martedì 15 giugno 2010

Indovinate cose? Poi rispondetemi sono o non sono bacati sti giapponesi

Prima indovinate cosa è e cosa vuol dire poi ditemi cosa ne pensate?

35 commenti:

  1. Avrei da ridire sul "just moment please" che, data l'indicazione sul cartello, mi pare quell'attimo secondaria.

    Dobbiamo preoccuparci del dove era messo?

    RispondiElimina
  2. la posizione dove si trova il messaggio e` importate

    RispondiElimina
  3. Vale rispondere senza leggere/tradurre? (Sennò è troppo facile...)
    E' una roba tipo "abbassare la testa" perché c'è un tunnel o una porta bassa...
    Però... perché "attendere prego"?

    RispondiElimina
  4. Da Italicus:

    Suvvia! Sì che la società è malata,va bene,ma bacati addirittura! Prima di bacarsi è sottintesa una precedente maturazione(che ancora ha da venire..). Niente maturazione,niente bacatura.
    Diciamo che sono ancora dei bambinoni che hanno bisogno di un lunghissimo periodo per diventare compiuti adulti.

    RispondiElimina
  5. Da Italicus:

    Comunque, è l'avvertenza a fare attenzione perché sono in corso le pulizie.

    Attenzione a dove mettete i piedi! Pulizie in corso.

    All'entrata di un cesso pubblico,a giudicare dal cartello usurato e sporco.

    RispondiElimina
  6. Attenzione agli scivoloni. Stiamo pulendo. L'ENGURISH è nella media, ma non fa proprio schifo (per il loro standard)... c'è di molto peggio in giro

    RispondiElimina
  7. Mah... a me sembra uno che abbia vomitato e/o stia vomitando...

    Quindi potrebbe essere un cartello della serie "Un momento di pazienza che stiamo ripulendo il vomito"

    Oppure

    "Un attimo che sto vomitando"

    Oppure

    "Un attimo di pazienza se dovete vomitare"

    O, come miglioramento del precedente

    "Se dovete vomitare un attimo di pazienza per ricordarvi di stringere i denti, così i tocchi grossi resta dentro"

    ^___^

    RispondiElimina
  8. Da Italicus:

    Luca,non so costì da te quando è il giorno dei vomiticci ma a Tokyo è il venerdì. Il venerdì è giorno consacrato al vomito. Anche da te?
    Se di operazione anti-vomito si tratta.

    RispondiElimina
  9. Perche' ho sempre piu' paura? O_O

    RispondiElimina
  10. non capisco perché c'è una silhouette di un tizio che fa l'inchino... ma comunque direi che è un cartello che dice di aspettare un attimo che stanno facendo le pulizie.
    dato lo stato del cartello, sembra un cesso di infimo ordine in qualche sotterraneo (per quanto io abbia trovato tutti i cessi pubblici bellissimi e pulitissimi... o saranno solo quelli delle donne...)

    RispondiElimina
  11. @S
    Lo sai che rafforza la richiesta di cooperazione e la scusa formale per il disago arrecato.

    Per i cessi ed i loro frequentatori ho brutti ricordi....lasciamo stare che siamo su internet e non sta bene parlarne.

    ----------------

    ||||||||| 清掃中 ||||||||

    足元がすべりますのでご注意ください

       O    JUST
      /      MOMENT
     |       PLEASE
     └
    しばらくご協力ねがいます

    ----------------

    Scusa il cartello indica pulizia "in corso", ma perchè è ridotto così?
    Dovrebbe mica essere una cosa che si mette e si toglie, quindi quantomeno lavabile?

    RispondiElimina
  12. Abbiamo fatto 30.... facciamo 31 va

    ----------------

    ||||||||| PULIZIA IN CORSO ||||||||

    Attenzione superficie sdrucciolevole

     _| ̄|○   ください 待つ 少々

    Nell'attesa, grazie per la collaborazione

    ----------------

    ^^^NOTA: la persona raffigurata ovviamente non ha prestato attenzione ed è rovinata a terra.

    =P

    Nota pedante
    "cos'è", senza le accentate della tastiera ita meglio optare per " cosa e' ".

    "sti" vuole l'apostrofo prima "questi" ===> 'sti

    XD

    \TROLL ENDS

    (E fu così che venne bannato a vita dal blog)

    RispondiElimina
  13. Da Italicus:

    Mamoru, se di pedanteria ci si vuol dar sotto:

    Che cosa è...? (insomma, ci vuole questo benedetto aggettivo invariabile davanti al sostantivo cosa).

    A casa mia, il sostantivo cosa,senza l'articolo, potrebbe voler significare il caso nominativo- metalogico =Vedi: cosa è sostantivo femminile..

    Vabbè,così,tanto per non dimenticarselo del tutto l'italiano.

    N.B Da non prendersi eccessivamente sul serio!

    RispondiElimina
  14. Da Italicus:

    Faccio notare che la figura dell'omino intento ad inchinarsi è presente ovunque si vada:dappertutto;in qualsiasi posto.

    Non trovandola, sarebbe da chiedersi il perché della strana mancanza di questo indispensabilissimo mezzo di comunicazione.Orbene dunque, non lasciamoci ingannare da queste false piste(l'ometto prostrante). La persona nell'atto dell'inchino potrebbe soltanto sostituire,in forma grafica, le scuse mimico-verbali che spesso accompagnano ogni movimento del Giapponese in ogni situazione della vita quotidiana.In mancanza della persona vivente si provvede a rimpiazzarla con debita arte figurativa(praticamente tutto il territorio è tappezzato di tali cartelli).

    RispondiElimina
  15. @Italicus
    Ottima(e) analisi.
    Infatti nei display dei telefoni pubblici c'e' pure la signorina che si inchina. XD
    Proprio in merito all'inchino si ripropone quanto dicesti a suo tempo per l'irasshaimase(n).

    ---
    PS sulla versione italiana del cartello spero si capisca che "il giapponese" vuole fare il verso all'engrish dell'originale, se a qualcuno venisse in mente di meglio...

    RispondiElimina
  16. moment moment momeeeent! (pubblicità del moment)

    l'importante è farsi capire

    per i giapponesi è la silohuette dell'uomo a 90

    per gli stranieri è la scritta "just moment please"

    sono già carini a tentare di essere comprensivi per tutti. non ho mai visto un cartello bilingue nella metropolitana di milano (a parte i due vagoni di linea rossa nuovissimi - ma il resto risale agli anni 70)

    sbagliata ma quanto mai incisiva

    RispondiElimina
  17. Wahoo vi siete scatenati.
    Quello e` semplicemente il tappettino che mettono in sostituzione di quello originale nell` ascensore quando fanno le pulizie sara perche`:
    -La plastica del pavimento e` scivolosa?
    -Sara perche qualcuno puo pensare che si sono fregati i tappeti?

    Ora tralasciando le condizioni del suddetto tappettino e del bellissimo inglese.
    A me segnalare che stanno facendo le pulizie al tappeto mi sembra un esagerazione.
    Siamo sempre nel condominio e lo fanno ogni giorno.

    Ora sul vomito si il venerdi e` il giorno prescelto.
    (era da un po che non uscivo e sono andato a sannomiya di notte per vedere le partite, ho un resoconto da fare nel prossimo post)

    Sulla grammatica pardon... scrivo nei mini ritagli di tempo in cui il piccolo non piange e mia moglie e` fuori.

    RispondiElimina
  18. _| ̄|○
    <Maledetto tappeto mancante. Siano maledetti kudasai>

    RispondiElimina
  19. Da Italicus:

    Mamoru, ti ringrazio dell'osservazione positiva.Sai, dopotutto ho anche a che fare con le analisi: parte del mio lavoro verteva sulla comunicazione e tecniche comunicative.
    Adesso sono in ritiro(non quello spirituale),e si mette in pratica -cioè si fa quattro chiacchiere - le conoscenze acquisite col tempo e con le osservazioni.

    Luca, ahhh! le famigerate pulizie condominiali(che ladrocinio sotto sotto..)

    A casa tua?

    RispondiElimina
  20. Wow, addirittura un tappetino sostitutivo.
    In Italia i cartelli di questo tipo sono molto più brutali: niente "grazie per la collaborazione" o "ci scusiamo per il disagio", solo "attenzione! Pavimento bagnato (o simili)" con l'immagine dell'omino che scivola.

    RispondiElimina
  21. @S & Lou
    La priorita' e' comunicare il pericolo di caduta....mica scusarsi per il disagio, che tanto ti tocca sorbirtelo lo stesso.
    Le scuse non te lo addolciscono...soprattutto quando le trovi sempre e ovunque (pro forma). =)

    Consolatevi che in Brasile mettono il cartello:

    "Controllate che l'ascensore sia presente sul piano prima di entrare"


    @Mu
    Meno commenti e piu' post sul tuo blog!
    Altrimenti chiedo a Kazu di non farti le lasagne finche' non scrivi. XD

    @Luca
    tranquillo tanto qui non abbiamo di meglio da fare che cavillare sulle virgole. =P

    RispondiElimina
  22. Naaaaaaaa! Mamoru! Ho un cugino che vive a Fortaleza e una conoscenza brasiliana, quando ne becco uno dei due, gli chiedo la cosa dell'ascensore: mi fà tanto Dario Argento!!

    RispondiElimina
  23. lo sapevo, lo sapevo che non poteva essere un bagno!!

    RispondiElimina
  24. Da Italicus:

    Per S; Beh,in effetti hai ragione perché nei pressi di un bagno di solito appongono,al momento delle pulizie di questi,un cartello con su scritto le medesime cose,sennonché, il disegnino del giapponese che simula l'atto prostratorio è adornato di schizzi(il sudore ed il pianto)che dipartono a raggiera dalla fronte dello stesso. Insomma, ancor più drammatizzante!
    A me che avevo problemi di prostrata e ritenzione stimolavano,questi disegnini quasi realistici.. Ora se ne fa a meno.

    Così,tanto per voler chiosare persino sui cartelli. Niente di personale!

    RispondiElimina
  25. @4S
    Se ricordo correttamente era in ottemperanza ad una direttiva municipale di Sao Paulo.

    Dovrei avere ancora una foto del cartello.

    RispondiElimina
  26. Certo che vive a Sapporo...che domande !!!

    RispondiElimina
  27. Io direi un pelo piu' a sud.......

    diciamo Takarazuka, in provincia di Hyogo (quella dell'omonimo orso)

    Complimenti per il nick. XD

    RispondiElimina
  28. fatevi un giretto su qualche porno giapponese e poi ditemi che ne pensate

    RispondiElimina
  29. Gianluca Aramini19 giugno 2010 01:46

    Ciao,Luca il tuo blog è sempre più interessante e divertente, ti ho inviato un email.

    Ciao a presto :)

    RispondiElimina
  30. Gianluca Aramini19 giugno 2010 01:56

    ho dimenticato di dirti che ho cambiato indirizzo email ora è gaaramini914@gmail.com

    RispondiElimina
  31. scusate l`assenza spero di ritornare online in 2 o 3 giorni

    RispondiElimina
  32. @Mamoru
    Verissimo, era una direttiva del distretto di Sao Paulo, a onor del vero se ne trovano sempre di meno... anche perché il problema di molti ascensori a SP ora non è più la presenza ma la partenza,dato che sempre più funzionano con il riconoscimento dell'impronta digitale e se non azzecca la scansione rimani dentro l'ascensore fermo a maledire con il dito che sguiscia sul cristallo alla ricerca della posizione ideale. Magari però a Liberdade o Centro qualche cartello così si trova ancora! Se lo trovo lo fotografo

    RispondiElimina
  33. Non lo avevo proprio capito che e' un tappetino,hahaha!^^;
    Non mi era mai capitato.

    RispondiElimina
  34. ahahaha incredibile non ci sarei arrivata :)

    mi permetto di mettere il tuo blog tra i miei preferiti

    passa pure a trovarmi

    http://uncuoregiapponese.blogspot.com/

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.