mercoledì 27 ottobre 2010

La vignetta della settimana 2

___
Ai nuovi e vecchi lettori: ricordo che i post marchiati con il "bollino di qualita' "(lol) sono quelli curati da mamoru, gentilmente ospitati dal padrone di casa, Luca da Osaka, nonche' dalla gentilissima consorte che, continuiamo speranzosi a credere, non imparera' mai l'italiano ne' utilizzera' qualsivoglia traduttore automatico su queste pagine. ;-)


Al solito ogni riferimento a fatti o post di recente pubblicazione e' assolutamente casuale.


Me l'ha venduta uno straniero a Roppongi....


--------------------------------


Disclaimer

Non condoniamo l'uso della 大麻, ne'di altre sostanze psicotrope e sconsigliamo i lettori di farne uso anche occasionale. Soprattutto in Giappone. Adesso scusate, ma devo andare a pitturare l'altra stanza: ho giusto una tanica di diluente che mi aspetta ed un enorme coniglio rosa mi ha detto che mi avrebbe dato una mano....spero che non mi dia buca.


.

22 commenti:

  1. Ormai si è capitato che i giapponesi sono tutti bravi, buoni, educati, onesti, ecc.

    RispondiElimina
  2. mamoru (non loggato)28 ottobre 2010 08:30

    (Quella sopra e' una rivolta prevalentemente alla comunita' non giapponese, altrimenti non la facevano in inglese)

    Diciamo che e' una maglietta che si posiziona bene, seguita a breve da quelle con scritto:

    日本人彼女募集中 (cercasi fidanzata giapponese)

    e

    外国人 (straniero)

    scelte di classe per momenti indimenticabili.

    RispondiElimina
  3. Stupenda ! Pero' adesso non voglio tirarmi la zappa sui piedi ma in parte e' vero. A Roppongi ci sono stato un paio di volte e mi hanno offerto di tutto (dal sesso, alla droga e soprattutto per strada). Ci sono alcuni tipi (a me e' capitato gente di colore ma ovviamente non c'entra nulla) che stanno appostati come delle aquile e aspettano il pollo da inchiappettare (in questo caso io). La cosa positiva e' che basta ignorarli.

    RispondiElimina
  4. Bellissima! :)
    Un abbraccio.
    Roberto

    RispondiElimina
  5. Mamoru ho impiegato almeno due minuti per comprendere il significato della frase "Quella sopra e' una rivolta prevalentemente alla comunita' non giapponese, altrimenti non la facevano in inglese". Non capivo il senso della rivolta, poi mi chiedevo perché verso la comunità non giapponese se è scritta in inglese... :D Sto messa male eh? Eppure a Roppongi ci vado solo due volte all'anno hihihi ;)

    RispondiElimina
  6. @kazu
    effettivamente c'e' un typo nel mio commento l'articolo "una" e' di troppo.

    Come vedi non e' tutta colpa tua. =)

    Eppure a Roppongi ci vado solo due volte all'anno hihihi ;)

    Perche'? Anche tu "coltivi" sul balcone? XD

    RispondiElimina
  7. Vabbe' adesso non facciamo tutti i puritani. Una canna se la sono fatti tutti.
    E' normale. Volendo esagerare (spero qualche bacchettone non stia transitando da ste parti) e' una esperienza quasi "necessaria" di vita. Qui farsela e' diverso, assume un aspetto tipo "violo le ferree regole" e mi sposto dalla parte dei cattivi. Questione di punti di vista.
    Ho molto piu' timore dell'alcol che tracannano da ste parti.

    PS: mi sono appena fatto una canna

    RispondiElimina
  8. solo cotone oppure se ne trovano anche in canapa ?? :P

    RispondiElimina
  9. E stamparne una con su scritto in giapponese "Me l'ha venduta un giapponese a Suma?" :D

    RispondiElimina
  10. Da Italicus:

    Con un po' di fantasia si potrebbe estrapolare altro: A Roppongi,sì, è uno straniero che me l'ha venduta. In tutto il resto del Giappone invece no.

    Insomma! Basta sbizzarrirsi! Come diceva uno, l'importante è cominciare ,poi le parole vengono da sé.

    RispondiElimina
  11. maglietta ironica,mi ha strappato un sorriso,ma dopo i due giapponesi fermati in italia che si eran girati tutta l'europa trafficando stupefacenti mi fa ancora più ridere!:D
    (c'è ancora chi pensa che la drgoa come l'aids sia roba da gaijin d'altronde!><)

    cmq riguardo le canne...personalmente non me le faccio(oddio quando avevo 17anni ogni tanto fumacchiavo),e credo che la gente possa farne a meno,però di sicuro preferisco un fattone che si fumerebbe pure le ceneri di sua nonna,piuttosto che i salaryman ubriachi che ogni venerdi notte mi pisciano sotto la finestra di casa,o che vomitano sui sedili della yamanote line.a ogni cosa c'è un limite ecchecavolo!

    Irina

    RispondiElimina
  12. OT: Sono proprio contento che hai ricevuto un'offerta! Spero si concreetizzi!!

    RispondiElimina
  13. io conosco una leggenda dove i giapponesi si ubriacano "per sacrificare la salute per fare compagnia agli amici".

    è vero o è una sorta di mito o scusa per bere?

    RispondiElimina
  14. Oddio...quella di Simone è la frase di Alice mia figlia in riguardo a quel bel tomo di Tomo. In Italia non beve nulla ed a Tokyo sbornie fra salaryman...francamente che poco carattere! Ciao Luca! La Signorannamaria

    RispondiElimina
  15. Buongiorno Luca,

    avrei bisogno del tuo aiuto, se fosse possibile, in merito alle partenze dei turisti giapponesi per l'Italia nei primi 6 mesi del 2009 comparati con quelle del 2010 (primi sei mesi).
    Purtroppo il sito giapponese preposto al caso non elenca l'Italia, ma altri Stati (http://www.tourism.jp/english/statistics/outbound.php).
    Mi sono anche messo in contatto con il Jinto (http://www.jnto.go.jp/) ma anche in questo caso; nisba.
    Puoi aiutarmi?
    Grazie in tutti i casi e cordialità

    RispondiElimina
  16. @Luciano
    Premetto che ho fatto una ricerca veloce, vedi se qui trovi qualcosa di utilizzabile:

    http://www.bancaditalia.it/statistiche/rapp_estero/altre_stat/turismo-int

    La Tav.11 V-S

    Non sono sicuro che corrispondano agli effettivi pernotti o a quello che cerchi.

    RispondiElimina
  17. Ciao Mamoru,
    grazie, ma purtroppo non posso fidarmi molto di "quelli".
    Infatti li sto "contestando" amichevolmente per via di altre cosette che sono qui: (http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/2010/11/gli-arrivi-internazionali-per-lenit-e.html).
    Per quanto riguarda quelli giapponesi hanno detto che sono aumentati del 30% nei primi sei mesi del 2010 comparati con quelli del 2009, cosa di cui non ne credo la fattibilità.
    Comunque ancora grazie per l'interessamento.
    :-D

    RispondiElimina
  18. Visto che ho tempo. =)

    Anno - Bankitalia - JNTO*

    2006 365.000 323.451
    2007 376.000 320.681
    2008 322.000 283.819
    2009 351.000 N/A

    I due enti adoperano metodologie e fonti diverse e la differenza sulla serie storica e' dell'ordine del 10-15% max sui valori assoluti.
    Quindi, tenendo per buoni i dati delle rilevazioni di bankitalia (quantomeno non palesemente taroccati) arriviamo al confronto dei I semestri 2009/2010:

    2009 201.000
    2010 227.000

    100x(227.000-201.000)/201.000 = +12,9% rispetto al 2009.

    Considerazioni

    1) Al 30% non ci si arriva neanche lontanamente.
    2) La variazione % e' plausibile rispetto alla serie 2005-2008 del jnto
    3) La questione da te sollevata mi ricorda tanto questo:

    http://www.youtube.com/watch?v=BD3HG-eQhdA&feature=player_embedded

    ---
    * http://www.jnto.go.jp/jpn/downloads/101025monthly.pdf

    Tieni d'occhio il primo link nella pagina per futuri aggiornamenti:

    http://www.jnto.go.jp/jpn/tourism_data/data_info_listing.html

    RispondiElimina
  19. Excellent.

    Veramente una gran bella ricerca .... e grazie tante.

    :-D

    RispondiElimina
  20. ho conosciuto molti giapponesi "sballati", e devo dire che se la mariagiovanna non va per la maggiore, i giovani ci danno dentro con droghe molto piu pensanti, acidi, ecstasy come se piovesse...

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.