giovedì 5 luglio 2012

Non paghi non preghi.


Immaginate di essere incinta.
Immaginate di essere Giapponesi che sfortunatamente si appoggiano ad un Jinjia o otera per le proprie preghiere.
Assimilate nella vostra testa che in Giappone ci sono templi per ogni cosa:
-Templi ove le puttane pregano per non prendere malattie (non fare quel lavoro non è un opzione)
-Templi dove le future mamme vanno a pregare per avere un figlio (Magari invece di perdere tempo se il piccolo non arriva perché non chiedere un aiuto medico?)
-Templi dove gli studenti pregano per passare gli esami (Studiare sodo no?)
-Templi per avere successo negli affare e chiudere i debiti (Cercare di non fare debiti no?)

Diciamo che nella loro cultura come nella nostra ricercano un aiuto esterno, un potere magico che gli riempia della forza necessaria per affrontare una sfida.

Ma qual il business rasenta il ridicolo.
Ora arriveranno i soliti anti cattolici, la religione cattolica fa lo stesso.
Io rispondo un prete cattolico ti può vietare di pregare se non paghi? No mi rispondo da solo.

Immaginate che una madre come in molti processi naturali non riesca a portare alla fine una gravidanza. Magari dopo questa disavventura vuole  sfogarsi pregando, vuole pensare che ci sia un entità superiore a cui rivolgersi e che ci sia un disegno.

Una cattolica va in chiesa e prega, la cosa magari l` aiuta psicologicamente oppure no.

Immaginate una giapponese che invece come tutti i giapponesi ricerca in questo caso il tempio specializzato per la sua necessita`. Ne trova uno che si occupa di gravidanze perdute. Ci si reca ma li ha una sorpresa.

Arrivata cerca di andare al punto di preghiera ma lo staff la blocca. Sono 20.000yen per la cerimonia base, 50.000 per quella lunga e 400.000 per la cerimonia con foglietto votivo inserito nell` altare per sempre.

La povera donna dice "voglio solo pregare non mi serve la cerimonia grazie."
Lo staff chiude la porta al tempio e dice qui non si prega si fanno solo cerimonie e chiude anche lo spioncino che aveva lasciato aperto.

Come cazzo fa un monaco a chiudere la porta in faccia ad una donna che ha perso un piccolo.
Che schifo.......

46 commenti:

  1. che schifo di persone, non ho parole!!

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Mi dispiace profondamente per la donna ed il piccolo :( penso che perdere un figlio sia una delle cose dolorose che possano succedere nella vita.
    Però penso anche che per i monaci non se la debba prendere, ma anzi è da riderci sopra, se questi davanti ad un fatto così doloroso chiedono soldi, vuol dire che della vita non hanno veramente capito niente, son solo dei poveretti approfittatori da mandare a fare in c...

    RispondiElimina
  5. o cavolo, questa non la sapevo! O_o Ho sempre visto templi aperti anche di notte dove un vario via vai di gente (mi ero fermata li apposta per vederli) andava, gettava le sue solite monetine, batteva le mani e pregava... ma forse non era un tempio altamente specializzato, ma solo un generico...

    RispondiElimina
  6. I giapponesi spesso vanno in quello specializzato per l' evenienza

    RispondiElimina
  7. prova test scrittura, sono mesi che non posso scrivere per i troppi script di questo blog

    RispondiElimina
  8. Wow! addirittura e' stato pubblicato.

    Luca forse hai pulito il blog, e se non lo hai fatto, togli un po di cose a sinistra e' troppo pieno. Sono 6 mesi che non potevo scrivere nulla!

    Allora ne approfitto:

    La chiesa cattolica ha un sacco di soldi, l'8 per mille, le offerte, varie ed eventuali.

    Ora non so il caso specifico, ma forse la donna pretendeva un rito particolare.
    Altrimenti bastava che pregava alla Dea per fatti suoi!!

    Mi sembra sia un caso un po esagerato!

    RispondiElimina
  9. Fidati non è esagerato voleva entrare solo pregare nessun rito. Aveva cercato su internet e aveva trovato che questo era il più vicino. La chiesa a tanti soldi lo so ma li usa a volte anche per scopi buoni. Qui in Giappone non è una potenza ma intanto bazzica le zone dive si suicidano. Nel tohoku da fare. E a contrario dei templi shintoisti paga le tasse cosa che invece i giapponesi non fanno con un trucco.

    RispondiElimina
  10. Io per mesi non ho potuto scrivere con l' iPhone ma non ho cambiato nulla bachi vi blogger

    RispondiElimina
  11. Ma dove è questo posto?
    Comunque le sette credo che mai si definiscano tali! Se dicessero siamo una setta per fregare i soldi non ci andrebbe nessuno.... Ma questo non pare il caso!
    Ma in Giappone non c'è un "papa" locale con cui lamentatsi, vero? O per capite se loro sono "ufficiali" o "abusivi".

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Luca ne parliamo dopo. Bella idea ci sto se possiamo restare anche nell' anonimato. Ok?

    RispondiElimina
  17. mamoru_giappopazzie10 luglio 2012 04:15

    Adesso c'e' il nuovo sistema di commenti e ti puoi loggare con disqus, twitter etc.
    Nel frattempo stiamo ripulendo il layout del sito e togliendo alcuni widget, tieni conto che la piattaforma blogger di google ha subito pesanti upgrade negli ultimi mesi. se hai ancora problemi, prova a mandarmi una mail con la descrizione sommaria del problema!

    RispondiElimina
  18. No non c`e` un papa.
    Ci sono anche templi che fanno pregare via internet pensa te.
    Praticamente non esiste il concetto di setta in Giappone almeno non le modo in cui loro la vedono.

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  23. Vediamo se ci arrivi, il nome non lo so perche non me lo vogliono dire.
    Ci arrivi?
    Dai forza..

    Se non ci arrivi piantala, e torna ad essere silente o non leggermi.

    Ps, rispondo per lui perche mi conosce e alla fine e` intervento solo per farmi segare il post sulla gamba. Pps i commenti che seghero saranno solo quelli sulla gamba con tutti quegli degli altri perche il post sparira. li altri li lascio.

    Se non ti piace il blog non sei obbligato a partecipavi.
    Ps magari ti ho preso solo male ma non vedo un feeling.
    PPS. E` il mio blog lo gestisco a piacere, ricordati qui e` una dittatura.:-) Infatti i commenti sono filtrati.

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  27. Ciao, ti chiedo ancora ci cancellare i miei posts, poichè vedo che non lo hai ancora fatto completamente. Ciao ciao

    RispondiElimina
  28. vorrei solo aggiungere la mia vicinanza e compassione per quella donna e suo marito. so personalmente cosa sia questa perdita e spero che trovino presto una consolazione.

    RispondiElimina
  29. Ciao, ho visto che hai cancellato i miei interventi, grazie.
    Posso chiederti di cancellare, oltre a questo messaggio, anche le tue risposte ai miei messaggi?
    In effetti non ha molto senso tenerle, comunque vedi tu. P.S. Manca ancora un messaggio. Ciao ciao

    RispondiElimina
  30. C'è anche da precisare una differenza tra scintoismo e cristianesimo.
    Nel cristianesimo la preghiera non è una formula magica o un rito porta-fortuna.
    Quando un cristiano prega si mette comunque a disposizione di Dio e del suo disegno. Quando dice "sia fatta la tua volontà" intende dire che sì, a lui piacerebbe se fosse così, ma se non è quello il piano di Dio allora accetta la sua volontà.
    Per questo non avrebbe senso chiedere a Dio passare l'esame senza studiare. Il cristiano chiede piuttosto a Dio di aiutarlo nello studio, di infondergli determinazione sui libri, di fare in modo che il padre abbia un lavoro con cui possa mantenergli gli studi... Non puoi chiedere a Dio la furbata, ma solo un aiuto per perseverare nella via giusta.
    Lo scintoismo invece, per quanto ne ò capito io (se mi sbaglio i più esperti mi correggano pure) prevede un atteggiamento diverso. La preghiera è vista al pari di un rito scaramantico. Più o meno come i napoletani che usano il cornetto porta-fortuna.
    Un atteggiamento deviato che in vero c'è anche nel cristianesimo (si pensi alle vecchiette che girano coi santini o la reliquia del tal santo pensando che porti protezione in quanto tale). Ma è qualcosa ormai relegato all'ambito della fede popolare, quella della gente che non riesce a far pensieri troppo complessi. Per loro la fede è il rito meccanico e ripetitivo e pazienza. Ma la struttura della Chiesa, con tutte le sfumature del caso, cerca piuttosto di portarti a una fede autentica.
    Poi un ateo può dire che è lo stesso, che ti rivolgi a un essere invisibile immaginario.
    Però c'è una bella differenza con lo scintoimo. Perché per quanto posso sembrare, a un ateo, completamente assurdo rivolgersi a Dio per chiedere aiuto nello studio rimane il fatto che anche a livello completamente razionale la preghiera à una sua utilità.
    La persona, con la preghiera cristiana, trova un momento di raccoglimento e riflessione. Pensa a quello che sta facendo, riflette se ciò è la cosa giusta, e nel chiedere a Dio un aiuto si mette di suo sulla strada giusta. Anche se Dio non ci fosse il cristiano esce comunque dall Chiesa con una buona intenzione, con un proposito a migliorarsi. Esce dalla Chiesa con un percorso di impegno da intraprendere.
    Lo scintoista invece esce dal tempio convinto che il kami ora gli debba fare ciò per cui egli à fatto il rito. E si mette ad aspettare passivamente ciò che gli spetta.

    RispondiElimina
  31. Si ma il posto ce lo dici o no?
    Se era su Internet, che male c`è? E` pubblico... Non sarà il solito segreto inconfessabile?
    Ciao

    RispondiElimina
  32. Visto che una discussione e` stata rimossa, la domanda e` accettabile.
    Mi ripeto una sola volta, non so il nome non mi viene detto visto che i templi sono il legno e sono facilmente infiammabili.

    RispondiElimina
  33. Ottimo commento

    RispondiElimina
  34. Sinceramente non ho capito, comunque se non vuoi dire il posto (tanto non credo che di andarci), dacci il sito Internet che siamo curiosi! O vuoi dire che non ci sei andato? Nel caso chiedilo.
    Ciao

    RispondiElimina
  35. A volte non capisco I nuovi commentatori. Se scrivO che il nome non lo so e non me lo vOgliono dire, significa che non ho accesso a quella informazione.poi uno può indovinare il motivo perciò non lo so ma diciamo che si capisce fra le righe della battuta sull infiammabilità

    RispondiElimina
  36. Guarda, innanzitutto non sono un nuovo commentatore, anzi ho scritto tempo fa in un post ora scomparso dove ti ho ripreso un po` (ma normali commenti senza andarci pesante).... che fine ha fatto? Spero non si sia cancellato per colpa mia. Poi, nemmeno avevo capito fosse una battuta...
    Peccato, se come dici tu è una truffa (anche se non mi pare, almeno come la intendo io) avrei voluto saperlo, giusto per evitare il posto, per questo lo ho chiesto ancora.
    Se non te lo vogliono dire, saranno anche fatti loro, ma pensavo fosse una diretta esperienza.
    Ciao

    RispondiElimina
  37. So che hai già commentato ma comunque sei abbastanza nuovo. Il post cancellato è stato rimosso su richiesta della gola profonda che mi ha raccontato tutto. Quindi niente di personale. Come nei commenti precedenti da te mi fai capire solo che vuoi dire la tua sopratutto se è contro la mia opinione. Proprio perché è un esperienza diretta non so il nome e non mi viene detto.

    RispondiElimina
  38. Ciao. dico la mia, poi se la mia opinione è diversa dalle altre... beh non importa! Ha ha... ^_^
    Ah, lo hai cancellato del tutto allora? Peccato, mi rimarranno molti dubbi! Quello che avevo scritto rivolto a te... Non mi aiuterai a chiarirli, vero? ^_^ Peccato non aver salvato un screnshot.
    Ma non capisco... E` una tua esperienza diretta o no? Pare di no, ma poi dici si. Un errore?
    Poi va tutto bene, solo mi incuriosiva il discorso della truffa... che poi truffa non è.
    Discorso opinioni a parte, ho chiesto il posto. Non lo sai? Va bene lo stesso.... non tirare in ballo altre cose che non c`entranon niente.
    Ok, ti saluto.... Ciao

    RispondiElimina
  39. Il post di gola profonda era basato in parte sulla mia esperienza ma sopratutto su quella di gola profonda che ci lavora tutti i giorni con il tipo. Ma non parliamone piu ho promesso al tipo silenzio. Se vuoi ti risp su email al tuo commento passato. Pero mi sembra uno spreco di energie, visto che anche in questo post hai mostrato incapacità di analisi. Ti ho detto che il nome non lo so perché non mi viene comunicato. Ti dico che un esperienza personale ma non ci arrivi ancora, capisci che non piace discutere con persone che non sanno leggere fra le righe. Ormai lo hanno capito tutti. Dai unisci i puntini. C

    RispondiElimina
  40. Ciao. Il post di chi...??? Ah, non voglio sapere!!! No, non hai capito, ti avevo chiesto se questo post fosse una tua esperienza, mica l`altro (che poi come dici non esiste, che te lo chiedo a fare?).
    Massi che ho capito, ho chiesto per un motivo, sai? Perchè vedi, leggo che c`è questo postaccio, dove si comportano in maniera truffaldina, ecc, non dove sia....tutto qui mi incuriosiva, ma va bene...
    Per il resto No, niente email personali! Che senso ha, in un forum? Ok, mi tengo i dubbi, in fonfo credo che non saremmo arrivati a niente. Mi sa che non accetti e non vuoi discutere di altre opinioni credo. Infatti in precedenza non avevi mai risposto, ma lasciamo perdere di parlare di cose passate. Basta passato andiamo avanti! :-)
    Forse hai ragione, non so leggere tra le righe, ma... quali righe? Hanno capito tutti? Dici? Sai, mi pare che ci sia anche un po` di confusione in quello che hai scritto, infatti io non ho ancora capito bene (mi sa del tutto) se sia andato tu o no a questo benedetto (^_^) tempio! Si o no? Magari sbagli nello scrivere "diretta" e "personale" o "gola profonda". Prova a rileggere un po`...s ti va! Saluti!
    Ciao

    RispondiElimina
  41. Vedi per non mi piace discutere conte sei un po' tardo. Intanto non è forum ma un blog sai differenza vero? Inoltre il gola profonda era quello del post sulla gamba. Siccome sei ritardato forte e mi sono rotto li dico chiudiamo qui ok. È mia moglie quella che ha perso il piccolo. Ora ti tappi la bocca? Capisci perché il nome non lo so?
    A quale post ti avrei ignorato ? Quello in cui dicevi che un libro scritto da uno a cui hanno ucciso la famiglia non è una fonte valida ? Ho lasciato stare perché uno che risponde così non merita risposta. Inoltre o poco tempo rispondo se ne ho voglia. Avendo poco tempo mi presto troppo a risposte mal scritte che persone come te si divertono ad attaccare addio se non ti piace il blog non leggerlo

    RispondiElimina
  42. Ciao! mi dispiace molto per quello che ti è successo, devvero. Ma io non lo sapevo... sei sposato?
    Continuo a non capire perchè tu non sappia il nome, ma come ti ho detto non mi interessava da prima e ora anche meno. Guarda che non ho mai scritto niente di quello che dici, ora non ricordo bene, ma probilmente o hai frainteso, non so di che libro tu stia parlando... penso tu ti stia sbagliando, infatti parlavamo di altro molto diverso. Riguardo al forum o blog, non è necessario rispondere sempre, non è un obbligo. Cerchero` di scrivere meglio, allora.
    Ciao e fatti forza.

    RispondiElimina
  43. Primo ho rivisto i commenti non eri tu, pardon, ti ho confuso con un altro, il tuoi era quello pieno di ma, se la polizia ma se le ambulanze ecc.
    Non ti avevo risposto perche il mio commento precedente era un riassunto pericoloso (mettere insieme in poche righe i problemi del giappone stona e ti avevo mostrato il fianco) rispondere ti avrebbe solo dato altri modi per discutere.
    Capisci che questo tuo ultimo commento mi fa ancora pensare piu male?
    Avevi "Innanzitutto "VORREI SCAPPARE, MA NON POSSO" mi sembra una delle motivazioni piu' puerili che abbia mai letto" in risposta alla mia risposta in cui forse in modo troppo semplice ti rispondevo." Mia moglie in italia non ci starebbe bene" potevo aggiungere ma non lo fece "ho delle proprieta qui, ho pagato la pensione qui e in Italia a trasferirmi ancora ci rimetto" oppure avrei potuto aggiungere ma mi sembrava inutile ho famiglia moglie bambino mollare tutto e andarsene e` un atteggiamento inresponsabilile.

    Capisci perche non mi piaci? tu hai subito preso il mio discorso scritto male e rigirato per fare un commento negativo.
    Mi chiedi ora se sono sposato dopo che te lo ho detto in un commento precedente?
    Il blog e` impestato di storie di mia moglie e mio figlio, se non le hai lette e non hai letto tutto il blog come fai a capirmi?

    Inoltre mi hai risposto "Ti saluto e mi auguro per te che non sia cosi`, altrimenti scapppaaaa, nel caso torni in Italia ti ospito io! :-)"
    Dirmi un cosa cosi mi fa mettere la persona nella lista nera, penso questo e` qui solo a rompere.
    rispondendomi cosi vuol dire che non sai nulla sul mio blog e nulla su di me.
    Come si fa a suggerire una cosa cosi ad un padre di famiglia.

    Capisci che non mi imposta bene, piu di una volta ho discusso con i miei lettori e ci siamo capiti, a me un commentatore che rimpasta ogni volta le cose non piace.
    Puoi commentare ma se hai le basi e la capacita di capire quando un post e personale. Il discorso che tu non capisca perche io non sappia il nome mi lascia biasito.
    Tu sei in viaggio di lavoro e tua moglie perde il piccolo, non avendoti vicino va in templio del cazzo e ha questa disavventura.
    Quando torni ti racconta l` incidente, tu fai evviva voglio baciare il monaco dimmi il nome?

    RispondiElimina
  44. Ciao. Tu dici un paio di cose, ma non mi pare giusto nei confronti di altri che tu citi frasi prese qua e la in mezzo ad un discorso complesso, di cui io stesso non ricordo bene (vedi, non ricordavo fossi sposato, figurati!). Dai, hai visto che ho messo le faccine, no? E' chiaro che scherzavo, altro che lista nera....! Ok, scusami, ammetto di avetti un po' preso in giro, non lo faro' piu'.
    Capisco perchè non dovrei piacerti, a meno che tu non voglia parlare con YES MAN, in fond sono stato civile e ti ho risposto civilmente, anche se non ricordo bene, non vedendo piu' il post adesso. Ma come fai a vederlo tu?
    Quanto al resto, se ti va, fai un altro nuovo post che ti rispondo sotto e vediamo come va la cosa.
    Le mie domande (o contestazioni) sono semplici. Dici che ci sono un sacco di problemi ma non puo andartene per lavoro, casa, ecc. Ok, ma te ne sei accorto solo dopo aver fatto tutto? Da quanto tempo stai li?
    Poi uno si sceglie il posto che preferisce, cogliendo il bene e male. Non credo di aveti detto di andare in italia... te lo sonsiglio, se vedi come vanno le cose dovonque anche al Nord.
    Secondo me sarebbe piu' responsabile andarsene in caso di grandi problemi, no? Ma evidentemente il bene è piu' del male. Pero' hai ragione, non ho letto il blog, magari nel we lo faccio, ma non so se trovo le risposte ch ecerco.

    Io ti chiedevo dellee cose, vero?
    Dicevi che la polizia è inaffidabile e un "disastro", no? Pero' se cerco sui siti delle ambasciate, nessuno ne parla, ecco vorrei capire perchè. Dici che la sanita' è un "disastro"? Eppure la OMS sostiene il contrario...
    Poi c'ernao altro cose che non ricordo, tu lo dovresti sapere se vedi, ma mi fermo, tanto il succo del discorsop penso sia quello. Insomma non riesco a spiegarmi come sia possibile questa differenza, forse c'è una spiegazione. Capiscii cosa voglio dire, credo civilmente? Aiutami a capire, non sono certo di trasferirmi in giappone, voglio capire se vale la pena, ma di fronte a quello che dici non lo faro'. Chi lo farebbe, chi ci andrebbe?
    Allora o sbagliano loro, o magari tu, non dico che sei dalla parte del torto volontariamente, ma forse hai u punto di vista solo personale e non globale ma poi lo fai diventare globale (sbagliando). O magari sei solo stato sfortunato con le esperienza. Accetto anche questa come risposta!
    Ecco, forse prima l`ho scritto male, ma il senso è questo.
    Infine anche se tu sapessi il posto dello sgarbo, che vorresti fare? Non posso capire cosa provi, mi spiace molto invece, ma spero non voglia fare pazzie, perchè saresti come loro (che poi di truffa non si puo' parlare, certo si sono comportati male ma se le regole sono quelle...? Certo stro**i lo sono questo posso dirlo). Adesso ho capito.
    Ecco, spero di essere stato chiaro e non da lista nera. Ti saluto ancora, e fatti forza.
    Se non vuoi che scriva piu', o che non tocchi l'argomento dimmelo che mi cancello da blog nessun problema per me. Meglio cosi` che peggiorare le cose.

    RispondiElimina
  45. mamoru_giappopazzie27 luglio 2012 12:24

    Scusate se intervengo a gamba tesa, ma flammare in palese OT mi sta facendo girare i due minuti.
    Capisco che qualcuno si offenda per via delle opinioni personali di luca e di quello che scrive sul suo blog, ma se deve tirare in ballo dialoghi sui massimi sistemi lo faccia pure a casa sua o almeno segua l'argomento del post.

    Scrivere papiri per far deragliare la discussione e' trollare, punto.
    Vai a prenderti una boccata d'aria anziche' scrivere muraglie di testo assolutamente opinabili.

    lucadaosaka scusa, ma c'e' un limite all'umana sopportazione.

    RispondiElimina
  46. Va bene ho capito.... pare che non ce la facciamo, vero? Ma scusa, non dioscuto sull`OT (che di certo non lo ho iniziato io), ho risposto ad un commento (basta vedere). anzi, diciamo che sono nascosti tutti i miei commenti, ma cancellato SOLO l`ultimo, perchè la differenza? chje ho scritto di diverso da prima ? le stesse cose.
    OT ci siamo andati tutti e 2, ma solo i miei commenti sono stati bannati... si? Cosi si fa la figura dell`avvocato d`ufficio che da sempre ragione al cliente, non mi pare bello per che legge..
    Io ho posto delle questioni, ma a quanto pare non mi viene mai risposto, e vorrei capire. Se non si ha una coda di paglia sarebbe il caso. fai un topics e ti scrivo con calma e civilmente come ho sempore fatto, ci vuole poco a rispondermi, accetto qualsiasi risposta anche la piu` assurda, ma non nessuna risposta.
    Comuqnue fai come vuoi, cerco altrove le risposte alle mie domande. No non sono offeso, caso mai ero incuriosito, e non ho parlato di "massimi sistemi", che dici? Dove? Dai, sii sincero e agisci di conseguenz!
    Appunto, tutto è opinabile, mica solo quello che scrivo io, infatti era proprio il senso che volevo dare, non credo di avere in mano l "vera verita`". Tu pensi che io la abbia? O tu? O qualcuno? Ti saluto, ma sperfavo sarebbe andata diversamente. Mi illudevo? Addio

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.