martedì 22 marzo 2011

Le balle di repubblica.

IL SITO DELL'AMBASCIATA GIAPPONESE IN ROMA http://www.it.emb-japan.go.jp/ DOVE SONO SPIEGATE LE MODALITA' PER DONARE DENARO A FAVORE DELLA CROCE ROSSA JP E DELLA POPOLAZIONE COLPITA.
Donazioni via Web http://www.google.co.jp/intl/en/crisisresponse/japanquake2011.html
 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
VI RICORDO IL POST CON GLI AGGIORNAMENTI CONTINUI SULLA CRISI NELLA CENTRALE DI FUKUSHIMA-1


Ragazzi sono tornato a Tokyo e la situazione e` insostenibile come raccontava repubblica in questo articolo:
http://www.repubblica.it/esteri/2011/03/20/news/tokyo_capitale_in_agonia-13852633/
-Siamo come a Napoli e l` immondizia arriva alle finestre.
-La città e` deserta come in "I am a Legend/Io sono una leggenda".
-Manca il cibo.
-I ristoranti sono vuoti e tutti i proprietari si sono suicidati per la bancarotta imminente.
-I centri commerciali sono tutti chiusi.

Aggiungo in oltre delle cose che repubblica non ha avuto  il coraggio di raccontare per non allarmare le famiglie dei residenti:
-Per strada girano gang di motociclisti armati che uccidono e stuprano ogni persona e cosa anche le macchinette delle sigarette visto che hanno dei buchi utilizzabili a tal scopo.
-La città e` invasa dai mutanti che si nutrono delle membra di ogni malcapitato e ripetono sempre “Brain... sbavando”.
-Io per sopravvivere ho munito lo scooter di rostri frontali e lame sul mozzo delle ruote costruiti con le lame di spade Katana che ho rubato presso il museo di storia antica.

Ma non tutto il male viene per nuocere in questa landa desolata di morte qualcuno ci guadagna, io sto comprando case,ville,grattacieli nel centro di Tokyo per solo 1 yen a Tsubo.
Allo stesso tempo sto rivendendo le mie proprietà in Kansai per prezzi stratosferici.

Ci credete? Infondo i giornalisti non fanno altro che scrivere le boiate che passano per la loro testa malata e le pubblicano.
Perché non funziona per il sottoscritto?
E` un ingiustizia.

Bene e` ora di essere seri perciò vediamo di smontare la repubblica come in un sano atto di debunking. Come? Semplicemente con foto e video genuini freschi di giornata.

Allora la città non e` deserta qui potete vedere la linea Denentoshi-Hanzomon questa mattina alle 9 circa:

Quando poi la gente esce alla stazione di Omotesando il treno sembra una versione in metallo della mitica cornucopia che vomita giapponesi su giapponesi (Fidatevi la pressione interna si aggira intorno ai 15 bar come sempre):


Mettendomi al Gate di uscita la situazione non cambia ed e` la stessa scena che si può vedere ogni giorno in questa stazione:


Se cammino con la folla l'effetto di essere parte di uno Tsunami umano non cambia:


Come potete vedere anche se vado ad un ristorante non economico (se vado da MAC bisogna aspettare per sedersi) anche se il prezzo si aggira sui 1400yen a persona la gente non manca:

Anche per strada le macchine non mancano:


Aggiungiamo che ieri sera sono tornato alle 21:00 dall` aeroporto ho preso il mio scooter e mi sono avviato verso casa. Normalmente ci metto 30 minuti ieri sera invece ce ne ho messi 60, indovinate perché? Semplicemente ho beccato l'orda dei vacanzieri a ritorno da un week end lungo.
Perché tutta la gente che hanno visto fuggire i nostri cari giornalisti (escluso gli stranieri) erano normalissime persone in procinto di ritornare alle loro città di origine, infatti in Giappone appena si hanno tre giorni di vacanza i Giapponesi scappano da qualche parte.
Ma poveri i giornalisti mica lo sapevano che questo lunedì eravamo in vacanza.

Ma allora come fanno i TG ha mostrare Tokyo cosi deserta? Basta guardare le ombre dei pali per capire a che ora hanno filmato.

Ora veniamo all` immondizia, al mio arrivo a casa pensavo di trovare una Napoli nipponica ma invece con mia delusione estrema non ho potuto sguazzare nei sacchi di spazzatura. Prevedevo di poter sbolognare la montagna di immondizia che ho in casa fottendomene dei giorni preposti. Che delusione.
P.s. La città che amo di più in Italia e` Napoli e vederla sommersa di immondizia me le fa girare assai/
Infatti come potete vedere anche sta mattina c'era la quantità standard di spazzatura davanti a casa mia. La foto che vedete e` stata scattata poco prima che passasse il camion dell` immondizia.
Questa nella mia zona Kajgaya in Kanagawa:
Questa a Chiba (Urayasu City che in realta e` Tokyo-Ku visto che e` sul confine) scattata da Kazu:

Ecco le foto scattate il 23/03 da Sirdic prima di andare a sgobbare in ufficio.
Arakawa-Nippori:
Negishi:




Se altri vogliono mandarmi delle foto della loro immondizia posso farlo alla solita email.

Io comunque mi domando chi possa credere alla stronzata dei camion senza benzina, per caso i camion in Italia fanno benzina dal distributore sulla strada o hanno le loro pompe di servizio presso il deposito? Con la crisi i loro giri non sono aumentati e perciò lo stock di carburante che hanno e` più che sufficiente per gestire il lavoro che gli aspetta ogni mattina. Inoltre ricevono sempre i rifornimenti per pompe come succede anche per le pompe di benzina normali, il problema e che per ogni evenienza tutti quegli automobilisti che non muovono mai la macchina ha deciso per sicurezza di fare il pieno, milioni di macchine che non uscivano dal loro parcheggio per anni e che non avevano mai visto un pieno in vita loro sono uscite dai recinti e sono corse come una mandria a riempirsi il pancione. Giustamente anche se i giapponesi non si muovono da Tokyo preferiscono essere pronti per ogni evenienza e questa mania ha portato alla carenza di carburante.
P.s. Ho fatto benzina senza problemi anche ieri notte, ma lo ammetto ho saltato la coda visto che noi motociclisti abbiamo una corsia preferenziale.

Arrivato in ufficio ho monitorato gli introiti dei negozi e posso dirvi che quasi nessun centro commerciale (Departo) era chiuso.
Gli unici negozi che sono chiusi sono quelli nelle zone colpite dal terremoto e dello Tsunami.
Dove cavolo avranno visto tutti i centri commerciali chiusi i nostri giornalisti non lo so, ma i soldi cantano se i Departo fossero stati chiusi i negozi avrebbero avuto vendite zero.
Ma forse facciamo soldi anche se i negozi sono chiusi.

Non mi rompo nemmeno le scatole a fare foto dei supermercati perché non ho tempo.
In ogni caso potete visionare il lavoro di Ernesto su questo frangente.
http://eburoggu.blogspot.com/2011/03/tokyo-continua-non-mancare-niente.html

Sulle mascherine eccetera non parlo nemmeno, visto che essendo un residente so che fanno parte dell` abbigliamento giapponese a seconda delle stagioni e dei motivi che ne derivano ma posso affermare con assoluta certezza mettendo le mie mani in braciere che non centrano una fava con smog o nuvole tossiche.

Io mi domando realmente come si sia ridotto il giornalismo italiano, qui propongo una cosina semplice. niente inghippi legali visto che il mio avvocato sconsiglia qualunque azione legale perché sarebbe solo una perdita di tempo.
Aprirò in futuro un post ove nei commenti tutti voi potrete procedere a segnalare le notizie passate piene di boiate (io in tanto ricerchero quelle gia viste). Di queste freezero` tutto in degli screenshot per tenere in memoria tutte le cose senza perderle e se riesco rippero` i video dei vari telegiornali (IP lock permettendo).
Poi apriremo un blog dal nome “Boicottiamo la stampa e Tv italiana in cui si elencheremo  i loro misfatti come ultimo step chiederò a tutti i lettori (abbiamo raggiunto quota 10000 visite al giorno) di passare parola a r\tutti e fare in modo che più persone possibili, conoscenti, amici, colleghi ecc. decidano di non comprare più i giornali incriminati.
Possiamo generare un bel danno economico a questi figli di pupazza.

Comunque questo giornalista tale GIAMPAOLO VISETTI meriterebbe di essere licenziato e preso a calci in piazza, vergogna sciacallo conta balle.
Ti senti importante? Sei felice delle boiate che scrivi? Come fai a dormire la notte dopo averle raccontate cosi grosse?

58 commenti:

  1. http://www.corriere.it/cronache/11_marzo_22/ispra-radioattivita_7bcfe5c0-5482-11e0-a5ef-46c31ce287ee.shtml

    e attenzione che la nube (???) tossica è in arrivo sull'italia mercoledì o giovedì. Dipende dal treno.

    RispondiElimina
  2. Grazie Mu

    Come manipolare l'ovvieta' (vedi il "DIPENDE TUTTO DA QUANTO MATERIALE E' USCITO ..." etc.) per causare la paura.

    MA VADANO A N-A-S-C-O-N-D-E-R-S-I!

    RispondiElimina
  3. Più che altro non capisco che nubi siano e da dove arrivino. Cioè, hanno superato il pacifico, gli states e ora si dirigono in europa??? che venti precisi: dei venti cartografi. Ci si aspetta una radioattività tra mille e 10mila volte inferiore a quella di cernobyl. Non sarà mica quella che c'è anche ora?

    RispondiElimina
  4. Da mille a CENTOMILA volte e' una forchetta un pelo larghina....

    Facciamo da - e + infinito che non sbagliamo.

    RispondiElimina
  5. DIECIMILA scusate (come se fosse poco).

    RispondiElimina
  6. Metterei un disclaimer dove si spiega che:
    - la mascherina la mettono preaticamente sempre
    - siamo nella stagione dei pollini che a Tokyo impestano di brutto
    - lunedi' c'era wek end lungo per la festa nazionale di lun.21

    Che dire: un altro chiodo sulla bara del giornalismo italiano.

    Bravo Luca.

    RispondiElimina
  7. Ciao Luca,mi chiamo Andrea,ho la mia fidanzata a Tokyo(giapponese naturalmente :) )e tantissimi amici. e vorrei postare questo articolo sulla mia pagina fb.Posso?Mi sono rotto proprio le palle di tutti questi bugiardi incompetenti allarmisti cche non fanno altro che alterare la verita' a loro piacimento .ciao

    RispondiElimina
  8. Anonimo puoi pubblicarlo ma cita la fonte e difendi il post da rompicoglioni non sai quante volte mi sono trovato un putiferio a mia insaputa sulla cloacca di FB.

    RispondiElimina
  9. Scusa puoi aggiungere il link ai video che ho girato io ?

    http://www.youtube.com/watch?v=kCoMwtozlbI

    RispondiElimina
  10. Ho segnalato questo post su Repubblica con un mio commento nel blog di Attivissimo

    http://attivissimo.blogspot.com/2011/03/disinformatico-radio-di-ieri_19.html

    Egli se ne era gia` occupato altre volte, in altre occasioni, di certi pessimi articoli di Repubblica e altri.

    Ho fatto la donazione on-line alla Croce Rossa Giapponese.
    Hanno risposto via mail che sono contenti :-)

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. "Comunque questo giornalista tale GIAMPAOLO VISETTI meriterebbe di essere licenziato e preso a calci in piazza, vergogna sciacallo conta balle.
    Ti senti importante? Sei felice delle boiate che scrivi? Come fai a dormire la notte dopo averle raccontate cosi grosse?"

    Giuro, non vorrei essere nei suoi panni :-) non so se avrei più paura della mia coscienza o di te :-)

    RispondiElimina
  13. Grazie per queste testimonianze di prima mano Luca, non so dirti quanto siano importanti.

    Come l'Anonimo prima di me volevo chiederti se non è un problema linkare i tuoi post su FB (li difenderò a spada tratta ^^ )

    Fammi sapere e grazie ancora per il tuo servizio (e grazie anche agli altri Italo-Nippo-Bloggers! ^__^ )

    RispondiElimina
  14. Grazie per la verità.. :)

    RispondiElimina
  15. E si bello se ne arriva lui... Guarda che i giornali in Italia già non li compra più nessuno... Sono finanziati dallo Stato cioè da noi per essere stampati e finire direttamente nell'immondizia...
    Più che altro bisognarebbe lottare per far finire questo enorme spreco di carta.

    RispondiElimina
  16. complimenti, davvero.
    è così che si fa informazione.
    una lezione che dovrebbero imparare pseudo giornalisti la cui unica preoccupazione è fare in modo che il proprio articolo venga pubblicato e si possa vendere qualche copia in più del giornale.

    bravo
    Max

    RispondiElimina
  17. Il problema è che c'è gente che ci crede a quei giornali... un mio amico è in Canada e non so per quale insano motivo si legge repubblica e crede a tutte le cavolate che scrive... il peggio è che sta per buttare via un'occasione unica, dovrebbe andare a studiare per un semestre alla Keio e sta pensando di rifiutare perché repubblica dice che Tokyo è radioattiva...
    Grazie per le vere infromazioni
    Cla

    RispondiElimina
  18. Notizia dell'altro ieri:
    GIAPPONE, NONNA E NIPOTE SALVI DOPO 9 GIORNI...di telegiornali stranieri.

    Ecco un'altra chicca di repubblica (purtroppo questa è vera).

    UN INCUBO SENZA RISVEGLIO

    (di HITONARI TSUJI, scrittore giapponese residente a Parigi ma grandissimo leggitore di stampa europea e pistolero di twitter)

    http://www.repubblica.it/esteri/2011/03/22/news/un_incubo_senza_risveglio-13948530/?ref=HREC1-2

    Un grande abbraccio a tutti i collaboratori del blog!

    RispondiElimina
  19. Beh, sì, i giornali non li compra nessuno, in Italia. Però Repubblica tira 600mila copie, altrettante il Corriere, la Stampa 450mila eccetera. Ok, mettiamo che REALMENTE ne vendano 100mila in meno... Però, in teoria, ogni copia è letta da 2/3 persone. Mettiamoci le edizioni online: uno vede il titolo (per dire) "MORTE E DISTRUZIONE A TOKIO, ESODO BIBLICO" che viene da questi "autorevoli" giornali, sommiamo i TG di minchia e non, soprattutto quelli 24h/24 o le tv che fan passare titoli su titoli come quello sopra. Vogliamo aggiungere i complottisti di minchia, quelli che "internet è la VERA informazione", i passaparola del tubo...

    Non voglio sembrar troppo pessimista, ma qui in Italia - e non solo, penso, ho letto un link di mamoru (se non erro) tipo "il muro della vergogna dell'informazione" dove ce n'era per tutti o quasi in tutto il mondo - la cd. informazione è messa male.

    Grazie a Luca e a tutti quelli come lui che le troiate le mettono nel giusto posto (spazzatura) e dicono la verità documentandosi e documentando.

    ilpeyote continuate così e in bocca al lupo ai giapponesi

    RispondiElimina
  20. Repubblica è solo MERDA. Merda stampata, un affronto allo spreco di carta utilizzata per stamparla. Novella 3000 è molto più seria ed attendibile di Repubblica.
    TyUan

    RispondiElimina
  21. Se voi residenti in Giappone siete arrabbiati con i giornalisti aspettate di vedere questa chicca:http://www.youtube.com/watch?v=iIm9E76-jtA&feature=player_detailpage, in pratica il Giappone è stato devastato dal terremoto e relativo tsunami per chissa quali gravi peccati in più che ha commesso il suo popolo rispetto al resto del mondo!

    RispondiElimina
  22. @4S ma sai che quel video mi ha fatto stare male fisicamente? Per la rabbia e lo schifo. Alla fine mi tremavano le mani.
    Ora arriva la nuba radioattiva, che a descriverla così uno poi si ummagina un grosso nuvolone nero che scarica radiazioni. Poi, spulciando un po' in rete, scopri che non è proprio così: sono state rilevate PARTICELLE (ben altra cosa rispetto ad una nube) da un rilevatore della CTBTO posto in Islanda. E poi chi gli dà la certezza assoluta che vengano dal Giappone? Han chiesto il passaporto ai radionucliti? Perchè a me, guardano la distanza tra Islanda e Giappone su Google earth, qualche dubbio viene, perchè queste particelle hanno alternativamente attraversato Cina, Russia, Scandinavia oppure l'America... e nessuno di questi paesi ha detto nulla? Cos'hanno fatto le particelle, si sono teletrasportate sull'Islanda (che sfiga!) saltando gli altri paesi? Mi sembra oltremodo strano.

    RispondiElimina
  23. E Giancarlo Torri dell'ISPRA ricorda che comunque i valori rilevati sono 10.000 volte inferiori a quelli delle radiazioni naturali, ossia a quelli che ci becchiamo semplicemente vivendo sul pianeta. Però noi se non scateniamo il panico non siamo contenti.
    (scusate il doppio post, ma tutto intero non me lo faceva postare O_o )

    RispondiElimina
  24. 4s avevo visto il video.
    Realmente questi sono i religiosi che poi troviamo alla direzione del cern?
    Un creazionista del piffero, che apre la sua fogna

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. C'è quasi da vergognarsi di essere italiani e cattolici T_T
    Non ho parole ....
    Comunque grazie a tutti per il lavoro che state facendo ^^
    Un abbraccio
    Cristina

    RispondiElimina
  27. Luca da Osaka ha detto...
    4s avevo visto il video.
    Realmente questi sono i religiosi che poi troviamo alla direzione del cern?

    ....CNR, Italia, sto scemo al Cern non lo fanno entrare manco travestito da Einstein :))

    RispondiElimina
  28. Su ma perche' prendersela solo con il povero Visetti quando anche un certo Lorenzo Salvia di Corriere2000 ci delizia con le sue sciocchezze?
    http://www.corriere.it/esteri/11_marzo_16/salvia-fuga-tokyo_9bc1b068-4f99-11e0-acff-d18cea4068c4.shtml

    RispondiElimina
  29. Hedges grazie per la correzione.
    Lapsus

    RispondiElimina
  30. @Sirdic
    gia' le donne delle pulizi dello shinkansen...attrezzate NBC per la bonifica del treno che e' passato sotto la nube radioattiva!

    VOGLIO SCENDEREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!

    >=(

    RispondiElimina
  31. Per fortuna il treno fila via a 450 all'ora. Grande cosa l'alta velocità.

    A QUANTO?????????????

    L'N700 fa al max i 300km/h.
    Il fastech360, il nekomimi shinkansen, ha 405km/h come velocita' MASSIMA di progetto.
    E di solito per evitare di usurare i pantografi viaggiano verso i 280 km/h

    Ma nemmeno per sbaglio scrivono 1 cosa giusta???

    Dio che tristezza infinita!!!

    RispondiElimina
  32. Post aggiornato con foto.
    450km ma veramente questi sono giornalisti?

    RispondiElimina
  33. Ops, chiedo scusa a Corriere2000 che esiste davvero anche se non sembra da meno, visto che oggi titola "Tra due giorni nube in Italia"!

    RispondiElimina
  34. L'unica nube e' quella dei cannoni che si stanno fumando.....

    Ma scusate: perche' non chiamiamo il RIS di Padova per misurare il tasso di STRONZIO nelle redazioni di alcuni giornali?

    RispondiElimina
  35. Mah, domenica 27 report fara' una puntata, vediamo se anche loro cadono nell'errore..

    RispondiElimina
  36. Da Italicus:

    Beh, non è che poi gli altri giornali,quelli non italiani,al di fuori di quelli nipponici scherzino eh! Ora che in Giappone il fronteggiamento del dramma nucleare sta prendendo la piega giusta,la situazione è -quasi-sotto controllo ,agli A'mmarragani(leggi Americani Boreali) e ai Rusci(leggi Russi) entrambi cosiddetti "Bianchi" , non va proprio bene che un Popolo di serie B(sì perché costoro hanno avuto sempre il vezzo di catalogare etnologicamente le capacità intellettive dei Popoli della Terra:ricordiamocelo per sempre!!)ha saputo dimostrare di avere le idee per affrontare anche questa disperata situazione su tutti i fronti. Vebbè che ora mi si verrà a ribattere che in America(boreale) la situazione era così e in Russia era cosà..boh!

    RispondiElimina
  37. Sempre da quell'Italicus menagramo:

    Comunque, appena la vicenda sarà prossima a volgere a termine,si ricomincia a sparlare eh!
    la nonnetta centenaria e il gionvinastro tratti in salvo per il rotto della cuffia ed immediatamente intervistati riflette molto la tipologia sociale giapponese: V'abbiamo salvati? ora contribuite anche voi a far piangere gli spettatori;Vi s'intervista che siete ancora tutti ammaccati e che dovete ancora riprendervi dallo spavento. ;" Yoroshikuonegaiitachimadegozaimasudesu"_Allora, com'è stato? Spiacevole?_ Sì, degozaimasu"

    ( e con questa dialogo-omelia copiosamente melliflueggiante siete serviti).

    Leggiamoci "L'eleganza è frigida" va'. Parise sì che sapeva far commenti(sul Giappone) elegantemente!

    RispondiElimina
  38. È una vergogna. Ma non sono solo gli italiani, dovreste vedere gli australiani come hanno romanzato la cosa. Mi scrivono di andare via più gli Australiani degli Italiani!
    Cmq sabato sono andato a mangiare la pizza da peppe... Ma era il suo giorno libero!

    albino.

    RispondiElimina
  39. io sto comprando case,ville,grattacieli nel centro di Tokyo per solo 1 yen a Tsubo.

    'scolta, c'ho giusto due yen da investire, quanti palazzi mi compro a Tokyo?
    Devo fare il bancomat prima di venire o ce li avete anche lì?

    ;)

    RispondiElimina
  40. Mah, domenica 27 report fara' una puntata, vediamo se anche loro cadono nell'errore..

    conoscendo quanto è biased la redazione di report mi ci gioco i peli pubici che faranno gli allarmisti.

    RispondiElimina
  41. Per allegerire la cosa:
    L'insegnante di italiano di mia moglie ha dato un articolo di repubblica da commentare:
    E' sullo scandalo del Sumo, visto che mia moglie 'e giapponese conosce bene la storia:

    Il titolo era piu' o meno "Il tramonto dei CICCIONI" quindi gia' razzista.

    Le foto si riferivano a persone non coinvolte oppure che avevano altri problemi dallo scandalo attuale. I nomi erano sbagliati.
    ....

    Durante i telegiornali italiani non e' mai scritto il luogo e la data. Quindi con una notizia attuale in continuo mutamento non e' rispettoso trattare in modo cosi' superficiale la cosa.
    ....
    Comunque in Italia i Media e la classe politica (tutta) se ne frega altamente della popolazione colpita. E' stata solo l'occasione di affossare la ricerca sull'energia.
    ....


    Anche oggi per voi ci sono stati due terremoti di 6 scala Richeter. Normalmente si fanno titoloni per questi terremoti.
    Ma per il giappone sembrano normali.

    Mi sento male come la sfiga ha causato quell'onda che ha rovinato tutto....

    RispondiElimina
  42. Grande! Ora mi ripeto: grazie. Se non ci foste voi impazzirei per impossibilita' di condividere certe castronerie tutte italiane...anche se a volte tutto il mondo e' paese.
    Ora provo a contribuire: purtroppo ho smesso di leggere la stampa italiana e non ho chicche, pero' sono capitata su un blog e nei commenti c'era chi riportava quanto visto in tv, e cioe' il caso di un italiano di ritorno dal Giappone (non si specificava la localita') e all'analisi trovato positivo...ehm, scusate, radioattivo! Poi son capitata su un altro blog e vi ho letto un commento confermato da un altro utente, in cui si diceva che quelli del Maggio Fiorentino che erano riusciti a tornare in Italia erano poi risultati radioattivi...Mah, sarei curiosa di sapere da dove vengono tali notizie. Mi spiace ma ero di fretta nella lettura e non ho rilasciato commenti in quelle sedi...d'altronde capita di leggerne cosi' tante che non finirei piu'. Ah poi c'e' l'immancabile etichetta di berlusconiano che nei commenti appiccicano a chiunque tenti di ridimensionare l'allarme nucleare, ritenendolo un tentativo di difesa della validita' delle centrali nucleari, anche quando non c'e' nessun accenno al caso Italia...insomma, nun se po' proprio fiatare sulla questione, dobbiamo subire e zitti.
    Comunque queste insinuazioni sul ritorno di connazionali radioattivi (chissa' poi a che livelli) mi preoccupano un po' per le implicazioni...preparatevi perche' potremmo essere trattati da fuori casta al nostro ritorno. Tempo fa ero a Pechino nel periodo della Sars e ho gia' visto di queste cose, lo stesso comportamento della stampa italiana e alcune reazioni isteriche di chi vi credeva verso i connazionali che tornavano...poi tutto fini' nel buco nero del dimenticatoio, e anche chi si doveva vergognare si e' dimenticato di farlo! Ciao

    RispondiElimina
  43. mah mattia, secondo me no, dai.
    La Gabanelli è una delle poche giornaliste serie che abbiamo in Italia e che raccontano le cose per come stanno realmente ... secondo me i tuoi peli pubici possono stare tranquilli :D

    Scommettiamo una pizza virtuale? :D

    RispondiElimina
  44. Stamattina, nell'edizione delle 8, il Tg5 ha intervistato Ignazio Marino - un politico - il quale ha fatto considerazioni di tipo politico sul nucleare. Ok, mi sta bene, fare considerazioni politiche è il suo mestiere. Poi però la giornalista gli ha fatto due domande di carattere tecnico-scientifico, relative alla sicurezza delle centrali nucleari in Giappone e sul rischio legato alla "nube radioattiva" per il mondo intero. No, scusate, se io ho mal di schiena chiedo consiglio a un medico, non a un idraulico: perchè fare domande che richiedono alte competenze scientifiche a uno che scienziato non è? Se ci sono dei rischi, voglio sentirmelo dire da uno che la materia l'ha studiata ed è esperta, altrimenti pure io, sul mio blog, mi metto a dare pareri a muzzo su qualsiasi cosa. Poi ci lamentiamo della fuga dei cervelli dall'Italia... ma santo cielo, se nessuno se li fila, ovvio che vanno dove sono più considerati.

    RispondiElimina
  45. Grazie per la precisazione Luca :))) Ci ho impiegato due anni a far capire a mia madre che non abito nella città di Chiba (a circa un'ora di treno dalla stazione più vicina) ma nella PROVINCIA di Chiba, e per circa 500 metri dal confine con Tokyo... :D PS. quella che ho fotografato è la spazzatura dei ritardatari, alle 8:00 del mattino quelle cassette erano VUOTE dato che la raccolta di tutti i rifiuti non si è MAI interrotta, nemmeno dopo un'evento grave come un terremoto M9.0.

    RispondiElimina
  46. La mia famiglia ormai chiede a me gli aggiornamenti sulla situazione in Giappone, anche perché li ho pregati di non credere a tutto quello che si dice!!Vi pare possibile che l'inviato in Giappone pretenda di raccontare la vita quotidiana del Sol Levante, la paura del nucleare,la situazione di Fukushima parlando da Osaka?! Da Osaka!? E mai,mai,un accenno a chi è stato davvero colpito dal terremoto! Poi oggi la notizia del giorno è la nube tossica sull'Italia!! Ma va!!!
    p.s. belle le foto alla spazzatura. A Roma non c'è stata nessuna catastrofe ma ti assicuro che stiamo messi molto peggio!

    RispondiElimina
  47. non capisco, certo che la gente lavora e fa le cose normali, cosa devono fare, suicidarsi? be forse è meglio la lenta agonia. schiavi tutta la vita e schiavi in agonia.
    a: non è mai facile lasciare la propria terra
    b: solo un ricco può farlo
    morte al lavoro salariato, morte al capitalismo, morte al nucleare

    RispondiElimina
  48. ...e hasta la victoria siempre!

    LOL

    PS Vabbe' che piuttosto che imbrattare i muri meglio commentare su un blog, ma stare on topic e' troppo difficile?
    Aiutino: di cosa parla l'articolo?

    RispondiElimina
  49. aiutino: scusami per gli slogan, retaggio del passato, ma sono on topic.
    non ho smentito l'articolo, sono convintissimo che sia così, ma ciò che ho detto io è che è ovvio!
    lavori lavori lavori. e poi muori. forse x un tumore alla tiroide, forse x un incidente, forse per uno tsunami, forse per un nocciolo che esplode.
    è pericoloso sminuire ciò che accade tanto quanto esagerare

    RispondiElimina
  50. Pensavo di venire in Giappone nel fine settimana per vedere l'incredibile fioritura dei ciliegi fosforescenti.
    E' vero che le persone a Tokio hanno sviluppato un'alone viola intorno al corpo?(tipo prime pubblicità sensibilizzazione AIDS) e che il cellulare nelle ultime settimane non si scarica mai?

    La svalutazione degli immobili nel centro di Tokio è così violenta che:

    1) I monolocali vengono dati come resto centesimale al posto delle caramelle;

    2) Di contro, i prezzi delle favelas di Salvador Bahia (Brasile) sono alle stelle, e quindi migliaia di poveri stanno venendo lì aprofittando delle offerte aeree (tanto l'aspettativa di vita qui è comunque inferiore a qualsiasi disastro nucleare, e poi la tiroide l'hanno già venduta insieme a rene e cornea);

    3) Il centro verrà raso al suolo per farci un essiccatoio di peperoni calabresi.

    RispondiElimina
  51. aspetta venti anni.

    RispondiElimina
  52. Io seguo questo blog da quando è successo tutto in Giappone e la merda che stanno sparando questi giornali mi sta rovinando l'esistenza, dovrei venire a tokyo con la mia coinquilina il 4 aprile, solo per un mese e a scopo di vacanza, ma siccome a quanto pare l'"Apocalisse" è ancora dietro l'angolo i nostri genitori si sono decisi che non dobbiamo partire perch è troppo rischioso e quindi stiamo per perdere la bellezza di 800 euro..ma che ci volete fare..i soldi non sono un problema. Vorrei tanto che uno di voi residenti a Tokyo potesse parlare con loro per spiegargli che non è terribile come credono leggendo i giornali, lo vorrei davvero tanto...

    ps. Ottimo blog, siete informatissimi, fantastici, molto simpatici e fate un lavoro fantastico!!

    RispondiElimina
  53. ...sul blog di Beppe Grillo è uscito questo:
    http://www.beppegrillo.it/2011/03/acqua_radioattiva_a_tokyo.html

    ...la fonte pare esser questa:
    http://www.lettera43.it/fatti/11367/giappone-anno-zero.htm


    Cosa c'è di vero?

    RispondiElimina
  54. La Gabanelli è una delle poche giornaliste serie che abbiamo in Italia e che raccontano le cose per come stanno realmente ... secondo me i tuoi peli pubici possono stare tranquilli :D

    Scommettiamo una pizza virtuale? :D


    La Gabanelli è stata anche capace di fare una puntata su Ighina in cui non ha mai pronunciato la parola cialtrone.
    Così come ha mandato un'inchiesta sul wifi della bbc che era una buffonata.
    Insomma, le sue belle merde le ha pestate pure lei.
    E ho il sospetto che domenica ne pesti un'altra.
    Pizza virtuale? Guarda, io sto a Fukuoka, se non sei troppo distante la scommetto anche vera.


    Stamattina, nell'edizione delle 8, il Tg5 ha intervistato Ignazio Marino - un politico - il quale ha fatto considerazioni di tipo politico sul nucleare. Ok, mi sta bene, fare considerazioni politiche è il suo mestiere. Poi però la giornalista gli ha fatto due domande di carattere tecnico-scientifico, relative alla sicurezza delle centrali nucleari in Giappone e sul rischio legato alla "nube radioattiva" per il mondo intero. No, scusate, se io ho mal di schiena chiedo consiglio a un medico, non a un idraulico: perchè fare domande che richiedono alte competenze scientifiche a uno che scienziato non è?

    per la precisione, Marino è un medico oltre che politico.

    RispondiElimina
  55. Dopo quanto successo in questi giorni sulle nostre tv e giornali è impossibile al momento pensare che il nostro paese possa cambiare.
    Dobbiamo diffondere questo post e gli altri post come quelli di Luca e Nicola (nicolaingiappone)!!! Gli italiani devono sapere!!!!

    RispondiElimina
  56. Rainews stamattina diceva (parole testuali) "Ieri a Tokyo tutta l'acqua minerale in bottiglia è sparita in un istante." Voi potete confermare o è l'ennesima esagerazione?

    RispondiElimina
  57. Stamattina mentre andavo in ufficio ho sentito dell'arrivo in Italia della nube radioattiva. Sempre lo stesso tono allarmistico nonostante sia stato detto che non vi è pericolo.
    ... ora, mi spiace, ma non so se riuscirò più a seguire il blog perché nel mio bunker sotterraneo non c'è connessione :D
    A parte questo, solo la conta dei morti e dei dispersi e nessuno che parli dello stato di avanzamento delle azioni umanitarie di soccorso.

    Mattia, d'accordo sul fatto che anche lei ha "pestato delle merde" e ne pesterà altre, comunque a me, sembra una delle più serie e piace il taglio che da alle sue inchieste. Comunque, alla luce delle tue considerazioni (tu la trovi così prevenuta? ... è una domanda la mia, non c'è alcuna polemica), guarderò con maggiore attenzione la puntata e poi valuterò.
    Guarda, te l'ho offerta virtuale non per paura di perdere, ma perché io vivo a Torino ...

    RispondiElimina
  58. Salve, io d'abitudine tolgo sempre un 50% di tara alle notizie di giornali e tv, stesso dicasi a quelle dei blog, questo incluso. In sostanza, sto dicendovi che ognuno ha i suoi interessi/motivazioni a rappresentare una situazione, sia quando la disegna sotto controllo (come i colà residenti ed i filonipponici che loro malgrado si affannano ancora nello Stivale sognando il Rakuen) sia quando la dipinge a tinte fosche come i reporterini allo sbaraglio italiani in ricca trasferta. Attenti però a non trasformarvi in tanti "giornalisti per caso" anche voi. Del resto non è difficile percepire la vostra lettura dei fatti in chiave anti-italiana. Altrimenti non sareste così sarcastici. Oh, non che non ne abbiate donde, ma pensate davvero che non si capisca il motivo? Se avete preferito vivere in Giappone piuttosto che in Italia, oltre che capacità e disponibilità (i poveracci solitamente non sbarcano sul suolo nipponico), avete messo nel piatto anche profonde motivazioni personali. Era da un pò che leggendo questo discreto blog avrei voluto scriver(ve)lo.
    Siete curiosi di sapere, in questa faccenda, di chi mi fido io? Del mio buon contatore semiprofessionale periodicamente calibrato da laboratorio di analisi e della letteratura scientifica più condivisa. Triste ma è così. Un pò come quei personaggi dei film di Sergio Leone, che hanno fiducia solo della loro Colt.
    Salutatemi il Giappone, che rimane sempre un posto piacevole per fare turismo.

    dirac_sea

    RispondiElimina

I commenti sono liberi e senza moderazioni perciò in generali il commento passa in automatico ma potrà essere segato se:
-Spam
-Offensivo o sfondo sessuale
-OT

Si avvisano inoltre gli anonimi che anche a loro è permesso commentare ma in questo blog abbiamo un sistema gerarchico basato sui contributi nei contenuti. Un utente conosciuto e accreditato verrà trattato come un essere umano e avrà diritto a uscite anche antipatiche ma gli utenti nuovi e anonimi sono pregati di leggersi il blog prima di attaccarmi per un singolo post o una piccola serie. Nel caso degli anonimi essendo anonimi saranno considerati sempre dei nuovi arrivati. Il loro stato di anonimato li mette già nella condizione di essere considerati dei Troll. Avranno la loro possibilità di commentare ma nel caso risultino antipatici al sottoscritto verranno presi a pesci in faccia perché anonimi. Quindi suggerimento ai lettori nuovi arrivati, evitate l`anonimato basta un Nick mica altro e fatevi conoscere con dei contributi intelligenti allora le vostre parole saranno prese in considerazione anche quando mi attaccate.