina Fabbricatore26 maggio 2013 22:59

    Pio! Me lo ricordo da "Turisti per caso" con Patrizio Roversi ed Ex compagna! Comunque complimenti per il blog... davvero interessante! Oggettivo ed epurato da ogni forma di giappominchionaggine.

    RispondiElimina
  40. grazie. Pio lo meno se non si fa sentre

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.