lunedì 2 luglio 2012

A volte ritornano...

 ______
Ai nuovi e vecchi lettori: ricordo che i post marchiati con il "bollino di qualita' "(lol) sono quelli curati da mamoru, gentilmente ospitati dal padrone di casa, Luca da Osaka, in lotta perenne col piu' grande problema dell'IT: quello compreso tra il monitor e la sedia... 

Siccome ne sentivamo la mancanza, la saga Alitalia continua in maniera tragicomica.

Tanto per risassumere (una delle tante): la sig.ra mamoru era registrata tanti anni fa con Alitalia, ovviamente nel frattempo non sapeva piu' dove fosse la sua tessera Mille Miglia, complice il fatto di non aver piu' volato con la compagnia da mooolti anni. A fine 2011 prenotiamo un volo e cerchiamo di registrare sul sito una nuova mille miglia a suo nome: niente da fare, la procedura si blocca dopo aver introdotto nome e cognome (a prescindere dalla mail immessa) l'utente risultava gia' registrato.

Scopriamo poi che per il call center Alitalia la vecchia carta risultava attiva: difatti in aeroporto il personale di terra e' sclerato per cercare di capire come su una carta apparentemente attiva fosse impossibile caricare le miglia: "provi col call center" fu la loro risposta.

Morale: niente carta funzionante, niente miglia.

Ma non c'e' da disperare, Alitalia lavora per noi e difatti ha provveduto a spedire una carta nuova fiammante:
- dopo soli 6 mesi dalla segnalazione 
- all'indirizzo sbagliato
- senza apparentemente aggiornarne i dati (comunicati a suo tempo via fax secondo le loro stesse istruzioni)

Infatti tocchera' chiamare il callcenter per farsi dare un nuovo PIN in quanto il vecchio e' perso: probabilmente e' associato ad un indirizzo mail ormai inesistente, rendendo vana la procedura di recupero (e ancora: cosa chiedete a fare l'aggiornamento dati se poi non li aggiornate??).

Adesso qui nessuno pretendeva di avere fisicamente la miliage card il giorno dopo la segnalazione (io giro ancora con quella stampata su carta normale che mi ero fatto alla fine della registrazione sul sito...), ma per sbloccare e riattivare un profilo gia' presente nel sistema informatico 6 mesi sono un era geologica.

Poi dicono di non arrabbiarsi.

---

9 commenti:

  1. ImpiegataSclerata2 luglio 2012 21:43

    Oh grazie. No perchè avendo richiesto la carta sostituta appena a marzo e non avendola ancora ricevuta mi stavo preocupando.
    Per l'indirizzo... Non lo cambio da 35 anni. Posso sperare in bene?

    RispondiElimina
  2. Ciao luca, scusa l'intrusione in questo post.
    posso chiederti una cortesia?
    i giornali qui in italia come sai dicono tante cavolate e imprecisioni sul giappone.
    puoi indagare, quando hai tempo, i dettagli sulla legge approvata contro la pirateria?
    dovrebbe entrare in vigore da ottobre.
    io vengo spesso in giappone e non vorrei dover ripulire il portatile ogni volta che viaggio,
    non che sia uno scaricatore incallito ma insomma qui in italia è cosa normale avere una privacy nel proprio pc.
    comunque ti ringrazio per il tuo impegno nel blog che trovo molto interessante
    e ti auguro una buona estate...ciao
    DrKappa

    RispondiElimina
  3. Piu' o meno quello che e' successo a me qui: http://mondoalbino.wordpress.com/2010/09/21/alitalia/

    Morale: io alla fine ho rinunciato a usare la carta, in quanto scaduta. Comunico semplicemente il numero e via.

    Risultato: ho recentemente volato con Malaysia airline e dato la card millemiglia al check-in. In teoria avrei dovuto ricevere miglia su alitalia (in quanto partner), ma a mesi di distanza non mi e' stato accreditato niente. Che le cose siano collegate?

    RispondiElimina
  4. Winston Smith3 luglio 2012 19:56

    Per Anonimo 2 luglio.

    Sul laptop ti consiglio di usare Truecrypt. Ti consente di creare una partizione criptata (o ancor meglio due partizioni criptate in una, con due password diverse).
    Se richiesto del Grande Fratello, puoi comunicare una delle password e potranno vedere i tuoi dati nella partizione confidenziale, ma non quelli nella directory confidenzialissima.
    L'aspetto interessante e' che non e' assolutamente possibile determinare se stai usando una o due partizioni.
    Un "must" su portatili e chiavette USB.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ottimo, questa soluzione mi mancava, indago e studio nel dettaglio :)
      sembra una buona soluzione per un controllo volante sul pc di un gaijin.
      tornando alla legge anti-pirateria giapponese, mi sembra un pò troppo aggressiva, per questo chiedevo il parere di luca che è sempre aggiornato sui dettagli.
      praticamente con questa legge basta fare un controllo sul pc di un qualsiasi turista per sbatterlo in galera,
      chi di noi non ha almeno qualche mp3 o del software non proprio leggittimo???
      grazie Winston Smith!

      DrKappa

      Elimina
    2. Concordo con Winston Smith, TrueCrypt sembra una delle scelte migliori, guarda l'opzione "hidden volume".

      Elimina
  5. "Poi dicono di non arrabbiarsi."
    Se ti incazzi di brutto e devasti il checkin rompendo anche le bandierine della compagnia aerea e i badge degli impiegati, hai tutta la mia comprensione...

    RispondiElimina
  6. Invece ti portero a giorni la mia esperienza con la Jal e un disservizio
    Tutto un altro mondo e parliamo di un upgrade

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.