venerdì 18 settembre 2009

Giappone - L'appartamento per gli ospiti del mio condominio

Oggi facciamo un post leggero che ha due funzioni serve a smentire 2 stereotipi sui giapponesi, uno positivo e uno negativo.
Il primo stereotipo e' che i giapponesi vivono i degli appartamenti che sembrano dei loculi, giustamente se un condominio ha un appartamento degli ospiti come quello che mostrerò uno può capire che i condomini avendo questi servizi accessori non devono essere poi cosi male.
Il secondo stereotipo e' che i giapponesi sono persone estremante rispettose verso la proprietà altrui.

L' appartamento e' di circa 80mq, ed e' composto da un ingresso,un salotto, una cucina, una camera da letto, due sgabuzzini, un toilette, un bagno e un balcone.

L' appartamento si trova al piano terra che in Giappone e' il primo piano, la sua posizione e' esattamente nel mezzo della struttura e l' ingresso si trova davanti agli ascensori. Questa posizione ha una ragione, l' ospite può raggiungere tutti i servizi e gli inquilini che lo hanno invitato velocemente.

Ecco la porta di ingresso:


Questo invece e' l' ingresso:


Giustamente anche qui le persone si tolgono le scarpe e come sempre nei nuovi appartamenti tutti le unita sono Barrier free, quindi anche l' appartamento degli ospiti lo e'.
Un disabile non avrà problemi a soggiornarvi.

Qui il corridoio di accesso visto dalle due direzioni cioe` dall' ingresso verso il salotto e dal salotto verso l' ingresso:


In testa al corridoio troviamo un sgabuzzino inlucchettato visto che contiene gli asciugamani puliti che vengo assegnati ad ogni ospite e la sedia a rotelle per possibili ospiti disabili. Giustamente come nel caso delle scarpe la sedia da esterni non deve mettere piede nell' appartamento.
Sempre in questa foto si può notare la porta del bagno e la porta di accesso alla camera tutto sempre barrier free, infatti tutti e due gli accessi sono sufficientemente grandi per far passare una sedia a rotelle.

Ecco una foto della toilette (scusate e' venuta sfuocata):


Entrando nella toilette notiamo che e' molto spaziosa ciò per agevolare la possibilità a un disabile di utilizzarla parcheggiando la sedia davanti al wc.
Il wc e' la classica washlet giapponese:


Come in tutti gli appartamenti la toilette ha un piccolo lavabo per lavarsi le mani, di solito e' in testa alla vasca di raccolta dell' acqua del wc ma in questo caso essendo la stanza spaziosa vi e' un lavabo su un piccolo mobiletto:


Ora entriamo nella camera da letto:

La camera e' spaziosa per gli standard giapponesi, in questa foto non si vedono i due sgabuzzini (scusatemi ma la foto era venuta da schifo, comunque nel video si notano senza problemi).
Nel primo ci sono gli utensili per pulire la casa, stracci, scopa e aspirapolvere.
Nel secondo ci sono dei letti pieghevoli aggiuntivi nel caso gli ospiti siano più di due.
La camera e' composta da due letti singoli e un mobiletto.

Qui una serie di foto del salotto:





Come potete notare da soli il salotto e' composto da un tavolo con 4 sedie, un divano, due poltrone e un televisore.
Le piante che notate nella foto sono di plastica perché giustamente necessitano di cura e questo appartamento e' praticamente sempre utilizzato infatti bisogna prenotarlo un mese e mezzo prima. Per cui la cura di tali piante e' presso che impossibile.

Ecco un particolare del tavolo:


Qui invece un particolare della zona soggiorno:


Il televisore e' un Eizo con lettore DVD incorporato:


Direi che e' un po piccino per la grandezza del salotto.

Ecco una foto della cucina:


Come era immaginabile la cucina e' nel classico stile bancone da bar come piace tanto ai giapponesi:

La cucina ha tutto il necessario per un soggiorno breve, un po di posate, piatti, bicchieri, qualche pentola, delle tazze ecc.
Gli elettrodomestici sono un frigorifero e un forno a microonde, un accessorio molto importante per i giapponesi che consumano quantità industriali di prodotti precotti.

Ora arriva il pezzo forte dell' appartamento il bagno ecco qui l' ingresso:


Come sempre prima di accedere al bagno vi e' il lavandino con la specchiera per lavarsi la faccia e ecc. :


Vi e' un asciugacapelli di media qualità come accessorio.

Entrando nel bagno si nota la doccia sulla sinistra e vicino alla finestra la mitica Jacuzzi.
Ecco una foto della doccia:


La doccia e' la classica doccia alla giapponese un po bassina per noi stangoni ma comoda perché non claustrofobica come i le docce a box italiane, infatti gia` molti sanno che il bagno come in questo caso e' una stanza vera e propria con materiali impermeabili e anti scivolo.

La Jacuzzi e' molto spaziosa inserita nel pavimento proprio a livello dello stesso:


Questa vasca e' piazzata proprio davanti ad una finestra ad angolo che permette di avere un bellissima visuale sulla regione:


Devo dirlo la sera e' veramente spettacolare fare il bagno con le mille luci del Kansai come sfondo.

La giacuzzi ha i classici comandi sia laterali:


Sia sul muro proprio vicino al termostato per controllare la temperatura dell' acqua:


La vasca come tutte le Jacuzzi si illumina in un vortice di bollicine e colori.

Ora per ultimo vediamo il terrazzo:


Nel terrazzo che in questo caso e` pavimentato con del legno troviamo un tavolino e delle sedie:


Il tutto sempre con una splendida vista della regione:




Qui la Jacuzzi vista dal terrazzo:

Centra



Ecco per ultimo un video riassuntivo:


Scusate la musicaccia ma non avevo voglia di impazzire e l'ho pescata a casaccio.
Scusate anche la scarsa qualita' ma tutte le foto e il video sono stati fatti con il mio cellulare.

Come in tutti gli appartamenti giapponesi si trovano delle ciabatte dedicate all' accesso alla toilette e delle ciabatte per muoversi nel terrazzino, il tutto sempre barrier free.
Un difetto che ho trovato e' proprio la finestra che da sul terrazzino, per esigenze strutturali e stilistiche le porte a vetro non sono scorrevoli come nel mio appartamento ma sono a compasso ciò presenta tre problemi:
1) impossibilita di avere le zanzariere.
2) Le ciabatte devo essere lasciate molto più in la' rispetto all' inizio del terrazzo e ciò implica che in caso di diluvio universale tali ciabatte si bagnino e quindi non siano utilizzabili.
3) Le porte a compasso sono rigide e lente da aprire ciò non permette un apertura e chiusura veloce e molte bestiacce immonde riescono a entrare nell' appartamento.

Credo che il tutto sia stato disegnato per essere un grande open space, infatti le porte della camera verso il salotto sono scorrevoli e ciò permette di aprendole e aprendo le finestre a compasso di avere un spazio aperto molto grande e areato.
Ma i designer non hanno pensato che siamo in montagna e siamo invasi da insetti e altre bestiacce simili.

Come potete notare siamo messi bene mica viviamo in dei loculi infami come raccontano certi giornali e show italiani.
Quindi ecco smontato un stereotipo sui giapponesi.

Ora parleremo dell' educazione dei giapponesi, molti pensano che il popolo giapponese sia super educato e rispetti la proprietà altrui ad oltranza.
Questo e' abbastanza vero, certamente rispettano la proprietà altrui più di molti italiani non lo nego.
Basti vedere quanti distributori automatici di bibite o sigarette ci sono in Giappone e sono sempre in buone condizioni.
In Italia quanto dura un distributore automatico? 3 ore?
Vi prego di guardare attentamente le foto e il video nelle parti relative alla camera da letto e al salotto.
Nella camera vi e' un segno indistinguibile visibile solo nel video. mentre nel salotto vi sono tre cose che non vanno, sono visibili nelle foto ed in una e' utile guardare il riflesso del sole sugli oggetti per trovare il danno maggiore.
Provate a indovinare dopo aggiorno il post con i particolari.
Ma ricodatevi non e' cosi facile trovarli tutti.

20 commenti:

  1. Il muro della camera ha una macchia?
    Poooi...il pavimento è tutto rigato, c'è una strisciata in particolare che lo passa in diagonale; sul divano c'è una macchia?; Anche sul tavolo c'è una macchia? O è un nodo del legno?

    RispondiElimina
  2. Musichetta inquietante, ma si coordina bene con il filmato che fa molto dungeon da rpg tipo eye of the beholder (coi vecchi e tipici movimenti a scatto). Manca la barra coi comandi e l'inventario.

    Usa --> randello --> su inquilino

    !!!!
    Mukade di Lv.44 ti attacca a sorpresa XD

    -----Fine c****te

    Dunque:
    - ti hanno arato il pavimento?
    - hanno spento le sigarette sul tavolo?
    - ti hanno imbratato il divano coi piedi?

    La compressione sporca un po' le foto, poi magari ci torno sopra e riguardo meglio il tutto.
    Non prendertela, in fondo i danni li faranno pagare a te.... XD
    (maledetti gaijin coi loro ospiti XD)

    RispondiElimina
  3. Ragazzi ci avete azzeccato tutti e due.
    Ma mamoru e' stato piu corretto.
    Ma non si e' accorto della camera.
    Infatti Bear ha notato quasi tutto pero ha pensato delle macchie sui tavoli.
    Comunque la macchia non e' una macchia e'un buco da calcio la sagoma e tipica del caso.

    Rispondo alle domande di mamoru:
    - ti hanno arato il pavimento?
    Direi triciclato, cosa che i giapponesi non fanno a casa loro visto che il palche e' morbido in giappone.
    - hanno spento le sigarette sul tavolo?
    Le hanno spente sui tavoli anche il tavolino e chiccato. Il bello che e' vietato fumare nell' appartamento degli ospiti.
    - ti hanno imbratato il divano coi piedi?
    Il divano e' pieno di macchie da cibo mi sa che lo hanno usato per mangiarci come un piatto.
    Cosa che normalmente i giapponesi non fanno a casa loro.

    Visto che tu e Bear siete alla pari ho lasciato un problema non segnalato si trova nel bagno nella foto della specchiera e lavabo.

    Chi lo cucca si becca il ministro usato ma non rispondo di problemi doganali.

    RispondiElimina
  4. Mi hai spisciare dal ridere mamoru

    RispondiElimina
  5. Pero' Luca prima di postare la soluzione potevi anche aspettare...sono le 9 di mattina in Italia =)

    Bear penso sia in Giappone e x quanto mi riguarda sono in piedi dalle 5...e trovo pure il modo di leggere il sito =P

    RispondiElimina
  6. bellino proprio l'appartamento

    io finora non avevo mai sentito di un appartamento per gli ospiti in un condominio

    PS i distributori di benzina sono gli unici che reggono in Italia perché sono tutti coperti da ripresa video!

    RispondiElimina
  7. Si sono divertiti a trascinare roba anche sopra al piano del bagno???

    RispondiElimina
  8. Già che c'erano potevano incidere il classico ombrellino coi nomi degli innamorati....

    Ma si sa chi ha usato l'appartamento?

    RispondiElimina
  9. Da Italicus;

    Pensavo di peggio.
    Spero che tu abbia esposto già il problema a chi di dovere.Si sa che poi sarà uno scarica barile.Con il fatto che tu non sei giapponese troveranno da dire qualcosa circa il responsabile,fatti sentire in tempo allora.
    A me toccò pagare sette buchi.

    Scusa, ma nell'appartamento degli ospiti c'è la Jacuzzi,e negli altri, del condominio,non c'è?

    RispondiElimina
  10. SDEEENG!
    (rumore della mia mandibola che cade per terra)
    ma... ma... ma... è meraviglioso perfetto bellissimo lo amo!!!!!!
    rono rimasta senza parole!!!!
    cosa bisogna fare per essere ospitati da te? Dimmi che mi metto subito all'opera!

    RispondiElimina
  11. Un altro punto a favore della proprietà privata contro la deresponsabilizzazione del "pubblico" ? ;)

    I difetti non li vedrei nemmeno se mi invitassi lì e me li indicassi uno per uno con tanto di cartello a forma di freccia, figurarsi in fotografia a quella risoluzione... (peccato, niente ministro... ;) avevo giusto un pò di spazio nel freezer ;P )

    Le case con le vetrate "a vista" mi hanno sempre incuriosito... ne ricordo una dove facevamo campo base per l'oktoberfest in periferia a Monaco che aveva un'intera parete del secondo piano in vetro.

    Per l'RPG nippico propongo la quest "Alla ricerca dei sacri cuscini" ciulati dai finti amici in spregio al dovere del rispetto dell'ospitalità ricevuta. Arma di partenza il "Phon del potere" che quasi sicuramente recherà la scritta "turbo" e che non riuscirà a venire utilizzato causa l'overdose di ghignate dell'eroe, sorpreso di fronte a quella infima "fiatella" spacciata per soffio d'aria calda ( Non fatemi pensare alle ciofeche degli alberghi del kansai che rido ancora adesso :P )

    Comunque bella roba... mi sa che hai dato la spallata definitiva allo scambio di appartamenti internazionale :|
    ...Me l'avevano detto che Attila era partito da est, ma non pensavo così a est :D

    RispondiElimina
  12. Xmamoru
    lo so volevo aspettare ma non ero sicuro di poter commentare prima di giovedi.
    Saro in vacanza e non so se verro online sapete che stacco nei giorni di riposo. Per lavoro sto davanti a un pc e giustamento lo evito come la peste nei giorni di riposo.

    XtheDRaKKaR
    Grazie Drakkar
    In Giappone e` abbastanza normale questo servizio nei condimini di nuova generazione.
    I giapponesi non amano avere ospiti ma ne parlero in un altro post.
    Diciamo che qui non succedera mai che un amico passi per casa e suoni "ciao ero in zona e sono venuto a salutarti"
    Ho corretto il testo parlavo di distributori automatici di bibite e sigarette scusate l` errore.

    XBear
    Penso di si non capisco come abbiano fatto quel macello sul piano del bagno.

    Xmamoru
    Certo che sanno chi lo ha usato, il problema e` che in un anno se tutto va bene e` sfitto 10 giorni.
    Ma dopo la mia riconsegna delle chiavi vanno a pulire per il prossimo ospite, capisco le piccole cose ma un pavimento arato si nota a mille metri.
    Perche non hanno chiesto i danni a chi lo ha combinato?

    XItalicus;

    Pensavi di peggio? l` appartamento ha un anno e mezzo si sono dati da fare.
    Lo ho esposto prima di soggiornarvi e l` aministratore a detto lo so ma che ce posso fare.
    Tra le opzioni di costruzione se uno voleva poteva avere la Jacuzzi ma dai dopo sai che mazzata in bolletta dell` acqua?
    Comunque la mia vasca quella standard e` lunga 1620mm grandina per lo standard giapponese no?
    Magari qualcuno se l`e` fatta la Jacuzzi ma per dare un servizio di classe abbiamo un signor appartamento per gli ospiti.

    XSilvia
    Quando sei in viaggio per il giappone basta che me lo chiedi (un mese prima) e te lo prenoto, i miei ospiti hanno speso 7mila yen in totale per tre notti (massimo tre notti ospite ma nessuno vieta di uscire per due giorni e prenotarne altri tre)

    XGatto rognoso
    Bestiaccia clicca sulle foto sono a 5 mega pixel.
    sul discorso vetrata la posizione cosi in alto rispetto alla strada permette di essere invisibili hai passanti, ma se uno dalla citta ti spia con binocolo ti vede per bene.
    Meglio tirare le tendine una volta immersi riaprirle.

    RispondiElimina
  13. Ora smammo per 4 giorni ci vediamo giovedi.
    Ciao a tutti

    RispondiElimina
  14. Adesso si che sono chiare :P ehm... boh.. ??!! :)

    Nota bene: Prossima volta tirarsi dietro un binocolo e chiedere camera ultimo piano con vista takarazuka :D

    RispondiElimina
  15. Che carino l'appartamento. ha anche un bel terazzino... chissa' che tankeroni che si vedono da li'...

    Luca, ho sentito che poggi in Giappone la borsa e' chiusa perche' e' la festa degli anziani. Confermi?
    Sarebbe interessante (per me, non so per altri) se facessi un post con le festivita' tipiche giapponesi.

    Ciao
    eSSSe

    RispondiElimina
  16. Mi aggrego anch'io a eSSSSe, se posso, di feste tipiche conosco solo quella di Tanabata ^^

    Terra Nova stellare

    RispondiElimina
  17. Ciao

    per il parquet, penso sia stato fatto male.
    lo strato di vernice forse e' troppo sottile e quindi non era bene vetrificata.

    comunque non sembra rovinato , ma solo segnato da un normale passaggio di valige oppure dai lettini extra.

    a parte questo sembra stupendo. e comodissimo

    RispondiElimina
  18. X gatto,
    C'e' un love hotel ne centro di takarazuka, le finestre danno sul mio condominio.
    Spendi poco e ci stai a ore.
    Ma ti serve un buon binocolo sono 4 km di distanza.

    XeSSSSe
    Grazie ESSSE,
    Guarda da casa mia all' areoporto di ITAMI (vecchio aereoporto di osaka) sono 6km.
    Vedo tutti i voli in partenza e in arrivo potrei produrre tanti di quei video per sbufalare il duo di stercorari, ma sono pigro.
    Un giorno faro un bel video timelaspe.
    Si erano chiusi.
    Ecco il calendario della borsa.
    http://www.tse.or.jp/english/about/calendar.html

    Xesse e Terranova
    Faro un post sull' argomento in futuro, volevo incentrarlo sul finto staccanovismo giapponese, in Italia c'e' ancora gente che pensa che i giapponesi facciano 3 giorni all' anno di vacanza, il che spesso e' vero ma solo per ragioni tecniche burocratiche in realta ne fanno molti di piu.

    XAnonimo
    I palche giapponesi sono delicatissimi proprio perche la gente ci cammina sopra senza scarpe, a loro piace avere i pavimenti morbidi, non e' fatto male e lo standard giapponese.
    Ogni giapponese sa che il palche e' delicatissimo e si sta attentissimo.
    Una forchetta o un accendino lo bozza se casca dal tavolo almeno che uno non abbia il coating come me (2000euro per una stanza).
    Nelle foto non si vede ma e' bello rigato qualche millimetro di binario, magari sono state le valigie per il 90% percento ma ci sono segni incofondibili di un 3 ruote tipo triciclo.
    Poi in ogni caso i giapponesi le valigie a casa non trascinano le ruote passano all' esterno e percio sarebbe come camminare con le scarpe.
    Li e' proprio maleducazione e non rispetto della proprieta' altrui.

    RispondiElimina
  19. Bello l'appartamento e anche se in ritardo complimenti come sempre per l'ottimo post. Riguardo la maleducazione credo che sia diffusa a ogni latitudine. Tutto il mondo è paese e forse è ancora più piccolo di quel che pensiamo :-)

    RispondiElimina
  20. e alla fine abbiamo scoperto perchè si chiama Vista.... ;P

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.